Top 5 sushi Milano, il meglio dei ristoranti giapponesi4 min read

28 Febbraio 2014 Viaggi -

Top 5 sushi Milano, il meglio dei ristoranti giapponesi4 min read

Reading Time: 4 minutes
top 5 sushi milano j's hiro - i migliori sushi di MilanoSe fino a qualche anno fa a Milano ogni quartiere aveva il suo ristorante giapponese dal prezzo medio alto e il sushi era un cibo per piccole nicchie, un po’ come altre cucine etniche, oggi sapersi districare nella giungla di sushi è davvero difficile. Evitare i pacchi, i finti giapponesi, i cinesi giapponesi, i sushi pizzeria spaghetteria, e chi più ne ha più ne metta non è facile.

Ci sono alcune vie che hanno visto nascere 4/5 sushi, uno di fronte all’altro. Come distinguerli? Quali scegliere? Per rendervi la vita molto più semplice abbiamo scelto 5 tra i migliori sushi di Milano: qui non sbaglierete.

Top 5 sushi Milano: i migliori sushi di Milano

J’s Hiro, via Vittadini 7

Luogo semplice senza quella patina di raffinatezza di cui spesso si ammantano anche finti giapponesi, si trova in zona Porta Romana e possiamo definirlo un ristorante tutta sostanza. La signora Hiromi Arai vi accoglierà in questo piccolo angolo di Giappone, poco ricercato ma con un’ottima qualità del cibo. Offerta varia: dai più conosciuti sushi e sashimi alle specialità della casa come lo yakimeshi, riso saltato con verdure ed aromi o il kakiage, una frittella di verdure miste in tempura. Oltre la cucina la signora è appassionata di jazz, quindi preparatevi a sottofondi musicali a ritmo di session. Prezzo accessibile, conviene prenotare perché è quasi sempre pieno. Possibilità di take away. Aperto dalle 12.00 alle 14.30 e dalle 19.30 alle 23.00. Chiuso il lunedì

Tomoyoshi, via Luigi Sacco 4

Tra ristoranti per Il Nostro grande amico (significato di Tomoyoshi): Endo, Sacco e Porpora. Qui ci concentriamo sul Sacco, il più storico dei tre: arredamento basico con grandi vetrate e tavoli di legno, al Tomoyoshi si può mangiare in modalità show cooking, ovvero davanti ai cuochi che tagliano il pesce. Uno dei primi ristoranti giapponesi in Italia negli anni ’90, il ristorante si trova in zona De Angeli (MM rossa) e offre tutta la varietà per soddisfare l’insaziabile voglia di sushi: ottima qualità degli ingredienti, sushi e sashimi eccellenti, la tartare al salmone pure, e poi tutta la sfilza di classici rolls di riso e verdure e riso e pesce; attenzione al California Maki rivisitato con la maionese, non fatevelo scappare. Anche le zuppe sono buone, quella ramen in brodo con alghe e con udon su tutte. L’antipasto misto merita, e comprende anatra, frittata, verdura cotta, raviolo giapponese al vapore e tonno in umido. Per una buona e abbondante cena la spesa è sui 30 euro. Possibile take away. Aperto dalle 12.00 alle 15.00 e dalle 19.00 alle 23.00. Chiuso la domenica.

top 5 sushi milano- perla d'oro

Perla d’oro, via Vigevano 13

Figlio della Perla d’oro in zona Sempione, il ristorante in Via Vigevano si è piazzato subito nel cuore degli appassionati sushi, oltre che nel cuore della movida. Luogo più raffinato rispetto ai due precedenti, elegante e moderno, con dei tubi metallici che passano sopra le teste degli astanti, la Perla d’oro offre una qualità del cibo molto alta. Piatti da non perdere il Futomaki fritto e i Gunkan Speciali (tonno, salmone, granchio, astice). Per i patiti del piccante c’è una zuppa thai davvero hardcore. Bevendo vino bianco e arrivando ai dolci pazzeschi che vengono mostrati su vassoio, ci si avvicina ai 50 euro a testa, ma l’esperienza è di quelle importanti. La Perla d’oro offre anche la possibilità di take away e consegna direttamente a casa. Aperto dalle 12.00 alle 15.00 e dalle 19.00 alle 23.30. Chiuso il lunedì.

