5 videogiochi in arrivo ad aprile da tenere d’occhio

di

videogiochi in arrivo aprile 2017

Non sarà facile togliere dalla memoria degli appassionati di videogiochi le meravigliose sensazioni di un mese, quello di marzo 2017, come non se ne vedevano da tempo.

Tra l’uscita della tanto attesa e rivoluzionaria Nintendo Switch, l’arrivo in abbinata di The Legend of Zelda: Breath of the Wild (battezzato come uno dei migliori videogiochi di sempre dalla critica internazionale), il debutto della nuova IP esclusiva PS4 Horizon: Zero Dawn e l’annuncio del servizio in streaming Xbox Game Pass, senza dimenticare titoli come NieR Automata, Ghost Recon Wildlands e Mass Effect: Andromeda, c’è stata tanta carne al fuoco da accontentare trasversalmente tutti.

Ma un videogiocatore ha sempre fame di novità e il periodo estivo, tipicamente quello meno ricco dal punto di vista delle uscite videoludiche, è ancora abbastanza lontano da permettere di fare progetti succulenti con cui animare le serate al PC o alla console. Vediamo, in particolare, cinque titoli in arrivo ad aprile che forse non saranno all’altezza di quanto ci ha riservato il mese da poco passato, ma che un po’ di attenzione la meritano comunque.

1. Persona 5

Sesto capitolo della serie Persona, uscito nel settembre 2016 in Giappone e previsto in aprile 2017 per il resto del mondo, questo gioco di ruolo giapponese rappresenta forse un titolo di nicchia, ma è un must per gli amanti del genere. Graficamente richiama gli anime nipponici, mentre dal punto di vista della trama ci metterà nei panni di uno studente di Tokyo che, assieme ad alcuni amici, fonderà il gruppo dei Phantom Thieves of Hearts, impegnato ad entrare nei cuori degli adulti per eliminare le loro caratteristiche malvagie.

Il gameplay è quello di un gioco di ruolo a turni, articolato e dalle mille possibilità per quanto riguarda le fasi di combattimento, inserito in un contesto più simulativo nel quale il protagonista va a scuola, lavora, si dedica a varie attività che aumentano il valore delle sue caratteristiche e naturalmente la longevità e la profondità del gioco.

2. Outlast 2

Seguito dell’ottimo Outlast, videogioco survival horror in prima persona nel quale il protagonista non era un supereroe ma un uomo normalissimo che di fronte ai nemici fondamentalmente scappava e si nascondeva – scelta che, diversamente da come si potrebbe pensare, rendeva il titolo terrificante, angosciante e meritevole di essere giocato – questo secondo capitolo ne riproporrà le meccaniche già rodate. Visuale in prima persona, una telecamera a infrarossi come unico mezzo per vedere al buio (a patto di avere abbastanza batteria) e una tensione sempre altissima che culmina con terrificanti jump scares.

Il protagonista questa volta è un giornalista che indaga insieme alla moglie su un omicidio avvenuto in Arizona: ben presto l’uomo si troverà solo e in balia di una comunità con oscuri segreti e di entità sovrannaturali. Un assaggio di quel che ci si può aspettare è possibile con la demo pubblicata qualche tempo fa – memorabile la fuga disperata nei campi di grano, inseguiti da folli assassini.

3. Syberia 3

Terzo, attesissimo capitolo di una serie punta e clicca nata nel 2002 ed entrata nell’Olimpo videoludico, almeno per quanto riguarda il suo genere di appartenenza, grazie alla qualità grafica, alle innovazioni introdotte e alla profondità della trama. Protagonista della serie è l’avvocatessa Kate Walker, impegnata dopo alcune vicissitudini in un viaggio che la conduce dalla Francia alla Siberia e che comporta un cambio radicale nella sua vita, con risvolti avventurosi/fantastici.

Syberia 3 continuerà da dove si erano fermati i suoi predecessori, riprendendo gli elementi che hanno reso fortunata la serie (esplorazione, enigmi, atmosfere coinvolgenti) e interpretandoli alla luce degli avanzamenti tecnici compiuti negli ultimi anni (migliorie grafiche, animazioni, possibilità di analizzare più approfonditamente gli oggetti, diversi livelli di difficoltà).

La scelta di questo titolo è però una scelta di contenuto, più che di forma, perché grafica e gameplay non possono e non vogliono competere con le abbondanti alternative della concorrenza, mentre per quanto riguarda la trama il gioco può dire senza dubbio la sua.

4. Mario Kart 8

Dopo Zelda e in attesa del nuovissimo Super Mario Odissey previsto per fine anno, questo è forse il titolo che può accompagnare la scalate alle classifiche di vendita di Nintendo Switch nel periodo estivo. Conversione per la nuova console dell’omonimo titolo già disponibile per WiiU, Mario Kart 8 si riproporrà però in una versione Deluxe con diverse migliorie.

Se le meccaniche di gioco, più che rodate e apprezzatissime, restano pressoché le stesse, cambia qualcosa in termini di scenari, nella possibilità di tenere contemporaneamente due oggetti con cui distrarre gli avversari e nell’introduzione della derapata assistita per i meno esperti.

In realtà la più grande innovazione e la maggiore spinta all’acquisto sono rappresentate non dal gioco, ma dalla console su cui può girare, quella Nintendo Switch che vive in gran parte della sua natura portatile e dalla cui collezione non può mancare un classico come Mario Kart.

5. Videogiochi in arrivo ad aprile: Sniper Ghost Warrior 3

Per chi non può tenersi lontano dal campo di battaglia, il mese di aprile porterà nei negozi anche questo gioco di guerra, nel quale impersoniamo un cecchino che però non disdegna anche assalti ad armi spianate. Rispetto ai precedenti titoli della serie, l’esperienza vira verso un open world condito di missioni affrontabili con diversi approcci. Veicoli, droni e armi dalle caratteristiche uniche e personalizzabili soddisferanno la nostra sete di guerra virtuale

Possiamo scegliere se affrontare i nemici da lontano, calcolando la distanza, le condizioni meteo, la direzione del vento, gestendo la respirazione e scegliendo i proiettili più adatti. Possiamo avvicinarci ai nemici silenziosamente e farli fuori senza farci notare, aiutandoci con un drone per esaminare le aree circostanti. Oppure possiamo impugnare un fucile d’assalto e buttarci nella mischia come novelli Rambo, nella speranza che il volume non sia troppo alto ed i vicini non telefonino alla polizia.

Segnala un errore

Classe '85, divido il tempo tra la moglie e i tre figli e le più svariate passioni. Amo la lettura, la scrittura (ho pubblicato cinque romanzi) ed i videogiochi, non disprezzo fumetti, calcio, cinema e cucina. Eterno bambino, amo la vita e credo che sia troppo breve per non interessarsi a... tutto!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Gimme5, qualche domanda a chi la usa

Una raffica di domande a uno studente che usa Gimme5 per i suoi piccoli investimenti: "Chi sei? Quanto usi questa app? Quanto ci hai guadagnato?".
Torna su