La storia d’Italia in 16 canzoni

di

Siamo un blog collettivo indipendente e autofinanziato, crediamo fortemente in una comunicazione accurata e aperta, che diventi strumento di relazione con chi, come te, viene a trovarci per informarsi. Siamo una comunità di persone che crede di poter lavorare positivamente per questa società, per tutti noi: per questo se hai voglia di partecipare (www.lenius.it/collabora-con-noi/), di sostenerci con una piccola donazione (www.lenius.it/sostienici) o anche solo di condividere il nostro lavoro sui social o tra i tuoi amici ti ringraziamo. Buona lettura!

canzoni italia
@Fulzio Rossi

Il 2 giugno 2016, in occasione dei settant’anni del referendum più famoso della storia italiana, abbiamo pubblicato una playlist repubblicana, che è sempre valida. Il 2 e 3 giugno 1946 oltre 12 milioni e 700 mila italiani scelsero la repubblica come nuova forma di stato, archiviando in pochi giorni 85 anni di monarchia unitaria.

Dopo il referendum e le elezioni del 1948 l’Italia repubblicana si presentava come un paese da ricostruire, fisicamente, moralmente e politicamente. Romanzi, saggi e film hanno raccontato la ricostruzione, ma anche la musica pop nostrana ha saputo proporre grandi narrazioni e incidere su vinile emozioni, dubbi e avvenimenti che hanno segnato l’Italia.

Eccone 16, in rigoroso ordine cronologico. Un percorso, se volete chiamatela pure playlist, che usa la musica per raccontare la storia, e usa la storia come scusa per riascoltare un po’ di belle canzoni.

Canzoni Italia: la playlist della Repubblica

1. Francesco De Gregori – San Lorenzo

Il nostro percorso parte un po’ prima del 2 giugno: è il 19 luglio 1943 e l’esercito americano bombarda ripetutamente Roma, centro nevralgico del regime fascista. I morti nella capitale sono circa tremila in tutta Roma, più della metà si contano nel solo quartiere di San Lorenzo. La guerra mondiale è a tutti gli effetti dentro le case degli italiani, le scelte criminali del governo mostrano tutta la loro pericolosità e qualche giorno dopo il Gran Consiglio del Fascismo esautora Mussolini dei propri poteri.

Francesco De Gregori dedica a questo drammatico evento la struggente San Lorenzo (1982), ricordando le vittime e la benedizione di Papa Pio XII, ma lasciando aperto uno spiraglio di speranza:

E un giorno, credi, questa guerra finirà, ritornerà la pace e il burro abbonderà

Canzoni Italia: la playlist della Repubblica

Segnala un errore

Sociologo, collabora con le Università di Trento e di Padova ed è ricercatore libero professionista. Si occupa di sociologia urbana, sviluppo locale e politiche sociali. Ama la musica rock e i cantautori e ne scrive mescolando ricordi, sensazioni e aneddoti.

2 Comments

  1. Grazie! Ci fa piacere sapere che gli articoli vengano apprezzati anche fuori dai nostri confini, buon lavoro e buone letture!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

ghayath almadhoun

Ode alla tristezza di Ghayath Almadhoun

Pubblichiamo un testo tradotto da Pina Piccolo del poeta siriano-palestinese-svedese Ghayath Almadhoun. Un punto di vista necessario sull'Europa.
Cosa facciamo Le Nius informazione

Cose che cambiano a Le Nius

Il post in cui condividiamo le nuove linee che sono alla base di ciò che proponiamo su Le Nius: ci occupiamo soprattutto di temi sociali e vogliamo farlo con la partecipazione dei nostri lettori e lettrici.
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: