La pasta e patate: ricetta economica, saziante e confortevole

di
pasta e patate
Pasta e patate @Memoriediangelina.com

Pasta e patate è a mio parere il comfort food per eccellenza. Ha tutte quelle caratteristiche che rincuorano lo spirito e saziano lo stomaco nelle giornate che non sono andate esattamente come vorresti.

Quando hai mal di pancia.
Quando hai freddo.
Quando vorresti una coccola.
Quando in ufficio ti hanno stressato.
Quando hai pochi soldi e in dispensa ci sono solo poche patate che -accidenti- iniziano a germogliare.

Bene, è arrivato il momento di chiamare la mamma per farsi spiegare come lei fa la sua pasta e patate, quella si che era buona! Senza che tu ci abbia mai fatto caso potrebbe essere una ricetta vegana (ti ricordi cosa mangiano i vegani?) oppure potrebbe prevedere l’aggiunta di formaggio grattugiato o di cubetti di pancetta.

Effettivamente, la pasta e patate può essere anche più liquida o più densa, secondo i gusti e le ricette famigliari: perché diciamocelo ognuno la pasta e patate la fa a modo suo.

Se tua mamma non ti ha risposto, segui la mia ricetta per una pasta e patate semplice.

Curiosità: la ricetta tradizionale, la più antica versione scritta della pasta e patate, pare che risalga al XVII secolo. A Napoli la pasta e patate era detta la pasta dei poveri, con patate, pomodori e pasta mista. La pasta mista era originariamente formata dall’avanzo di pasta raccimolato dalle paste che venivano preparate (e imballate) al porto o nei laboratori per il gran commercio. La sua prima versione pare si trovi nel testo “Il Cuoco Galante” di Vincenzo Corrado, del 1773, oggi presso la Biblioteca Nazionale di Napoli.

pasta e patate

Pasta e patate

Dosi per 2 persone

  • 600g di patate
  • 100g di pasta corta tipo ditalini (anche mista corta va bene)
  • 1/2 pomodoro secco
  • Poco aglio
  • Qualche foglia di prezzemolo
  • Olio q.b.
  • Acqua o brodo vegetale q.b. (diciamo di preparane da 700ml a 1L)
  • Sale q.b.
  1. Pela le patate e tagliale a tocchetti. Mettile in una pentola con tutti gli altri ingredienti tritati e copri con acqua o brodo un dito oltre il livello delle patate. Fai sobbollire portando a cottura le patate controllando che non asciughino. A me piace quando iniziano sfaldarsi creando una cremina. Nel caso schiacciale con una forchetta.
  2. A parte, cuoci la pasta in acqua salata e quando è cotta al dente aggiungila alle patate. Cuoci gli ultimi minuti la pasta nella pentola delle patate. Ricorda di tenere da parte qualche mestolo d’acqua di cottura della pasta da aggiungere nel caso risultasse un po’ asciutta.
  3. Far riposare la pasta e patate 5 minuti ed impiatta.

Segnala un errore

Amo la cucina e l’arte, l’architettura e la natura al punto da confonderle. Per me la cucina è il luogo migliore per amare chi ho vicino ed è sempre occasione di sperimentarmi, imparare, sognare e talvolta rilassarmi. La mia cucina è vegana e quando mi ricordo la condivido su “Io porto l’hummus“.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Cosa facciamo Le Nius informazione

Cose che cambiano a Le Nius

Il post in cui condividiamo le nuove linee che sono alla base di ciò che proponiamo su Le Nius: ci occupiamo soprattutto di temi sociali e vogliamo farlo con la partecipazione dei nostri lettori e lettrici.
Torna su