Minori stranieri non accompagnati in Italia: profili, numeri e leggi

di

MSNA in Europa: i dati 2017

Secondo i dati Eurostat 31.400 minori non accompagnati hanno fatto domanda di asilo in Europa nel 2017. Si tratta del 15% di tutti i richiedenti asilo in Europa nel 2017.

Il numero dei MSNA in Europa è dimezzato rispetto al 2016, quando furono 63.200, e diminuito a un terzo rispetto al picco di 95.200 minori stranieri non accompagnati che hanno chiesto asilo in Europa nel 2015.

Il profilo del minore straniero non accompagnato in Europa è quello di un ragazzo maschio di 16-17 anni. I maschi rappresentano infatti l’89% dei MSNA che hanno chiesto asilo in Europa nel 2017, mentre i 16-17enni rappresentano il 77%.

msna in italia

I MSNA in Europa provengono soprattutto da Afghanistan (circa cinquemila persone, il 17% del totale dei MSNA), Eritrea (circa tremila, il 10%), Gambia (8%), Guinea (7%), Pakistan (6%) e Siria (6%).

minori stranieri non accompagnati in italia

Nel 2017 la maggior parte delle richieste di asilo di minori stranieri non accompagnati è stata fatta in Italia, che ha ricevuto circa diecimila domande, il 32% del totale. Seguono Germania (novemila domande, il 29%), Grecia (8%), Regno Unito (7%), Austria, Svezia e Olanda (4%).

MSNA in Italia: i dati 2017

Come anticipato, nel 2017 sono state presentate in Italia 9.782 domande di protezione internazionale da parte di minori stranieri non accompagnati, quasi il doppio del 2016 quando furono 5.930. Il report di monitoraggio del fenomeno pubblicato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali entra nel dettaglio di questi dati.

Rispetto alla provenienza, la quasi totalità dei richiedenti protezione internazionali MSNA in Italia proviene da paesi africani, nello specifico Gambia (circa duemila MSNA, il 21%), Nigeria (12%), Guinea (10%), seguiti da Senegal, Mali e Costa d’Avorio. Unica eccezione extra africana è il Bangladesh, da cui provengono più di mille minori stranieri non accompagnati, l’11% del totale. I maschi rappresentano la quasi totalità dei MSNA richiedenti asilo in Italia, il 93%.

msna in italia

Se allarghiamo lo sguardo a tutti i minori stranieri non accompagnati presenti in Italia, non solo quindi coloro che hanno presentato domanda di asilo, il dato si alza: al 31 dicembre 2017 erano presenti in Italia 18.303 MSNA. Erano 17 mila nel 2016 e 12 mila nel 2015.

Questo dato è tuttavia già vecchio. I primi dati sul 2018, aggiornati al 30 giugno, ci dicono infatti che in sei mesi i MSNA in Italia sono diminuiti di ben cinquemila unità, scendendo a 13.151. Come mai? In parte perché la maggior parte dei minori censiti nel 2017 aveva 17 anni, ed ora ne ha 18 e non rientra più in queste statistiche, in parte perché stanno arrivando meno migranti – sia adulti sia minori – rispetto agli anni precedenti. Il numero è destinato a diminuire ancora, a meno di una crescita negli ingressi nei prossimi mesi: l’84% dei MSNA presenti a giugno 2018 ha infatti 16 o 17 anni.

Quanto alla cittadinanza, la maggior parte dei minori stranieri non accompagnati presenti in Italia proviene dall’Albania (11,5%), seguita da Gambia (10,3%), Egitto (9,3%), Guinea, Costa d’Avorio, Eritrea.

La Sicilia accoglie la gran parte dei minori stranieri non accompagnati in Italia, circa 5.700, il 43% del totale. Seguono Lombardia (7,5%), Lazio (7%), Emilia Romagna (6,6%) e Calabria (6,1%). Le regioni che accolgono meno MSNA sono Valle d’Aosta, Trentino, Umbria, Molise, Abruzzo, Alto Adige.

Il 91% dei minori stranieri non accompagnati presenti in Italia sono accolti presso strutture di accoglienza, secondo il dato del 31 dicembre 2017. Il 60% è inserito in strutture di seconda accoglienza, ossia afferenti alla rete SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) o a progetti FAMI (Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione finanziato dall’Unione Europea). Il 30% è invece inserito in strutture di prima accoglienza, ossia centri governativi finanziati con fondi FAMI o altre strutture provvisorie gestite a livello locale. Il restante 9% si distribuisce tra non meglio identificate collocazioni presso privati e collocazioni ignote.

Infine una parentesi va aperta sui minori stranieri non accompagnati che risultano irreperibili, che al 30 giugno 2018 sono ben 4.677. Si tratta di minori di cui si sono letteralmente perse le tracce, che si sono allontanati dalle strutture di accoglienza e non si conosce il loro destino.

Segnala un errore

Sociologo freelance, lavora come progettista, ricercatore e formatore in ambito sociale. Per Le Nius è responsabile editoriale, autore e formatore. Crede nell'amore e ha una vera passione per i treni. fabio@lenius.it

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

bambini stregoni

Il dramma dei bambini stregoni in Africa

Una cooperante italiana impegnata in progetti per l’infanzia in Congo ci racconta la drammatica storia dei bambini stregoni, accusati di avere poteri malefici e perciò esclusi, emarginati e, in alcuni casi, bruciati vivi.
Torna su