5 ragioni per investire in fondi comuni con Gimme5

di

investire con gimme5

Pensi che investire in fondi comuni sia un’operazione complicata e riservata a pochi esperti? Beh, forse lo è se immagini di dover entrare in banca, prendere appuntamento con un consulente, cercare di capire tutto quello che dice, firmare un sacco moduli, cercare di capire cosa stai firmando.

Oggi però puoi investire in fondi comuni comodamente da casa tua, con chiarezza e senza perdite di tempo o code allo sportello. Semplicemente, dal tuo smartphone.

Non è una novità assoluta: diversi venditori di fondi operano sul web da ormai una quindicina d’anni; sono i cosiddetti “supermercati di fondi”, oppure sono le sempre più diffuse banche online. Di fatto poi, oggi tutte le società di gestione dei risparmi contano su uno o più canali distributivi web per collocare i propri fondi comuni. Gimme5 è uno di questi canali distributivi, gestito dalla Società di Gestione del Risparmio AcomeA.

Investire con lo smartphone: cos’è Gimme5

Gimme5, in sostanza, è un’app che permette di investire in fondi comuni di AcomeA da smartphone e tablet. È uno strumento particolarmente innovativo, perché accetta versamenti ripetuti anche molto piccoli, da cinque euro in su, con una flessibilità che, in questo momento, non ha eguali sul mercato.

Diventando clienti Gimme5 direttamente online non si passa più dalla banca per investire in un fondo, né si devono firmare moduli cartacei: una volta deciso l’importo che vuoi investire, infatti, l’ordine è inoltrato direttamente alla tua banca, che girerà le somme dal tuo conto a quello del gestore AcomeA. Infine la società, ricevuti i soldi, acquisterà quote di fondi comuni equivalenti al controvalore investito. Le ragioni per interessarci a uno strumento di questo tipo, che ci permette di investire in fondi comuni anche senza passare dalla banca, ci sono tutte.

Ho quindi provato Gimme5, e non ho fatto troppa fatica ad individuare quali sono i principali vantaggi di un dispositivo del genere. Naturalmente, come sempre quando si tratta di investire i nostri soldi, è bene anche prestare molta attenzione e prevenire possibili inghippi, che presento nell’ultima parte.

Investire in fondi comuni con Gimme5: 5 vantaggi

Le 5 ragioni per investire in fondi comuni usando un’app come Gimme5 sono abbastanza evidenti, e sono confermate dalla mia esperienza di prova con l’applicazione.

1. Risparmio di costi

Gimme5 permette di investire senza commissioni di entrata né di uscita, con il costo di un solo euro per rimborso. Normalmente, le Società di Gestione applicano commissioni sui versamenti e disinvestimenti, chiamate commissioni di entrata e di uscita, e per la gestione del fondo, chiamate commissione di gestione.

Nessuna commissione viene invece applicata per i fondi acquistati tramite Gimme5. È un vantaggio importante, perché anche una commissione di entrata apparentemente bassa, come può esserlo quella dell’1% sulla rata, è in grado di azzerare il rendimento di qualsiasi fondo a basso rischio.

Inoltre, le commissioni di gestione dei fondi acquistati con la app risultano ulteriormente scontate del 50% rispetto all’acquisto tramite un altro canale non online. In altre parole, se per acquistare i fondi di AcomeA decidete di registrarvi a Gimme5, siete fortemente agevolati in materia di costi, come quando riuscite a rivolgervi direttamente in fabbrica anziché ad un dettagliante per acquistare un qualsiasi prodotto.

