Il mio 2016 su Facebook: severo ma giusto

di

Il 2016 volge al termine, a breve saremo nel 2017: un numero famoso per non essere particolarmente fortunato. Non che il 2016 sia stato clemente, tutt’altro. Però, oltre a cantanti e attori che ha portato via, ha anche lasciato molto: qualcuno lo ricorderà perché si è sposato, qualcuno per la sua laurea e per altri sarà invece l’anno di Trump e Pokémon GO.

Ho raccolto in 16 video e immagini quello che Facebook nel 2016 mi ha lasciato. Niente di serio, ma non fa sconti. Severo ma giusto.

1. In Italia è difficile trovare lavoro, anche con una laurea, e non ho idea se il Jobs Act abbia migliorato le cose. Su Facebook però ho imparato che a volte per essere assunti basta un bravo attore come amico:

Il mio nome arriva da un errore commesso digitando un nick con il mio primo schermo touch. Mi piace viaggiare: conosco bene molte terre di Mario, Final Fantasy, Kingdom Hearts, Pokemon, Fallout, le isole di Monkey Island e tante altre. Sono un tuttologo, ma solo di quello che mi interessa. Ho una vita sociale, ma non è una storia duratura.

Commenta

Ultimi

Torna su