Dinamo Mosca-Napoli: trasferta europea nel fascino dell’est

di
Dinamo-Mosca-Napoli
@Luis Sarabia

Si vola a Mosca amici partenopei! L’urna di Nyon ha così sentenziato: le italiane affronteranno infatti due compagini russe. Con Dinamo-Mosca-Napoli e Zenit San Pietroburgo-Torino, sarà infatti sfida Italia-Russia negli ottavi di Europa League. Benitez & co. voleranno nella capitale il prossimo 19 marzomentre i granata sfideranno il gelo di San Pietroburgo giovedì prossimo prima del ritorno tra le mura amiche.

La speranza è che questa piccola campagna di Russia dia continuità a quanto fatto di buono fin qui dalle squadre italiane in Europa League. Il Napoli cercherà di migliorarsi rispetto al risultato dello scorso anno (eliminazione agli ottavi per mano del Porto) mentre il Torino lotterà per continuare a stupire dopo l’impresa di Bilbao. E chissà che gli dei del pallone non abbiano in mente di far affrontare ai ragazzi di Ventura quell’Ajax che 23 anni fa privò di un sogno la squadra di Torino per colpa di quei tre maledetti pali di Amsterdam. Ma questa è un’altra storia, che vale la pena andare vedere anche per la celebre “sedia di Mondonico”…

 

Dinamo Mosca-Napoli: alla conquista di Mosca

Non vogliamo certo dimenticare le altre italiane impegnate in coppa (l’Inter contro i tedeschi del Wolfsburg e il derby italiano Roma-Fiorentina) ma nella nostra rubrica sui Luoghi dello sport non possiamo che concentrarci sulla trasferta del Napoli nella meravigliosa capitale russa. Trasferta che permetterà ai partenopei di seguire i propri beniamini in una città affascinante, storicamente definita “la terza Roma”.
Attraversata dal fiume Moscova, la città non può che affascinare per i suoi colori, l’architettura e la storia. Vi presentiamo quindi alcune delle tappe imperdibili da effettuare, anche in pochi giorni, tra un balletto, una matrioska e una vodka!

Dinamo-Mosca-Napoli
@mariusz kluzniak

Dinamo Mosca-Napoli: informazioni per i documenti necessari

Essendo pochissimo il tempo per organizzare una trasferta europea, muoviamoci in fretta! Per potersi recare in Russia è necessario fare il visto. In questi casi è possibile effettuare la procedura d’urgenza così da ottenere il documento in tempo. Per ricevere il visto russo è necessario portare tutta la documentazione al consolato più vicino (Roma per i tifosi napoletani). L’organizzazione del viaggio risulta inoltre complicata dalla mancanza di voli diretti da Napoli durante la settimana, ma Roma offre dei voli senza scali, chiaramente a prezzi elevati data la vicinanza della partenza. Ci sono però varie agenzie, come la Russian Tour, che organizzano tutto il viaggio compresa la procedura d’urgenza per il visto (per la partita è possibile ottenere il documento il giorno successivo alla richiesta).

Dinamo Mosca-Napoli: come raggiungere l’Arena Khimki

Lo stadio, lontano dal centro (20 km), è raggiungibile tramite la combinazione metro + bus (linea 2 fino al capolinea e autobus 345). Ricordatevi che la partita è stata anticipata alle 18!

Se poi rimaneste nella capitale qualche giorno in più e siete così appassionati di calcio da voler assistere ad una partita della Premier League russa, sappiate che domenica 22 marzo andrà in scena la grande sfida tra Dinamo Mosca e Zenit San Pietroburgo. Chissà se sarà la partita tra le squadre uscenti dalla competizione europea oppure no… Che gufata.

Dinamo-Mosca-Napoli
@Kate_Lokteva

Dinamo Mosca-Napoli: visitare Mosca in metropolitana

Durante una visita nella capitale russa, seppur per motivi principalmente sportivi, non si può certo rinunciare all’esplorazione della città. Per farlo, il luogo ideale per iniziare è la celebre piazza Rossa (aggettivo che, tradotto letteralmente dal russo antico, significa “bella”). Da qui consigliamo di continuare con la Cattedrale di San Basilio (aperta dalle 11.00 alle 17.00), il mausoleo di Lenin (visitabile dalle 10.00 alle 13.00 tutti i giorni eccetto il lunedì e il venerdì) e il Cremlino, storico centro politico della Russia (dalle 10.00 alle 17.00). Parte della struttura è chiaramente interdetta al pubblico, ma non potete perdervi le sue cattedrali, la sala dell’Armeria, le torri e i palazzi. Dopo la visita durante il giorno, non dimenticatevi di tornare nell’immensa piazza di sera per ammirarla con l’illuminazione notturna.

Per spostarsi, non dimentichiamo che la metropolitana di Mosca è considerata una delle migliori e più belle al mondo. In effetti, alcune stazioni ricordano più dei maestosi palazzi che delle fermate dei mezzi pubblici. Chiedendo in albergo è possibile effettuare persino un tour guidato della metropolitana per conoscere la storia e la bellezza delle fermate migliori. Un’occasione unica.

Spostandosi con la metro, consigliamo poi di raggiungere la cattedrale di Cristo il Salvatore (situata sul fiume Moscova e non troppo distante dal Cremlino) e poi la Collina dei Passeri per ammirare la bellissima vista. Chiudiamo il tour con la passeggiata pedonale di via Arbat e un balletto serale al Teatro Bol’soj.

E quindi, cari partenopei, tra una visita ai celebri palazzi di Mosca, una bevuta di eccellente vodka, l’acquisto di una matrioska e l’ennesima avventura europea del Napoli, buona trasferta!

Dinamo-Mosca-Napoli
@Sergey Ponomarev

Segnala un errore

21 anni, genovese ma soprattutto genoano. Genoanità esportata a Bologna dove presto dovrebbe conseguire una laurea in Economia anche se, nel dubbio, dà un’occhiata ai corsi di antropologia, neuroscienze e scienze politiche. Parola preferita: aneddoto.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

turismo in usa

Trend del turismo in USA all’era di Trump: West o East Coast?

Qualche cambiamento negli Stati Uniti di Trump si avverte anche a livello turistico, con un trend di crescita del turismo internazionale debole. Come è cambiato il turismo internazionale in USA? Quanti europei hanno scelto gli USA per le loro vacanze? E per quali mete?
Torna su