Nba: one Division, one story

di
one division, one story rockets
@nbapassion

SOUTHWEST: Chi va ai Playoffs?

Lo scorso anno 5 squadre su 5, 4 con 50 o più vittorie. L’anno prima 4 su 5, con 49 o più vittorie.
Ora… San Antonio. Ok. E ci mancherebbe. Al secondo posto della Division ci sono i Grizzlies, quinti nella Conference. Che andranno, ma hanno perso Marc Gasol per infortunio e quindi sono di colpo diventati irrilevanti (non che prima avessero grosse chances).

Seguono i Mavs, che nessuno è in grado di spiegarsi come facciano a stare qui (in realtà sì, certo, ma fa nulla), ma che sono comunque in vistoso calo: 4 vittorie nelle ultime 10 partite, 9 nelle ultime 20, 15 nelle ultime 30.

I Pelicans, ultimi, sono a pezzi da inizio stagione. Eric Gordon (come al solito, sigh) e Tyreke Evans sono infortunati a lungo termine e la guardia titolare del mese di febbraio, Bryce Dejean-Jones… non è più a roster. Giocava con contratto decadale, che può essere rinnovato una sola volta. E i 20 giorni sono finiti.

I Rockets invece meritano un capitolo a parte. In questo momento sono al nono posto e sotto il 50% di vittorie, in lotta con Portland e Utah. La chimica di squadra è terribile, la difesa non è migliorata di una virgola dopo l’esonero di McHale e continua ad esibirsi in prestazioni ai limiti della decenza, l’attacco è sempre più Harden-centrico (413 possessi in isolamento, buoni per il 17° posto… tra le squadre!), Morey ha di fatto messo in vendita Howard nella speranza di raccattare qualcosa per il futuro… e sicuramente c’è anche molto altro. Disastro.

Segnala un errore

Nella vita reale faccio cose e vedo gente, basta che ci sia lo sport di mezzo. In quella virtuale non dormo per star dietro al basket NBA. Ogni domenica sera mi chiudo in ripostiglio con cuffie e pc, lo chiamano podcasting, a me continua a sembrare un grave disturbo di personalità.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Torna su