Utrecht, Olanda: i migliori coffee-shop

di

utrecht-coffee-barcone

Se state cercando un luogo per passare un weekend tranquillo in una città olandese questo è il post che fa per voi. Utrecht è una bellissima città, dalle dimensioni di un paesino di provincia, a solo mezz’ora di treno da Amsterdam ma lontana anni luce dal caos e dalle masse che incontrate lungo i canali della capitale dei Paesi Bassi.

Andare a Utrecht a fare cosa? A passare uno splendido weekend tra i canali e le casette di questa piccola ma significativa città universitaria dei Paesi Bassi, con la possibilità di fare escursioni in bicicletta in caso di bella stagione o, per i fumatori, di recarsi in uno dei coffee shop molto più tradizionali e tranquilli che Utrecht offre.

Utrecht: quando andare

Se ci andate nella stagione da ottobre ad aprile, dovrete affrontare un discreto freddo che renderà piuttosto difficile (ma non impossibile) le escursioni di un giorno fuori città in bicicletta. Potrete però -soprattutto se andate in novembre o dicembre- godere delle atmosfere luccicanti e dei mercatini di Natale. Da aprile a fine settembre invece potrete sbizzarrirvi e a seconda di quanto tempo avete, organizzare meravigliose escursioni in mezzo ai campi di fiori e lungo le centinaia di km di piste ciclabili.

Utrecht: dove dormire

Non essendo una città particolarmente turistica, non ci sono le decine di ostelli e hotel di Amsterdam ma nessuna paura, avrete comunque l’imbarazzo della scelta. Se volete un ostello non c’è dubbio, la vostra scelta deve ricadere sullo Strowis, bellissima struttura colorata gestita da ex fricchettoni che hanno messo radici qui. Camere molto belle e pulite, colazioni ecogustose, free Internet. I prezzi vanno dai 18 euro del dormitorio a 30 euro per dividere una doppia con un’altra persona. Fidatevi, un must. Un’alternativa piuttosto pollege -altrettanto rilassante, per chi non sapesse cosa significa- è andare su Airbnb e prendere in affitto una casa per qualche giorno. Potrebbe costarvi qualcosa di più, ma le case sono per la gran parte fantastiche e permettono di avere uno spazio per sé e i propri amici altrimenti impossibile.

utrecht-coffee-shop

Utrecht: cosa vedere

Non sottovalutate Utrecht, è una piccola città universitaria che ribolle di vita e di arte. Se è la prima volta che ci siete godetevi in lungo e in largo i bellissimi canali che attraversano il centro e vi condurranno continuamente attraverso la piazza e il campanile. Visitate la St. Willibrord Church, bellissima chiesa neogotica e rinominata “il tesoro nascosto di Utrecht” e la Cattedrale di St.Maarten che tutti i sabati pomeriggio alle 15.30 ospita concerti. Sono presenti anche molti musei molto interessanti, come l’Aboriginal Art Museum e il Centraal Museum, che ospita una collezione notevole dei più famosi pittori olandesi seguaci di Caravaggio, tra cui Ter Brugghen e Van Honthorst.

Edifici che meritano sono anche il Winkel Van Sinkel, un curioso edificio neoclassico che ospita un bar e una sala concerti e per i più shoppettaril l’Hoog Catharijne, l’enorme centro commerciale che vi accoglie quando arrivate in treno: ha la caratteristica di sembrare infinito, soprattutto per quelli in cerca dell’uscita. Ovviamente uscendo dalla città potete trovare centinaia di km di campagne da esplorare in macchina ma ancora meglio in bici. Nel cuore della Provincia di Utrecht, a Fort Hoofddijk potrete ammirare uno splendido giardino botanico.

Utrecht: dove mangiare

La città offre ristoranti di ogni tipo, tranne il cibo olandese, ovviamente perché non esiste una vera e propria cucina tradizionale olandese, se si escludono zuppe, aringa e qualche formaggio. Troverete ristoranti italiani, turchi, vietnamiti, indonesiani, libanesi, francesi, e qualunque nazione al mondo vi venga in mente, anche quella cingalese… Per stare nel campo di una guida verità -ovvero ci esprimiamo solo riguardo a quello che abbiamo mangiato davvero- non possiamo non segnalarvi il ristorante indonesiano Djakarta, che propone un All You Can Eat a 25 euro a testa più bevande, davvero niente male. Se siete particolarmente affamati preparatevi a porzioni gigantesche di carne, riso, cibi piccanti e banane fritte, tutto di ottima qualità; uscirete avendo speso 35 euro (col vino) e sarete ampiamente soddisfatti.

Utrecht-coffee

Coffee shop: Culture Boat, Bordeaux Rood, ‘t Grasje

Dimenticatevi di Amsterdam e delle centinaia di coffee shop per tutti i gusti che trovate nella capitale olandese, qui ce ne sono pochi ma anche i più accaniti fumatori di marijuana e hashish non potranno lamentarsi. Partiamo da quello che è senza dubbio il coffee più caratteristico del piccolo centro olandese, ovvero il Culture Boat, un coffee shop barcone dalle atmosfere calde in Wittevrouwensingel 206 (nella foto in alto) che non dimenticherete neanche esagerando con i prodotti locali. Atmosfera davvero chill e soffusa, il barcone offre tè caldo e succhi di frutta come accompagnamento. Erba consigliata: Amnesia, un po’ forte ma molto aromatica. Qui non si può consumare erba acquistata in altri coffee.

Il Bordeaux Rood invece è un coffee shop che rientra nella più classica delle definizioni, con entrata preceduta da acquisto obbligatorio, luogo piccolo e neanche particolarmente accogliente. Valore aggiunto la Silver Haze, una delle migliori erbe che potete incontrare in tutto il mondo, a Utrecht principalmente la trovate qui. Il Bordeaux Rood si trova in Voorstraat 81 e se arrivate all’ora giusta ha anche i muffin alla ganja.

In ultimo merita una citazione il ‘t Grasje, in Obrechtstraat 1,un pochino meno centrale rispetto agli altri coffee shop ma con prezzi più bassi e la disponibilità di erba sia indoor che outdoor (coltivata all’aperto). Un’ulteriore nota di merito il vaporizzatore, lo strumento che permette di assumere Thc senza dover fumare. Anche al ‘t Grasje avrete la possibilità di acquistare dolci fatti in casa.

Immagini| Nikolas Kallmorgen Travel Photography

Segnala un errore

Si occupa della community di Le Nius, in pratica delle relazioni con le persone. Formatore nelle scuole. Di mestiere editor e SEO. Da sempre ha un debole per i troiani e una forte antipatia per gli achei (semicit.). davide@lenius.it

1 Comment

  1. Complimenti per l’effetto speciale del pezzo in Home: a passare col mouse sopra la foto il locale si annebbia di fumo.

    Che viaggio.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

turismo in usa

Trend del turismo in USA all’era di Trump: West o East Coast?

Qualche cambiamento negli Stati Uniti di Trump si avverte anche a livello turistico, con un trend di crescita del turismo internazionale debole. Come è cambiato il turismo internazionale in USA? Quanti europei hanno scelto gli USA per le loro vacanze? E per quali mete?
Torna su