X-Factor 9 Bootcamp: le scelte di Mika e Skin3 min read

9 Ottobre 2015 Cultura -

X-Factor 9 Bootcamp: le scelte di Mika e Skin3 min read

Reading Time: 3 minutes

x-factor 9 bootcampCome in tutte le più belle storie d’amore, c’è una fase di crisi anche in quella che da nove anni a questa parte abbiamo io e X-Factor. C’è una cosa che questa mattina proprio non riesco a perdonargli e che mi ha fatto alzare un po’ più triste del solito (quindi tristissima).

Ed è questa: perché mi fa affezionare a tutti i concorrenti? E, soprattutto, come potrò mai sopravvivere senza il tenero faccino di Elijha che sorride ed occupa tutto lo schermo del mio pc?
Anche il mio cuore piangeva ieri sera durante la seconda puntata dei Bootcamp. Il mio cuore e un sacco di altra gente.

X-Factor 9 Bootcamp: le scelte di Mika e Skin

La seconda puntata di X-Factor 9 dedicata ai Bootcamp può essere riassunta in pochissime parole: una valle di lacrime. Piangono i concorrenti eliminati sul più bello, a pochissimi passi dalle fasi finali, e piangono i giudici, soprattutto Skin.

Questa volta spettava lei, per le Under Donna e a Mika, per gli Under Uomini, scegliere chi condurre all’ultimo step degli Home Visit, l’ultimo prima del Live vero e proprio.

x-factor 9 bootcamp
I 6 Under uomini scelti da Mika | @tvblog.it

La squadra di Mika è ben assortita: la prima sedia è andata a Marco, il “bocconiano in vacanza sullo yacht di Montezemolo”, come lo ha definito Fedez. Insieme a lui c’è Giacomo, in arte Eva, e il suo falsetto un po’ irritante; Leonardo Marius Dragosin meglio conosciuto come quello che si era beccato il limone di Skin; Luca Valenti in versione Hozier ma tamarro, il verucchiese Angel Gabriel e Vittorio, il rapper senza tante speranze nelle mani di Mika, vista la pessima esperienza con Diluvio lo scorso anno.
Nessuna speranza per il povero Elijha, che già mi manca tantissimo.

x-factor 9 bootcamp
Le 6 under donne scelte da Skin | @ilgiornale

Anche Skin, per la prima volta alle prese con la diabolica logica delle sedie dei Bootcamp, è riuscita con indicibile fatica a scegliere le sue sei finaliste: Selene che canta i Depeche Mode che in questa edizione portano decisamente fortuna; Eleonora Anania, una pazza scatenata che fa il culo a tutte le altre; l’intensissima Margherita, la pesarese con le bacchette cinesi fra i capelli; e ancora Martina, che ha convinto tutti i giudici anche se ha un po’ stonato; Enrica che piace a tutti tranne che a me e Gaia, la sedicenne che piace tanto a Mika.

La storia strappa lacrime a questo giro, invece, è quella di Ilenia: la sorella del duo ‘The Helena’ scartato spietatamente da Fedez, poi recuperata in extremis dalla giudice con un trionfale “I need you in my team”. Sola sul palco lei da meglio di sé, ma non basta per il livello della competizione. “Follow your dreams”, le ha detto allora Skin stringendola a sé, per poi scoppiare in un pianto liberatorio che decisamente è stato uno dei momenti più sofferti di questa prima fase del programma.

Ce la farà il mio fragile cuoricino a reggere anche le prossime eliminazioni: quelle definitive, quelle degli Home Visit?

CONDIVIDI

Da biologa pentita, procedo in direzione contraria al buon senso e mi rifugio a Milano per studiare Scienze della Comunicazione, dopo anni di vagabondaggi alla ricerca della pace interiore. Così, la riscopro nella Tequila, nei concerti al Magnolia, nelle canzoni coi finali tristi, nelle newsletter di Rockit e nelle pagine del Rolling Stone. Adoro ossessivamente X-Factor e odio il fatto che Sanremo coincida con la sessione invernale.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla niusletter e resta aggiornato

TORNA
SU