World of Yo-Ho, fare i pirati con lo smartphone

di

world of yo ho

C’è già odore di estate nell’aria e conviene preparasi alle lunghe serate che passeremo a giocare sudando e ammazzando zanzare. Un ottimo gioco per toccare con mano l’estate è World of Yo-Ho che ci butta in un arcipelago infestato dai pirati. Che poi saremmo noi.

Aprendo la confezione ci accorgeremo che, oltre al tabellone e ad alcune pedine, la scatola è praticamente vuota; questo perché per giocare a World of Yo-Ho è necessario possedere uno smartphone Android o un iPhone e scaricare dai rispettivi store l’applicazione del gioco: la nostra nave sarà il cellulare che sposteremo sul tabellone nella direzione in cui vogliamo navigare. Così.

Un post condiviso da LeNius.it (@lenius_it) in data:

Lanciata l’applicazione ci troveremo nel menù che, dopo aver premuto il tasto “Gioca”, ci chiederà se vogliamo giocare con più telefoni (uno per giocatore) o con un solo cellulare che ci si passerà di mano in mano. Giocando con più smartphone è richiesto che tutti i giocatori siano collegati alla stessa Wi-Fi.

World of Yo-Ho: le modalità di gioco

Tre i modi per giocare: Classica, a Squadre o Narrativa.

1. La Classica vede sfidarsi due o più pirati per raggiungere 400, 700 o 1500 Punti Swag. I capitani dovranno visitare i vari porti presenti sulla mappa, completare le missioni che scelgono per guadagnare Punti Swag e combattere contro mostri marini o altri giocatori.

2. La modalità a Squadre è uguale alla precedente tranne che per due dettagli: si ha un compagno con cui, quando i due telefoni si trovano su caselle adiacenti, si possono scambiare oggetti e il limite di punti cresce a 700, 1200 o 2500 punti Swag.

3. L’ultima modalità, quella Narrativa, è una ministoria che ha come obbiettivo finale il risveglio del famigerato Davy Jones. Vince la partita chi raggiunge per primo i punti Swag decisi, che possono essere guadagnati anche con missioni non inerenti a Davy Jones, ma se si segue la storia si hanno più vantaggi: da un numero maggiore di Clams (che sono la moneta locale del gioco) ottenuti per le missioni completate, ad alcune missioni extra che ci vengono assegnate senza dover passare da un porto.

Capitani e navi

Concordata la modalità in cui vorremo competere dovremo decidere chi sarà il nostro capitano e la nostra nave: a turni sceglieremo un capitano tra il Pappagallo, il Tricheco, lo Squalo e il Pellicano.

  • Ognuno dei personaggi ha uno svantaggio: il Pappagallo, che solitamente prediligo, ha il difetto che quando qualcuno visita un porto dopo di lui, potrà sempre sapere le azioni che ha compiuto. Tutti i giocatori una volta visitato il porto ed eseguiti i loro giri nella località potranno decidere di lasciare il porto in incognito, pagando un extra, così da nascondere i loro movimenti, il Pappagallo no.
  • Il Tricheco, animale noto per la sua pigrizia, ogni tot turni perde una fase azione per riposare.
  • Lo Squalo mostra la sua aggressività attaccando obbligatoriamente chiunque capiti sotto il suo naso dopo il primo movimento.
  • Il Pellicano non può equipaggiare oggetti che gli diano sconti o altri vantaggi.

world of yo ho

L’ultimo giocatore che ha scelto il capitano sceglierà per primo la nave. Le imbarcazioni non hanno difetti, ma poteri:

  • La nave Tartaruga può passare sopra a tratti di isola senza doverla circumnavigarla.
  • La nave Balena può diminuire o aumentare il numero di round in un combattimento.
  • La nave Pescespada infligge danni quando abborda un nemico.
  • La nave Medusa riduce di uno i danni causati da proiettili.

Ultimata anche questa fase preparatoria potete dare il via il gioco. Se è la vostra prima partita vi consiglio di lasciare attiva la spunta del tutorial: vi verranno spiegate tutte le regole, i simboli, come muoversi e i pulsanti da premere per le varie opzioni del gioco. Il tutorial è disattivabile in un qualsiasi momento del gioco.

World of Yo-Ho consigli

Nel corso della partita vi capiterà di dovervi confrontare contro altre imbarcazioni: cercate di arrivare preparati e quindi di avere qualche palla di cannone e delle sciabole nel caso il combattimento diventasse ravvicinato. A turno i giocatori decideranno che armi usare, e scelte tre o cinque armi (a seconda della durata della battaglia) non vi resterà che posare i cellulari e godervi il combattimento. Il vincitore sarà colui che avrà ottenuto il numero più alto sommando i punteggi ottenuti con i singoli attacchi e la forza del capitano.

Tre consigli per chi è alle prime armi:

1. Lasciate perdere i combattimenti. Affondare la nave avversaria fa guadagnare 75 punti Swag, ma non è detto che si riesca a sconfiggere e si utilizzano troppi oggetti che costano molte Claims. Solitamente io cerco di tenermi lontano dagli altri ed evito le missioni in cui mi si dice di andare a combattere contro altri giocatori o mostri marini perché in caso di sconfitta perderei gli oggetti utilizzati nella battaglia, la missione in cui mi si chiedeva di sconfiggere un avversario, un paio di oggetti che andranno come bottino al mio nemico e, solamente se termino tutta la resistenza della nave, tutte le altre missioni in corso.

world of yo ho

2. Non comprate oggetti all’inizio del gioco. Subito dopo la scelta delle navi e delle missioni saremo portati nel negozio del porto di partenza. I porti iniziali (che si trovano nelle isole agli angoli del tabellone) hanno sempre le armi più deboli, non hanno equipaggiamenti e, soprattutto, non hanno le vele. Solitamente io scelgo missioni che posso completare in massimo due turni e che abbiano come destinazione un porto che non sia uno di quelli iniziali in cui faccio rifornimento solo di vele. Le vele sono un oggetto che si può utilizzare una volta a turno e permette di compiere un movimento in più.

3. Cercate di accettare missioni che abbiano destinazioni tra loro vicine di modo che si riescano a compiere in poco tempo più missioni!

World of Yo-Ho è un gioco da tavolo con molti vantaggi, tra cui quello che non si possono perdere pezzi, ma anche alcuni difetti tra cui alcune traduzioni non perfette, il peso dell’app (che è di 426 Mb per Android e poco più del doppio per Apple) e qualche piccolo problema di calibrazione del movimento con i cellulari grossi.

Nonostante questo World of Yo-Ho è un’opportunità con cui divertirsi, al massimo con 4 amici e che consiglio vivamente a chi vuole staccarsi dal cellulare, ma non troppo.

Segnala un errore

Il mio nome arriva da un errore commesso digitando un nick con il mio primo schermo touch. Mi piace viaggiare: conosco bene molte terre di Mario, Final Fantasy, Kingdom Hearts, Pokemon, Fallout, le isole di Monkey Island e tante altre. Sono un tuttologo, ma solo di quello che mi interessa. Ho una vita sociale, ma non è una storia duratura.

Commenta

Ultimi

Persona 5, tra i migliori giochi PS4

I 16 migliori giochi per PS4

I dati di vendita della PlayStation 4 mi suggeriscono che probabilmente molti di voi l'hanno. Vi propongo quindi una guida ai 16 migliori giochi per PS4 sul mercato.
Torna su