Elezioni presidenziali USA 2016: Trump presidente degli Stati Uniti

di

Gli Stati Uniti si risvegliano dagli 8 anni di Obama e scoprono di essere una nazione profondamente divisa, dove milioni di persone votano contro gli altri, contro i diversi, neri o messicani che siano. Clamorosa la defaillance dei sondaggisti e dei quotidiani: questa notte per quasi tutti non si trattava di vedere chi avrebbe vinto, ma di quanto la Clinton avrebbe staccato Trump per diventare il primo presidente donna. E invece…

L’unico ad averci preso è stato Michael Moore, che in tempi non sospetti aveva scritto -magari solo provocatoriamente- cinque motivazioni per cui Trump avrebbe vinto e che stamattina ha commentato

La prossima ondata di fascismo non verrà con campi e carri bestiame. Verrà con una faccia amichevole.

Ci sarà tempo per fare riflessioni più a freddo su quello che è successo. L’unica cosa certa è che Donald Trump è il 45esimo presidente degli Stati Uniti e che i repubblicani hanno una maggioranza schiacciante alla Camera e in Senato: il nuovo presidente avrà dunque mano libera.

@nj.com
@nj.com

Di seguito trovate alcuni dei tweet più significativi -alcuni ironici, altri drammatici- che commentano la vittoria di Trump:

https://twitter.com/NeinQuarterly/status/796185556438974466

Segnala un errore

1 Comment

  1. Churchill è uno dei più grandi uomini politici degli ultimi tempi. Il mio è un giudizio sull’abilità politica, non sulla giustezza delle sue scelte. . Ma come uomo politico attualmente non ce ne sono nemmeno paragonabili.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

cosa succede in zimbabwe

Cosa succede in Zimbabwe: un paese alla ricerca della democrazia

Dopo 37 anni di dittatura dell'ex presidente Mugabe, il 30 luglio 2018 si sono tenute in Zimbabwe le prime elezioni libere: come sono andate? Come si è evoluta la situazione? Che aria si respira nel paese? Ce lo racconta una cooperante che vive e lavora nel paese.
cos'è franco cfa

Cos’è questa storia del Franco CFA

Un retaggio coloniale che ha i suoi pro e i suoi contro, da cui i paesi africani sono liberi di affrancarsi e che non ha nulla a che vedere con i flussi migratori.
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: