La vita dopo WhatsApp5 min read

15 Giugno 2017 Società -

La vita dopo WhatsApp5 min read

Reading Time: 5 minutes
come whatsapp ha cambiato la vita
Photo credit: Street Photography candid via Visualhunt.com / CC BY

Il modo di lavorare

Chi ha un’attività o lavora in ufficio ed ha a che fare direttamente con clienti o rivenditori avrà certamente sperimentato la diffusione di WhatsApp come strumento di lavoro. C’era una volta il modulo d’ordine cartaceo, poi venne il fax, quindi la mail, infine l’ordine telefonico fatto al volo dal cellulare, fino ad arrivare, in questa sorta di Fiera dell’Est, all’ordine via WhatsApp.

Per non parlare delle chat di lavoro, sempre più presenti tra colleghi, organizzate in chat ufficiali, sottochat tematiche, sottosottochat eversive, in cui si mescolano questioni lavorative e extralavorative con facilità disarmante ed inutili richiami all’ordine.

Il problema è che lo smartphone, che sia aziendale o di proprietà, non conosce orari d’ufficio e il rischio è di essere coinvolti in questioni lavorative anche quando sarebbe il caso di staccare la spina. Senza contare il pericolo di smarrire o dimenticare un ordine, o comunque una comunicazione importante, nella selva degli altri messaggi.

CONDIVIDI

Classe '85, divido il tempo tra la moglie e i tre figli e le più svariate passioni. Amo la lettura, la scrittura (ho pubblicato cinque romanzi) ed i videogiochi, non disprezzo fumetti, calcio, cinema e cucina. Eterno bambino, amo la vita e credo che sia troppo breve per non interessarsi a... tutto!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla niusletter e resta aggiornato

TORNA
SU