Quali sono i nomi più diffusi in Italia?

di
nomi più diffusi in italia
@Ryan McGuire

Vi siete mai chiesti quali sono i nomi più diffusi in Italia? È un esercizio molto divertente, grazie al magnifico contatore di Istat. E ci dice subito una cosa: che gli italiani sono molto affezionati al nome Francesco. Il nome del Papa, del santo di Assisi e di Totti è decisamente il più diffuso in Italia tra i bambini nati nel 2016. Anche se in calo rispetto al 2015, supera sia Alessandro, secondo classificato tra i maschi, sia, seppur di poco, Sofia, prima tra le femmine. Incuriositi, scopriamo più nel dettaglio quali sono i nomi più diffusi in Italia.

I nomi più diffusi in Italia nel 2016

Partiamo dai dati più recenti. Abbiamo già detto del dominio di Francesco tra i bambini maschi, nome che nel 2016 è stato dato a 7.850 bambini. Un brusco calo se consideriamo che 8.763 erano i franceschi del 2015 e ben 10.316 quelli del 2014. Un’enormità se consideriamo che Alessandro, secondo in classifica, si ferma a 6.664. Terzo Leonardo a quota 6.505, una novità assoluta che scalza Mattia, che era sul podio l’anno precedente.

Il grafico ci mostra i 10 nomi più diffusi in Italia tra i bambini nati nel 2016, ordinati in base alla percentuale sul totale dei maschi.

nomi più diffusi in italia
Fonte: Istat

Tra le femmine, abbiamo detto, vince Sofia. 7.616 bambine portano il nome della capitale della Bulgaria, immaginiamo certamente per questo motivo, o per cullare la piccola al ritmo della hit di Alvaro Soler.

La classifica dei nomi più diffusi in Italia per le bambine vede poi al secondo posto un’Aurora in lieve calo dopo anni di crescita a quota 6.466, seguita da Giulia, scelta per 6.093 nuove nate. Un podio saldissimo se consideriamo che Emma, la quarta classificata, dista più di duemila bambine.

I 10 nomi più diffusi in Italia tra le bambine nate nel 2016 li vedete nel grafico ordinati in base alla percentuale sul totale delle femmine.

nomi più diffusi in italia
Fonte: Istat

I nomi più diffusi in Italia: chi sale e chi scende

Il simpatico giochino di Istat ci consente di risalire ai nomi più diffusi in Italia dal 1999. Abbiamo quindi a disposizione 18 anni di dati.

L’evoluzione della classifica femminile è molto più vivace di quella maschile. Sofia ha conquistato lo scettro nel 2010 scavalcando Giulia, che era stato il nome più diffuso fra le bambine dal 2003 al 2009 con valori molto alti che hanno superato anche le 12 mila preferenze nel 2004. Prima di Giulia si sono succedute Martina (1999), Alessia (2000), Sara (2001) e ancora Martina (2002).

Tra i nomi femminili in netta ascesa nel periodo 1999 – 2016 registriamo un’indomita Ginevra (+630%), Emma (+480%), Bianca (+388%), Viola (+348%), Vittoria (+255%) e Matilde (+224%). Fuori concorso il super hipster Mia, che segna uno strabiliante +23.871%, anche perché partiva da 7 mie nel 1999 fino alle 1.678 mie del 2016.

Rispetto all’anno precedente impazza Ludovica (+28%), cresce ancora Ginevra (+10%) e performano bene Nicole (+9%), la sempreverde Sofia (+6%) e Beatrice (+5,5%).

Rispetto a 18 anni fa, quando spopolavano nelle pance di molte mamme italiane, risultano invece oggi totalmente démodé nomi come Federica (-85%, pensate da cinquemila a poco più di settecento), Silvia (-83%), Valentina (-79%), Laura (-75%), Alessia (-74%), Ilaria (-69%), Francesca (-68%) e Alessandra (-65%). Ma anche: Martina, Chiara, Sara, Elisa, Elena.

Nomi che crollano anche nel confronto con il 2015, insieme a Noemi, Giorgia, Giada, Rebecca, Alice, Arianna, Viola.

