Se fosse un altro videogioco, Limbo sarebbe…

di

Limbo, gioco ideato per pc e in seguito convertito per melafonini, mi ha ricordato molti altri videogames (e non) per diverse piattaforme: lo descrivo confrontandolo con fantasmi dei giochi passati, per scriverla alla Dickens.

I colori di Limbo

Vivaci come quelli di un film dei primi anni sessanta. La luce bianca e le sfumature di bianco e nero che creano un’ambientazione da sogno, in alcune situazioni troppo accesa, ricordano Ico.

Musica

Ci sembrerà di vestire i panni di Beethoven quando compose la nona: non udiremo niente. Nonostante ciò, il volume sarà da tener acceso per evitare eventuali pericoli trasmessi tramite rumori.

Limbo

Atmosfera

Da un momento all’altro ci aspetteremmo di trovarci davanti Slender Man. La tensione è palpabile e spesso inquietante.

Grafica

In due(d)dì, può ricordare un qualsiasi Super Mario del Game Boy (per dare riferimenti anche ai lettori più attempati), rigorosamente in bianco e nero.

Personaggi

Come gli zombie di The Walking Dead, non faranno altro che provare ad ucciderci.

Sincronia

Essere veloci sarà essenziale per non affogare o esser catturati, come lo era ai tempi di Jak&Daxter quando dovevamo buttar delle bombe in pozzi di eco oscuri diversi, per evitare ci esplodessero in mano.

limbo

Splatter

5 minutes to kill yourself è un classico esempio di masochismo e di sangue gratuito; se saremo fortunati potremo conoscere il ragazzo senza nome, protagonista di Limbo, molto da vicino: più di una volta gli ho visto il fegato.

Aracnofobia

Ragni e altri insetti capiteranno sul nostro camminino. Il ragazzo non farà meno fatica del buon Samvise Gamgee e si ritroverà spesso intrappolato come il giovane Baggins.

Gravità

Verso gli ultimi scenari ci troveremo a dover cambiare la gravità del luogo. A differenza di Gravity guy, la forza di gravità cambierà in tutto lo scenario e non solo sui singoli individui.

Limbo

Limbo è più facile (e più corto) di Machinarium e più difficile di The Tiny Bang Story. Per chiudere il pezzo con della pessima ironia vi garantisco che nessuna danza sarà ballata durante lo svolgersi dell’avventura. A dispetto del titolo.

Segnala un errore

Il mio nome arriva da un errore commesso digitando un nick con il mio primo schermo touch. Mi piace viaggiare: conosco bene molte terre di Mario, Final Fantasy, Kingdom Hearts, Pokemon, Fallout, le isole di Monkey Island e tante altre. Sono un tuttologo, ma solo di quello che mi interessa. Ho una vita sociale, ma non è una storia duratura.

1 Comment

  1. Bello Limbo! Più per l’atmosfera che per il gameplay alla lunga forse un po’ ripetitivo, ma di sicuro un prodotto originale e un bell’esempio di videogioco indipendente…

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Gimme5, qualche domanda a chi la usa

Una raffica di domande a uno studente che usa Gimme5 per i suoi piccoli investimenti: "Chi sei? Quanto usi questa app? Quanto ci hai guadagnato?".
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: