Il volto dei libri. Intervista a Guido Scarabottolo3 min read

18 Febbraio 2014 Cultura -

Il volto dei libri. Intervista a Guido Scarabottolo3 min read

Reading Time: 3 minutes

il voltodeilibri[quote align=”center” color=”#999999″]Una giornata nello studio di Guido Scarabottolo, artista, illustratore di fama internazionale e art director della casa editice Guanda. Ci spiega il suo lavoro e ci rivela il suo segreto: se non va bene,  si ricomincia da capo. Semplicemente.[/quote]

Gioco.
Entrate in libreria e fermatevi davanti al bancone delle novità. Ora immaginate di togliere ai libri che avete davanti il logo della casa editrice e il nome dell’autore. Cosa rimane?

Esatto, un numero imprecisato di titoli e copertine apparantemente distribuiti senza alcuna logica. Perché togliere a un libro queste due informazioni è come privarlo della propria identità. Ma ci sono delle eccezioni che un lettore italiano (forte o debole che sia) non può non riconoscere. La gabbia bianca, ordinata, quasi chirurgica delle copertine Einaudi per esempio, o i colori, il tratto e le curve delle copertine Guanda, realizzate da Guido Scarabottolo.

Avevamo incontrato Scarabottolo a fine anno, per parlare dei 15 anni del suo calendario e ci eravamo lasciati con la promessa di approfondire sulle pagine di Le nius il suo lavoro per Guanda.

Cosa fa esattamente l’art director di una casa editrice?

In linea teorica dovrebbe occuparsi di rendere percepibile la filosofia dell’editore per cui lavora.

E in linea pratica?
Progetta le copertine in relazione al singolo titolo cercando di renderle riconoscibili, appartenenti a una proposta culturale coerente.

Oltre all’ideazione e alla realizzazione delle copertine quali sono i tuoi compiti?
Progetto le gabbie grafiche in base al tipo di collana (narrativa, poesia, saggistica, tascabili…), scegliendo i caratteri, la disposizione delle informazioni (titolo, autore, logo ndr) e lo stile delle immagini. Tutto, ovviamente, in accordo con il direttore editoriale.

Il tuo lavoro, quindi, si concentra solo sul libro?
Spesso intervengo anche sulla comunicazione promozionale progettando dépliant, cataloghi, espositori, cartelloni e via dicendo.

Secondo alcune ricerche di mercato le copertine riuscirebbero a orientare gli acquisti di un cliente indeciso. Cosa deve comunicare la copertina di un libro per funzionare?
Ci sono tante risposte quanti sono i segmenti di pubblico a cui ci si rivolge, e forse più, temo. Un libro non ha una copertina ideale. Ragionando in termini di minimo comun denominatore, probabilmente non dovrebbe avere una copertina. Ragionando in termini di visibilità, dovrebbe avere una copertina lampeggiante, ammesso che non ce l’abbiano pure tutti gli altri libri.

In generale quali sono gli elementi che una copertina non può non avere?
Posto che secondo me la copertina non è solo il fronte, ma è anche il dorso e il retro… sicuramente non possono non esserci il nome dell’autore, il titolo e il marchio dell’editore.

Come imposti il tuo lavoro? Quali sono i tempi di produzione?
Partecipo a una riunione durante la quale si definiscono i titoli dei libri in uscita. Dopo una decina di giorni lavorativi dovrei consegnare tra le cinque e le dieci copertine.

Leggi prima i libri di cui dovrai occuparti?
No, in genere, li leggo dopo l’uscita. Il materiale che ho a disposizione è un breve riassunto: mi baso su questo e su quello che so dei libri dello stesso autore eventualmente letti in precedenza. Se si tratta di traduzioni cerco in rete abstract e copertine già uscite. In genere consegno una proposta se si tratta di illustrazioni, più proposte se si tratta di fotografie d’archivio.

è sempre buona la prima?
Certo che no. Per le copertine che non passano il vaglio… si ricomincia da capo.

Immagine / Copertina del libro Prima della battaglia di Bruno Arpaia

CONDIVIDI

Federico Vergari. 3 giugno 1981. Giornalista pubblicista. Un saggio sul rapporto tra politica e fumetto pubblicato nel 2008 con Tunué. Scrive un po’ di tutto sul suo blog ilcanedaguardia.blogspot.com. Per lenius.it si occupa esclusivamente della nona arte. II fumetto.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla niusletter e resta aggiornato

TORNA
SU