Sushi shop, via Turati 7

Ristorante di proprietà francese, in pieno centro, presenta apparenti caratteristiche da fast food piuttosto chic. Arredamenti molto semplici, tavolini piccoli, si prende da bere, si ordina e poi si cerca un tavolo. La vera differenza anche qui sta nella qualità del cibo: chirashi di altissimo livello, tartare non da meno, più una serie di sfizi e novità presentate direttamente dallo chef. Tra le proposte migliori la tartare branzino-kiwi con salsa yuzu e il sushi capesante. Da non perdere anche i California Rolls. Anche qui avrete possibilità di prendere la cena in asporto o averla consegnata direttamente a casa: potete ordinare tramite il sito Sushi Shop, ottimo e veloce. Spesa tra i 30 e i 40 euro. Orari: dalle 11.00 alle 14.30 e dalle 18.00 alle 23.00. Aperto 7 giorni su 7.
top 5 sushi milano

Poporoya, via Bartolomeo Eustachi 17

Altro punto di riferimento per gli amanti del sushi a Milano. In zona piazzale Loreto, il Poporoya offre un cucina di grandissima qualità in un piccolo spazio arredato in maniera semplice e moderna. Una ventina di coperti per un ristorante quasi sempre pieno, dove, come nel Sushi shop, prima si ordina poi ci si siede. Il Chirashi è ottimo, e non tralasciate di assaggiare i piatti a base di tofu. Il Poporoya è uno dei pochissimi posti dove si può provare il fugu, il cosiddetto pesce palla. Unica pecca segnalata da molti utenti sono i prezzi, considerati eccessivi rispetto alla qualità. Non si può prenotare. Orari: dalle 11.00 alle 14.00 e dalle 18.00 alle 21.30.

Qui citiamo altri ristoranti segnalati dai lettori, che ci assicurano si mangi dell’ottimo sushi. L’Osaka in Corso Garibaldi 68, giapponese tradizionale e piuttosto caruccio, l’Iyo in via Piero della Francesca 4, vero giapponese e molto elegante, e la sushiteca Omakase in via San Fermo della Battaglia 1, dove potrete letteralmente sfondarvi di tempura, yakitori, sushi e sashimi di ottima qualità.

Immagine| Perla d’Oro

CONDIVIDI

Lo appassionano filosofia, semiotica e Fc Internazionale. Prova a prendersi cura della comunità di Le Nius, in pratica delle relazioni con le persone. Formatore nelle scuole. Per lavoro si occupa di strategie digitali. davide@lenius.it
8 Commenti
  1. Piero Pelizzaro

    Consiglio di provare anche HAYASHI - via gustavo fara, 4 www.hayashi.it

    • dav1de

      Specialità della casa? :)

  2. dav1de

    Segnalo anche il Fujiyama in Via Lorenteggio: si mangia alla grande e si spende sui 20 euro. Assolutamente da provare! http://www.fujiyamasushimilano.com/

  3. Chiara

    sembra interessante. chissà se riesco a portarci il marito una volta. lui è del genere: ma se proprio devo andare fuori a spendere che sia cibo italiano, siamo in Italia, dove c'è la cucina migliore del mondo! ;-)

  4. Stefania Cardinale

    io vorrei sentire il nostro specialista in cultura e cucina giapponese cosa ne pensa @Luca Bertieri adesso gli twitto l articolo. No questo da Pier non me lo aspettavo cara Chiara !

  5. pier

    Nego tutto ovviamente! Amo la cultura giapponese, intanto, e pure parecchio :) Vero è che se esci fuori 1 volta/mese vai più sul ''sicuro'' o no? sul sushi la mia posizione é: fantastico, ottimo, ma il tonno estiguendo saprà chi ringraziare. Inoltre, il pesce ''de noantri'' è già malmesso, come ho già spiegato più volte. Perchè mandarlo ancora più...a fondo con una concorrenza elegantemente invincibile, in quanto global? Facciamo così: voi mi portate in un sushi-bar, io gusto, annuisco, sto buono, e intanto mentalmente elaboro dei ''sushi-cicheti'' (ammetto che esteticamente sono assai sfiziosi). Contente?

  6. Claude

    Osaka é ottimo, forse l'unico jappo originale e tradizionale dopo la chiusura dello storico Ran in zona stazione centrale (mi portò la prima volta mio padre, che ha lavorato anni coi Giapponesi, nel 1983) e dell'altrettanto ottimo Fuji in zona Paolo Sarpi. Tomoyoshi Endo é buono ma il proprietario, che conosco, é un imprenditore Cinese come tutto il personale. Menziono, visto che manca nell'articolo, il piccolissimo e giapponesissimo Shokuji Tei in Bande Nere che é il sushi-bar annesso al negozio di alimentari Giapponesi all'angolo; vero angolo di Giappone con proprietario/sushi-masan Giapponesissimo (occhio che parla poco Italiano e la cameriera pure essendo mi pare sudamericana, mistero come si capiscano...) e locale realmente Giapponese negli arredi spartani e nella clientela al 80% del Sol Levante (e al venerdi sera parecchio alticcia :-D).

    • Stefania Cardinale

      Grazie della info Claude mi piacerebbe provare il sushi bar in Bande nere .. mentre io vi segnalo una nuova apertura anzi due di cui si parla molto bene uno è un piccolissimo angolino di giappone che serve ottimo Udon e Okonomoiaki da Maido in zona Porta Genova (confermo che sia buono) e invece in Moscova ha aperto da poco un ristorantino giapponese gestito da giapponesi (che è già indice di qualità) con prezzi molto competitivi Sumire :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

TORNA
SU