Più libri più liberi: novità e anticipazioni4 min read

19 Novembre 2015 Cultura -

Più libri più liberi: novità e anticipazioni4 min read

Reading Time: 4 minutes
Più libri più liberi 2015 programma
@Blair

Uno dei fenomeni più interessanti emersi negli ultimi anni è quello degli youtubers, etichetta con cui vengono identificati gli autori distribuiti attraverso Youtube. Tra questi, oltre ai teenager troviamo anche autori adulti che propongono intrecci sperimentali tra l’immediatezza tipica di internet e i linguaggi classici del cinema, dell’informazione, della serialità televisiva. Più libri più liberi racconta il nuovo mondo delle narrazioni interattive e multumediali ospitando domenica 6 alle 15 Shooter hates You Masala e alle 17 The Pills.

Classe 1984, Alessandro Shooter hates You Masala rappresenta un caso inedito di “youtuber” che è riuscito ad attirare l’attenzione del pubblico con un notiziario web. Su Breaking Italy, raccoglie e commenta le principali notizie del giorno. Una forma moderna di rassegna stampa web, che ha riunito una vasta community (oltre 240mila iscritti, 50 milioni di visualizzazioni).

I The Pills sono un collettivo romano formato da Matteo Corradini, Luigi Di Capua e Luca Vecchi. Diventati famosi grazie alla web serie, raccontano in maniera ironica la crisi dei nuovi trentenni tra mancanza di prospettive per il futuro, precarietà e l’eterna sindrome di Peter Pan. Il web per loro è stata la rampa di lancio per poi approdare al piccolo schermo ( la seconda stagione di The Pills è stata trasmessa da Italia 1 e il trio ha firmato la sketch-comedy Zio Gianni su Raidue) e al cinema (a gennaio uscirà il primo film Sempre meglio che lavorare).

Più libri più liberi 2015 programma. Clicca qui per i graphic novel

CONDIVIDI

Ho una laurea in Lettere moderne, del tutto inutile. Siccome sono solo le cose inutili a piacermi, ne ho presa anche un’altra in Editoria. Per poi finire a fare tutt'altro nella vita. Profondamente inquieta e insoddisfatta. Amo viaggiare, ballare il tango e perdermi tra i pensieri. Solo che quando diventano troppi mi sento tanto confusa. In attesa di capire cosa voglio fare da grande, collaboro con LeNius.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla niusletter e resta aggiornato

TORNA
SU