2. Risparmio di tempo

Il tempo è denaro! Qualsiasi operazione collegata all’investimento, come variare un importo, sospendere i versamenti, o riattivarli, richiede una quantità di tempo notevole se fatta con una banca: bisogna andare di persona in filiale, fare la coda ed aspettare che l’impiegato rientri dalla pausa pranzo. Anche se investite da app bancarie o di supermercati di fondi, spesso non avete la stessa flessibilità. Con Gimme5 fate e disfate tutto da soli, in un batter d’occhio.

investire in fondi comuni

3. Riduzione del rischio

Investire periodicamente permette di mediare il prezzo di carico delle quote di fondi. Significa che il prezzo medio di acquisto cala quando compri con i mercati in calo, ma sale se compri coi mercati che salgono. In entrambi i casi, la media dei prezzi di acquisto ti permette di smorzare le oscillazioni di valore delle quote acquistate, e quindi il cosiddetto rischio di mercato. Per questo investire gradualmente, pur non facendo miracoli, permette di stare più tranquilli a chi non sopporta i saliscendi dei mercati, o addirittura di trarne vantaggio.

Alcune buone regole da seguire per investire in fondi comuni le abbiamo già illustrate: la cosa più importante rimane diversificare, anche per investire con lo smartphone. L’acquisto di un fondo comune come, ad esempio, AcomeA Patrimonio Dinamico, per esempio, permette, pur con alcune limitazioni, di acquistare azioni ed obbligazioni emesse in tutto il mondo.

Altro fattore che limita il rischio: essendo le azioni possedute dai fondi comuni depositate presso una banca terza, chiamata depositaria, il loro valore non può essere aggredito dalla società di gestione o dai creditori della stessa. Quindi siete immuni dal fallimento del gestore.

4. Società di gestione ben piazzata

Ho analizzato tre dei fondi di investimento proposti da Gimme5: Prudente, Dinamico e Aggressivo. Ottengono tre stelle, cioè un piazzamento nella media. C’è tuttavia un dato che fa pensare a un loro miglioramento nel breve futuro: la loro performance, nella classifica dei fondi della stessa categoria, è sensibilmente migliorata nel 2016 in confronto al piazzamento dei tre anni precedenti.

Significa che la qualità della gestione è in crescita oppure che, come dichiarato dalla società di gestione, alcune scelte fatte in passato stanno cominciando a dare buoni frutti proprio adesso, con mercati davvero difficilissimi da interpretare. Questo lascia ben sperare per il futuro. Inoltre, va segnalato che AcomeA ha vinto negli ultimi tre anni il premio come miglior società di gestione italiana, gruppo Small, nel contest Alto Rendimento del Sole24 Ore.

5. Propensione psicologica al risparmio

Rendere accessibile e facile la procedura di investimento (basta aprire l’app, scegliere l’importo da investire, tappare e confermare), significa che con la stessa velocità potete decidere di investire in fondi comuni quanto avete in conto, anziché spenderlo per un acquisto online o in un negozio tramite altri canali monetari. Di questo i vostri risparmi non possono che beneficiare!

investire in fondi comuni

Investire con Gimme5: 5 accortezze

L’estrema flessibilità di Gimme5 è un grosso vantaggio, che però non deve indurti a peccare di eccessiva sicurezza, trattandosi di un tema serio come l’investimento dei tuoi risparmi. A cosa occorre prestare particolare attenzione?

1. Verifica i costi che ti carica la tua banca quando gira i tuoi soldi ad AcomeA. Non si tratta di commissioni che paghi ad AcomeA, quindi di denaro investito nel fondo, ma di soldi trattenuti dalla tua banca per darti il servizio di girare ad AcomeA la somma che hai deciso di investire. Controlla soprattutto che il trasferimento SEPA avvenga gratuitamente, oppure che la tua banca ti dia la possibilità di effettuare gratuitamente i bonifici a favore di AcomeA. Se i costi della tua banca sono alti, prova a negoziarli o, se non ottieni ascolto, minaccia di cambiare banca. Di solito funziona!

