Idee panini veggie 100% e cruelity free2 min read

1 Ottobre 2014 Cucina -

Idee panini veggie 100% e cruelity free2 min read

Reading Time: 2 minutes

[divider scroll_text=”Veg à porter: panini 100% veggie”]
Molte persone, anche vegani o vegetariani, alle prese con la preparazione di un panino 100% vegano vanno incontro ad una sorta di blocco della creatività gastronomica e si trovano a rimirare l’interno del frigo con una vacua espressione metafisica, apparentemente incapace di farsi venire in mente qualche idea per un panino che non sia più deprimente di una cover band di Tori Amos composta da violinisti ciechi. Per non parlare di chi non è vegano che non riesce ad immaginarsi altro che due fette di pane di segale con una foglia di insalata e un po’ di gambi di sedano in mezzo.

Fortunatamente non ci vuole molto per realizzare dei panini vegani 100% sfiziosi e soddisfacenti che stupiranno le persone con cui li condividerete … per la loro semplicità e per il fatto che non ci avevano pensato prima. Anche nella scelta del pane non limitiamoci, ce ne sono talmente tanti tipi: croccanti, morbidi, di soia, di farro, arabi, con i semi, ai cerali, focacciosi etc.

Ogni panino ha bisogno di un ripieno, una salsa perché non risulti asciutto e qualche guarnizione per renderlo ancora più appetitoso.
Abbinate al vostro tipo di pane preferito un ripeno, una salsa e delle guarnizioni et voilà: le possibilità sono molteplici. Pane + ripieno + salsa + topping…e buon appetito!

8 Idee panini veggie

 

  • VEGGIE BURGERS: fatti in casa ma anche acquistati.
  • FARINATA DI CECI O FRITTATA VEGANA: semplicissima da realizzare e molto versatile anche nei panini, con o senza verdure aggiunte all’impasto principale. La ricetta la trovate qui.
  • TOFU ALLA GRIGLIA: scegliamo un tofu “firm”. Insaporito con gomasio, olio e rosmarino o anche con del burro di arachidi.
  • PATè VERDE: aggiungiamo 2 cucchiaini di salsa di soia a 100g di guacamole per ottenere un ripieno spalmabile gustosissimo, che ricorda un po’ il sapore della insalata di tonno giapponese.

 

SALSE

  • HUMMUS O PATE’ DI CECI: lo potete realizzare facilmente in casa, guardate qui,o acquistarlo anche al supermercato.
  • PATE’ D’OLIVE: ci si mette veramente poco a farlo, specialmente se le olive sono già snocciolate e se non avete tempo si trova davvero ovunque.
  • Ottime anche la salsa Tahini, il burro di arachidi o di mandorle e la maionese vegana.

 

GUARNIZIONI E TOPPINGS

Foglie di insalata (meglio quelle croccanti), cipolle, pomodori, cetrioli, mais dolce, un po’ di frutta secca sbriciolata o semi e noci se vi piace sentire qualcosa di croccante sotto i denti, conserve sott’olio e sott’aceto, okra e tutto quello che vi viene in mente!

Buon panino cruelty-free a tutti!

Foto in copertina | Andres Rodriguez

CONDIVIDI

Mercante di parole giramondo. Mentre si dedicava allo studio delle humanae litterae nascosto dentro una giara di rupie, è naufragato sulle coste dell’arcipelago giapponese dov’è scampato alla morte venendo colpito in testa da un funghetto 1UP. Ha divorziato dai carboidrati complessi e benché si possa pensare che sia pigro, tecnicamente è solo impostato in modalità risparmio energetico perché mangia solo cibo ipocalorico.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

TORNA
SU