Verona-Roma 1-1: finché la Barcaccia va, lasciala andare

di
verona-roma
@asroma

– Dai nun fa’ quella faccia.
– Se vede così tanto?
– Non te vedevo così da quando hanno comunicato che non avrebbero girato la seconda stagione de Flash Forward.
– Vabbè era una gran serie, certe volte l’americani non capiscono un cazzo.
– Eh.
– Che?
– L’americani che nun capiscono ‘ncazzo.
– Ah, sei sottile oggi, non c’ho tutta st’arguzia pe’ statte dietro, too dico.
Che pure i francesi ce stanno a capì, invece…
– Ancora non m’hai detto che c’avemo er preparatore atletico daa Lazio…
– Mo’ c’arrivavo. Ma che te pensi che so’ un matto complottista?
– Boh sinceramente non ce sto proprio a pensa’…
– A che stai a pensa’ allora co’ quella faccia?
– Che c’ho Pjanic al fantacalcio, avrà preso 2.
– Vabbè almeno non l’hanno ammonito.
– Capirai…

– Che poi dimola tutta, Florenzi se fa male, il doppio autogol, la traversa de Ljajic…
– Poi i giocatori erano scossi per i danni alla barcaccia, era chiaro ed evidente, no?
– Poesse, alla fine se n’è parlato tanto, magari se so’ deconcentrati
– Poi tutti ‘sti greci in campo, co’ la Grecia che sta in crisi, ma poesse ‘na partita seria?
– …
– Oh, non me guarda’ così, cazzeggio.
– Ah ecco. Però me la posso rivende domattina in ufficio, faceva ride.
– Faceva ride?
– Eh!
– Che cazzo hai fatto al tuo senso dell’umorismo?
– Non ha mai brillato troppo, lo sai.
– Me lo stai a ricorda’.
– Ammazza quanto sei acido…
– Non so’ acido, so Romapatico, e lo sei pure te. Io faccio il polemico, te cerchi scuse. So’ due sintomi differenti della stessa malattia.

– Romache?
– Romapatico, c’hai presente i meteoropatici? Quelli che se piove stanno male? Noi semo Romapatici, se la Roma non vince stamo male. Accettiamolo.
– Quasi quasi me butto malato, domani, allora.
– Ma non te dovevi rivende in ufficio la cosa dei greci?
Romapatismo fulminante, dice che gira.
– Me piace come guardi le cose sempre dal lato giusto.
– ‘na gioia ogni tanto.
– Ma sai che c’è? Domani me butto malato pure io.
– E che dici al dottore?
– Romapatico e clinomaniaco.
Clinomaniaco?
– Vattelo a cerca’. È una parola di una bellezza disarmante. Fidate.
– Dici?
– Dico, dico.

Segnala un errore

Anche noto come Coso. Classe 1981, attualmente in vita. Nasce brutto e povero e non potendosi permettere di cambiare vita chirurgicamente è costretto a vendere il suo corpo al giornalismo, ma nessuno se lo compra. Casca, si rialza, non se rompe. È tipo il pongo. Scrive cose, fa lavatrici.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Higuain, io sono già fortunato

Perché può arrivare, restare, partire chiunque. Noi siamo nati a Napoli, e chi pensa sia poco dovrebbe pensarci meglio.
Torna su