2. Presta attenzione al profilo di rischio del fondo sottoscritto e, ad esempio, scegli tra i fondi maggiormente diversificati e flessibili, come Patrimonio Prudente, Dinamico o Aggressivo. AcomeA ti consente di scegliere tra molti fondi comuni, ma mette in evidenza questi tre. In questo modo deleghi a dei gestori, che finora si sono rivelati capaci, la scelta di quale strategia adottare per affrontare i mercati, sia nella scelta della combinazione ottimale tra azioni ed obbligazioni (asset allocation), sia nella scelta dei titoli con maggior prospettive di crescita (stock picking).

3. Non cedere alla tentazione di guardare troppo spesso il capitale accumulato. Questo è il rischio maggiore di investire con lo smartphone: ottenere un report è molto facile, e i report di Gimme5 sono di immediata lettura, come nell’immagine qui sotto.

Qui trovi il valore del tuo investimento, gli utili o le perdite associate ai tuoi risparmi e la performance di ciascuno dei tuoi click. Attenzione però, potrebbe venirti la voglia di sospendere il piano se le cose vanno male, oppure di incrementare i versamenti se stanno andando bene. Con queste decisioni però, per azzeccate o sbagliate che siano, ti sovrapponi al lavoro del gestore, e il tuo rendimento potrebbe discostarsi significativamente da quello del fondo scelto. Alcune indagini statistiche (vedi Investor magazine numero 3/2016) dimostrano che, di solito, l’investitore medio fa peggio del fondo in cui sta investendo, perché si lascia più facilmente influenzare dall’andamento dei mercati e prende decisioni scorrette, dettate più dall’emotività che dal metodo.

Con queste decisioni, per azzeccate o sbagliate che siano, ti sovrapponi al lavoro del gestore, ed il tuo rendimento potrebbe discostarsi significativamente da quello del fondo scelto. Alcune indagini statistiche (vedi Investor magazine numero 3/2016) dimostrano che, di solito, il negato per la finanza fa peggio del fondo in cui sta investendo, perché si lascia più facilmente influenzare dall’andamento dei mercati e prende decisioni scorrette.

4. Non cercare di anticipare i mercati ma investi in base alla tua propensione al risparmio o, in alternativa, una cifra fissa in base a quanto è lontano l’obiettivo finanziario. È il consiglio che discende direttamente da quello precedente: non fare mai il passo più lungo della gamba. Per essere chiari: è inutile risparmiare per la pensione lontanissima se oggi rischi di non mangiare. Allo stesso tempo, se ti manca poco per arrivare alla cifra che hai preventivato di spendere per la nuova auto, potresti decidere di accelerare un po’ i tempi e versare di più.

5. Utilizza un fondo diverso per ogni tuo obiettivo di finanza personale. Risparmiare per l’acquisto di un’auto tra cinque anni richiede sforzi differenti rispetto a quello di mettere via per la pensione o per gli studi di tuo figlio. In alcuni casi hai più tempo, in altri meno. Dovresti quindi usare diversi “cassetti”, cioè diversi fondi, per ogni obiettivo.

Pensaci: se sei giovane e senza lavoro, oppure se sei in pensione, hai bisogno principalmente di consumare il risparmio che ti danno da casa o che hai accumulato durante la vita lavorativa. Invece, se stai lavorando, potrai versare di più nei mesi buoni e di meno in quelli cattivi.

Gimme5, con la massima flessibilità, ti permette di incrementare o ridurre i versamenti a seconda della fase del ciclo di vita che stai attraversando, ma non ti permette ancora di gestire più fondi. In attesa di poterlo fare (si parla di una nuova release a gennaio 2017), puoi investire in fondi comuni direttamente sul sito di AcomeA, alle stesse condizioni rispetto a Gimme5.

Segnala un errore

Tags:

Appassionato giocatore ed istruttore qualificato di Scacchi, ma non abbastanza da farne l'unica ragione di vita. Appassionato ed esperto di finanza personale ed investimenti, ma non abbastanza da restare bancario per tutta la vita. Appassionato di lettura e scrittura, abbastanza da farne un contenitore per tutti gli altri interessi.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Torna su