La classifica dei nomi più diffusi in Italia tra i maschi è invece molto più noiosa: Francesco è ininterrottamente primo dal 2000, anno in cui ha scavalcato Andrea. Tra il 1999 e il 2016 guadagnano posizioni soprattutto il sorprendente Gabriel (+454%), Diego (+186%), Leonardo (+124%) e Tommaso (+108%), con Gabriel e Tommaso che però arrancano nell’ultimo anno.

Leonardo è decisamente il nome maschile più trendy del 2016, se guardiamo anche alla crescita rispetto all’anno precedente, seguito da Nicolò e Diego.

I tonfi più rumorosi nella classifica dei nomi più diffusi in Italia tra i maschi dal 1999 ad oggi sono quelli di Luca (-68%), Simone (-65%), Marco (-64%), Stefano (-62%). In netta crisi anche Alessio, Daniele, Davide, Andrea, Matteo. Tutti nomi in calo ulteriore nell’ultimo anno, in cui il tracollo più pesante è quello di Marco (-17%), seguito da Simone (-12%) e udite udite il re Francesco (-11%). Male anche Stefano, Davide, Pietro, Mattia.

I nomi più diffusi in Italia: il classificone 1999 – 2016

E io lo so che aspettavate questo momento. Perché di prendere il contatore Istat e riportare i dati qui dentro erano capaci tutti. Ma c’è una cosa che il contatore Istat non fa, e che faccio io per voi, per colmare una lacuna che mi è parsa insopportabile: il classificone dei nomi più diffusi in Italia negli ultimi 18 anni.

I nomi più diffusi in Italia 1999 – 2016: maschi

Il 2016 non ha portato variazioni al classificone dei dieci nomi più diffusi in Italia tra i maschi.

1. Francesco 173.792
2. Alessandro 153.332
3. Andrea 149.640
4. Matteo 138.392
5. Lorenzo 136.574
6. Mattia 108.732
7. Gabriele 103.619
8. Luca 94.133
9. Davide 93.818
10. Riccardo 89.424

I nomi più diffusi in Italia 1999 – 2016: femmine

Nel 2016 Aurora continua la sua rimonta e scavalca Francesca all’ottavo posto del classificone dei dieci nomi più diffusi in Italia tra le femmine. Per il resto nessuna variazione.

1. Giulia 157.872
2. Martina 121.762
3. Sofia 119.658
4. Sara 110.832
5. Chiara 107.453
6. Alessia 95.560
7. Giorgia 90.072
8. Aurora 84.161
9. Francesca 83.355
10. Alice 72.257

P.s.: il magico contatore Istat vi consente anche di scoprire quanto siete stati originali o trendy nella scelta del nome di vostro figlio/a. Inserite il nome e scoprite quanti altri bambini/e vi hanno copiato. Ad esempio nel 2016 sono nati 572 Fabio. Decisamente troppo pochi. Pensate che erano 2.275 nel 1999. Da allora, è sotto gli occhi di tutti, il mondo è peggiorato.

Segnala un errore

Sociologo freelance, lavora come progettista, ricercatore e formatore in ambito sociale (più info qui). Per Le Nius è responsabile editoriale, autore e formatore. Crede nell'amore e ha una vera passione per i treni. fabio@lenius.it

Commenta

Ultimi

quanti sono i caregiver in italia

Caregiver in Italia | Chi sono, quanti sono, cosa fanno

Un ritratto dei caregiver, ossia coloro che si prendono cura in modo informale e non retribuito di anziani, malati, disabili. Una fatica che ricade spesso sulle donne e incide pesantemente su tutte le sfere della vita, ancora non riconosciuta dalla legge e non sostenuta da adeguati servizi.
quando ci si sposa in italia e in europa

Quando ci si sposa in Italia e in Europa?

Sempre più tardi, dicono le statistiche. Ecco come sta cambiando il rapporto con il matrimonio nelle nostre società e quando ci si sposa in Italia e negli altri paesi europei.
gestazione per altri

Bisogna discutere seriamente di gestazione per altri

La gestazione per altri è un tema che genera molte questioni etiche, giuridiche, sociali e scientifiche. Merita di essere affrontato con serietà e rispetto. E merita una legge che la regoli. Come ha fatto, ad esempio, il Canada.
Torna su