Trapani mare low cost: più charme meno Sharm

di
Trapani mare low cost
@Nikolas Kallmorgen

Dopo avervi raccontato di un angolo di Catalunya in Italia ed essere stati al centro del Mare Nostrum dove tra Italia e Africa si parla inglese su un’isola di Cavalieri, il nostro viaggio alla ricerca del “più charme meno Sharm” continua in Italia, più precisamente a Trapani, nostra nuova destinazione mare low cost.

La città più orientale della Sicilia ha molto da offrire al viaggiatore indipendente alla ricerca di mare, sole, cultura e buon cibo. Trapani sorge su una penisola a forma di falce (il suo nome deriva proprio dal greco Drèpanon, che ha questo significato) dalla quale una vista a perdita d’occhio sul Mediterraneo le permette di farsi chiamare anche città dei 2 mari. È anche la città che ospita la Processione dei Misteri, una delle processioni religiose più antiche (si svolge ogni venerdì Santo da 400 anni a questa parte) e più lunghe (ben 24 ore, seconda solo alla Sagra di Sant’Efisio in Sardegna). Se avete la possibilità di trascorrere la Pasqua a Trapani, non perdetevi questo spettacolo.

Trapani mare low cost processione dei misteri
@pletto.it

Ma le attrattive di Trapani non finiscono qui. Sulla strada che dall’aeroporto di Birgi (mezz’ora a sud del centro) conduce verso la città, non potrete evitare di notare numerose montagnole bianche: sono cumuli di sale, una delle risorse che hanno fatto la fortuna di Trapani e la cui estrazione è stata introdotta dagli arabi. Se volete approfondire questo tema, vi consiglio una visita all’interessante Museo del Sale di Nubia.

Una volta in centro, il vostro punto di riferimento sarà Corso Vittorio Emanuele, detto anche Rua Grande. Qui intorno si concentrano i maggiori punti di interesse storici e culturali e la piacevole atmosfera di questa zona della città mostra il grande rinnovamento iniziato nella capitale occidentale della Sicilia nel 2005, quando ospitò l’America’s Cup.

Trapani mare low cost: le spiagge

A questo grande evento internazionale fece seguito l’arrivo di Ryanair che dal 2008 collega Trapani con il Norditalia e diverse città europee. Una delle principali ragioni che portano qui i turisti è il meraviglioso mare che caratterizza questa costa. La scelta delle spiagge sicuramente non manca, ma se siete a Trapani vi consiglio caldamente di noleggiare un’auto e andare a fare un giro nella zona di San Vito lo Capo: lì vicino potete esplorare la Riserva dello Zingaro o quella del Monte Cofano. In alternativa potete “accontentarvi” di distendere il vostro asciugamano sulla sabbia bianca della spiaggia cittadina e scattare foto come questa.

Trapani mare low cost San Vito Lo Capo
@Nikolas Kallmorgen

Escursioni

Se ve la sentite di rinunciare al mare per mezza giornata il mio consiglio è di lasciare la macchina a Trapani e di prendere la funicolare che conduce a Erice (9€ a/r, ma verificate l’orario dell’ultima corsa se vi fermate a cena). Erice è un’antica città medievale dove, oltre a godere di una visuale meravigliosa su Trapani passeggiando tra antiche mura di pietra, potrete assaggiare i dolcetti della signora Grammatico: la pasticceria che porta il suo nome è sulla via principale (non perdetevi i “Genovesi”, che hanno la forma dei tipici cappelli dei marinai liguri). Se siete fortunati, potreste trovare libero l’unico tavolo sul balcone.

Dove mangiare

A proposito di cibo, a Trapani non potete non provare la cucina del posto tra cui spiccano il cous cous di pesce e le busiate (pasta fresca) al pesto trapanese. Nel centro avete una buona scelta (per esempio l’Osteria La Bettolaccia in via Enrico Fardella, a pochi passi dalla Chiesa del Purgatorio da cui parte la Processione dei Misteri). Se avete la macchina in 10 minuti potete raggiungere la Tonnara Di Bonagìa, una baia dove fino a pochissimi anni fa si svolgeva la tradizionale mattanza dei tonni. Oggi la Tonnara vera e propria è stata trasformata in resort, ma la località può essere una buona soluzione per la cena visto il miglior rapporto qualità-prezzo rispetto al centro di Trapani. Vi consigliamo la Sirena di Sansica: pesce freschissimo e personale simpatico in un ambiente un po’ fané, o il Cortile di Venere: ambiente decisamente più curato, ma servizio un po’ lento.

Dove dormire

Se desiderate pernottare in centro, il Badia Nuova Residence offre le comodità di un appartamento ma ha anche un ristorante. La camera include il wi-fi e la colazione continentale. Se vi interessa una soluzione più economica, il Bed&Breakfast I Colori del Vento ha un’eccezionale rapporto qualità-prezzo.

Estate 2016 Trapani Sicilia

Segnala un errore

Viaggiatore per indole, fotografo per passione, imprenditore per (bi)sogno di libertà. Ama sentirsi in viaggio anche quando sta fermo. Per questo ascolta storie, legge National Geographic e fa il volontario per il Naga. Lo trovate in Plan Be e potete vedere le sue foto su Nikolas Kallmorgen Travel Photography . nikolas@lenius.it

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

turismo in usa

Trend del turismo in USA all’era di Trump: West o East Coast?

Qualche cambiamento negli Stati Uniti di Trump si avverte anche a livello turistico, con un trend di crescita del turismo internazionale debole. Come è cambiato il turismo internazionale in USA? Quanti europei hanno scelto gli USA per le loro vacanze? E per quali mete?
Torna su