Canarie mare low cost: più charme meno Sharm

di

canarie mare low costEccoci alle Canarie, nuova tappa del nostro viaggio alla ricerca del mare low cost, cioè di quelle destinazioni che permettono ai viaggiatori incalliti e dal portafoglio sgonfio di godere del sole e del mare senza doversi accontentare di un pacchetto all-inclusive dispersi nel turismo di massa.

Siamo partiti da una perla italiana, siamo tornati al centro del Mediterraneo e dopo una capatina in Sicilia adesso ci muoviamo verso l’altro estremo del Mare Nostrum. Superate le Colonne d’Ercole, di fronte alle coste marocchine troverete l’arcipelago delle Canarie. Apprezzatissima destinazione estiva, la sua posizione lo rende un’ottima destinazione marittima, anche fuori stagione. Le 7 isole di origine vulcanica garantiscono oltre 1.500 km di costa, dove si alternano spiagge di sabbia chiara e sabbia scura, ma le ragioni per visitare le Canarie non finiscono qui: parchi naturali, Patrimoni dell’Umanità e aree protette rendono queste isole un paradiso per gli amanti della natura.

Canarie mare low cost: quale isola scegliere?

Come fare a scegliere tra le 7 meravigliose isole delle Canarie? La decisione è difficile: cominciamo escludendo El Hierro, La Palma e La Gomera, solo perchè non sono raggiungibili direttamente dall’Italia con voli low cost.

A Tenerife troverete molte spiagge di sabbia prevalentemente scura e il favoloso Teide, un vulcano di 3.718m di altezza. Non rinunciate a una cena di pesce nel porticciolo di Los Abrigos e, se volete gustare il lato più autentico dell’isola, evitate di soggiornare tra Playa de las Americas e Los Cristianos.

Gran Canaria offre vari microclimi (il sud è meno piovoso e di conseguenza più turistico) e una piacevole vita urbana nella capitale Las Palmas, nota anche per il suo carnevale e capoluogo dell’arcipelago insieme a Santa Cruz de Tenerife. Non perdetevi le Dune di Maspalomas e la sua spiaggia sabbia dorata!

Ma l’isola delle spiagge è decisamente Fuerteventura: ve ne sono ben 152, di cui 50 km di fine sabbia bianca e 25 km di sabbia vulcanica. I venti e le maree la rendono una meta privilegiata dai surfisti e nelle sue acque non è raro imbattersi in balene, delfini, tartarughe e pesci spada.

Infine, Lanzarote è l’isola dei vulcani. Deve il suo nome all’Italia e al navigatore ligure Lanzerotto Malocello ed è riconosciuta come un modello universale di sviluppo sostenibile dall’Organizzazione mondiale del Turismo, grazie all’artista Cesar Manrique. È molto interessante scoprire come gli abitanti siano riusciti a rendere fertile il suo terreno vulcanico e inoltre offre spiagge bellissime, una riserva marina, un parco nazionale e 12 aree naturali protette.

Insomma, alle Canarie avrete l’imbarazzo della scelta e tutte le 4 isole principali sono raggiunte da Ryanair. Cosa aspettate?

Canarie mare low cost Lanzarote
@Jens Mayer via Flickr

Segnala un errore

Viaggiatore per indole, fotografo per passione, imprenditore per (bi)sogno di libertà. Ama sentirsi in viaggio anche quando sta fermo. Per questo ascolta storie, legge National Geographic e fa il volontario per il Naga. Lo trovate in Plan Be e potete vedere le sue foto su Nikolas Kallmorgen Travel Photography . nikolas@lenius.it

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

turismo in usa

Trend del turismo in USA all’era di Trump: West o East Coast?

Qualche cambiamento negli Stati Uniti di Trump si avverte anche a livello turistico, con un trend di crescita del turismo internazionale debole. Come è cambiato il turismo internazionale in USA? Quanti europei hanno scelto gli USA per le loro vacanze? E per quali mete?
Torna su