Fantacalcio: pericolo derby, certezza Totti!

di
@goatling
@goatling

L’ostacolo è di quelli duri. La Roma, prima e sola inseguitrice credibile della Juventus schiacciasassi, trova sul suo cammino i rivali cittadini. Fare lo sgambetto ai giallorossi è il sogno di Edy Reja e dei tifosi della Lazio, un successo riscatterebbe una stagione al di sotto delle attese e farebbe dimenticare l’addio di Hernanes.

Schierare al Fantacalcio uno tra gli uomini di Garcia è un rischio, in una sfida così sentita, ma c’è una certezza. O quasi. Francesco Totti, divenuto famoso anche grazie a un derby vinto da Ranieri togliendo lui e De Rossi all’intervallo, è in realtà molto più abituato a ergersi come un protagonista assoluto dei confronti con la Lazio. L’assist in Coppa Italia a Gervinho dimostra che il piede è caldo, se dovete scegliere qualcuno da schierare tra i presenti all’Olimpico il “Pupone” è il miglior candidato sulla carta.

Anche se sta facendo molto bene, per questa domenica meglio accantonare l’idea Rafael (quello del Verona) tra i pali. Trova la Juventus, è a rischio “bombardamento”. Tevez non segna da un po’, ma in trasferta ha qualche spazio in più. Potrebbe essere la sua domenica.

Attenzione ai bomber di scorta trasferiti in altri lidi. Belfodil e Floccari gli esempi migliori, non giocavano mai e ora saranno dei probabili titolari rispettivamente a Livorno e Sassuolo.

Nomi caldi, uno per reparto:

Simone Scuffet, Udinese. Diciassette anni e titolare nell’Udinese dopo tanta panchina. Per chi ha a disposizione il mercato aperto costa un nichelino.

Paolo Cannavaro, Sassuolo. Ha una voglia di rivincita che si mangerebbe Benitez.

Arturo Vidal, Juventus. Andiamo sul sicuro, meglio di lui non c’è nulla al momento.

Ciro Immobile, Torino. Inarrestabile verso il Mondiale.

Tenetevi lontani da: i portieri del Milan, i difensori del Napoli. Chiunque essi siano, facciamo un’eccezione per il solo Albiol.

Necrologio conclusivo. Alla fine, nonostante le nostre preghiere, Alessandro Diamanti non farà più parte della Serie A. Ci uniamo al dolore di chi l’ha perso al Fantacalcio.

Segnala un errore

Realizzatore di sogni parzialmente mancato, giornalista sportivo riuscito. Segno che qualcosa è andato per il verso giusto, dai venti in poi. Sostenitore convinto della necessità di pensare e divulgare, meglio se in un pub, peggio se in discoteca. Scrittore per diletto, con la fortuna di vivere del mio lavoro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Torna su