Tour Muro di Berlino: un itinerario nella storia

di
Tour Muro - East side Gallery
@Emanuele

Il muro di Berlino celebra il 9 novembre i 27 anni dalla sua caduta e noi a nostra volta lo celebriamo con un itinerario dedicato che vi porterà indietro nel tempo: il Tour Muro di Berlino.

Eretto come “barriera di protezione” per ben sette chilometri da Potsdamer Platz attraverso Kreuzberg fino all’attuale East-Side-Gallery, il Muro di Berlino, o Berliner Mauer, ha diviso dal 1961 la Germania Est dalla Germania Ovest ed è stato abbattuto il 9 novembre del 1989.

A partire da questa data, il suo ricordo e il suo significato sono stato celebrati in diverse occasioni: già durante i giorni della caduta del muro, il grande violoncellista russo Rostropovic ha improvvisato un concerto proprio davanti al muro e l’evento è ancora oggi considerato il requiem per il muro e la Guerra Fredda. Nel corso degli anni 1989 e 1990, artisti provenienti da ogni parte del mondo hanno decorato i resti del muro di confine con immagini di straordinario impatto visivo ed emotivo. Per festeggiare la caduta del Muro, il 21 luglio 1990 Roger Waters, bassista dei Pink Floyd, ha tenuto in Potsdamer Platz un altro grande concerto, in cui straordinaria è stata l’interpretazione di The Wall. Tra i numerosi ospiti di quel concerto c’erano anche gli Scorpions, gruppo rock tedesco, autore di Wind of Change, canzone simbolo della riunificazione della Germania.

Tour Muro di Berlino: un itinerario

Attraverso i resti della Mauer e le vie Niederkirchner e Zimmerstraße, dove sono rimasti circa 200 metri di muro originale, si può ripercorrere l’itinerario del terrore e della paura di quel controverso momento storico.

Tour Muro - Molecule Man
@M Kuhn

Il tratto di Muro che va da Warschauer Straße a Schöneweide si può percorrere in bicicletta. Dalla stazione della metropolitana Warschauer Straße fino al ponte Oberbaumbrücke ci si può godere la splendida vista sulla East-Side-Gallery, il tratto di Muro più lungo ancora conservato nel centro città. Non perdetevi i bellissimi e potenti Molecule Men di Jonathan Borofsky nella zona del porto Est.

L’ex torretta di controllo presso lo Schlesischer Busch è oggi uno spazio espositivo per giovanissimi artisti. Su quella che era la striscia di confine nella via Bernauer Straße si trova un pezzo del Muro di Berlino con la striscia di confine e la torre di guardia. La struttura riflette le costruzioni che nel passato dividevano la Germania. Il nuovo centro che celebra la caduta del Muro, inaugurato nel 2009, è il punto di partenza per i visitatori e offre informazioni e aiuto per orientarsi sulla vasta aerea. La mostra permanente all’interno dell’aerea interessata, attraverso una documentazione chiara e rigorosa, illustra la storia della costruzione del Muro avvenuta nel 1961 e la situazione socio-politica della Germania del tempo. Dalla torre il visitatore può godere di una vista di grande effetto sulle parti conservate dell’impianto di confine e sul monumento in ricordo della divisione della città e delle vittime del regime comunista.

Tour Muro - Cappella della Riconciliazione
@Steffi Reichert

Il Tour Muro di Berlino ci porta poi alla Cappella della Riconciliazione, aperta nel 2000 nel luogo in cui si trovava la Versöhnungskirche (Chiesa della Riconciliazione), distrutta nel 1985 poiché situata direttamente sulla striscia della morte. Durante le celebrazioni liturgiche ancora oggi sono commemorate le vittime del Muro.

Nel S-Bahnhof Nordbahnhof (Stazione Nord dei treni urbani), un’esposizione permanente illustra un capitolo particolarmente tragico della storia della Germania divisa: le stazioni sul lato della RDT, alle quali non era permesso fermarsi, furono chiuse con un muro e abbandonate. I treni provenienti da Berlino Ovest transitavano attraverso le stazioni morte che furono chiamate Geisterbahnhöfe (Stazioni fantasma).

Tour Muro - Fenster des Gedenkens
@Laura Colomé

Il Memoriale Muro di Berlino è ancora in fase di ristrutturazione e ampliamento, con l’obiettivo di creare un’esposizione esterna sull’ex-striscia del Muro, sul lato sud della via Bernauer Straße. Vengono integrate le tracce ancora conservate del Muro in ricordo degli eventi drammatici avvenuti in quel luogo. Nel 2010 è stata portata a termine la Fenster des Gedenkens (Finestra della memoria), sull’ex-cimitero Sophien-Friedhof. Qui si tengono visite di gruppo e numerosi seminari di formazione storica e politica.

Ciceroneberlino propone un interessante Tour Muro, DDR e Stasi, un percorso in italiano della durata di 4 ore effettuato a piedi e con i mezzi. Si parte dall’ex Berlino est, precisamente da Alexanderplatz, simbolo della Germania di quel periodo. Si prosegue con una visita al Centro di documentazione del Muro e alla rovine del Muro stesso, dove foto e filmati fanno da corredo documentario alla visita guidata. Si fa tappa al Nordbahnhof, alle stazioni fantasma e al viale Karl Marx, un tempo viale Stalin, con un ricco excursus sull’architettura socialista, sulle parate militari, sull’insurrezione popolare del giugno 1953 e sulla vita quotidiana nella DDR. Il tour si chiude con una visita al Museo della Stasi, allestito negli ambienti originali dell’allora Ministero per la Sicurezza Nazionale. Si presenteranno agli occhi dei visitatori gli uffici delle spie, i servizi segreti (la Stasi appunto) e le tecniche di controllo capillare delle vite dei cittadini, quelle Vite degli altri raccontate nel bellissimo film del 2006 di Donnersmarck.

Tour Muro - Geisterbahnhof
@Martin Schiele

Tour Muro di Berlino: come arrivare

Dall’Italia Berlino si raggiunge facilmente in aereo a prezzi convenienti sia con le compagnie di bandiera sia con quelle low cost, che propongono voli diretti per i due aeroporti internazionali di Tegel e Schönefeld.

Tour Muro di Berlino: dove dormire

Difficile scegliere una zona privilegiata per pernottare a Berlino. La città, infatti, non ha un centro ben definito. Inoltre, praticamente ogni quartiere è ben servito dai mezzi pubblici e nei week-end la metropolitana fornisce anche il servizio notturno. Pertanto, a seconda dei vostri interessi il luogo più adatto a pernottare potrebbe variare. Se siete a Berlino per il tour del Muro, vi consigliamo di alloggiare nella zona Friedrichshain. Il quartiere è un buon compromesso tra vita diurna, musei, luoghi storici e la Berlino by night. La Warschauer Strasse offre hotel e ostelli per tutte le esigenze. Immerso nelle tappe principali del tour del Muro, vicino alla East Side Gallery e alla Karl Marx Allee, questo viale è l’unico boulevard costruito in una capitale europea dopo la seconda guerra mondiale. La zona è ben collegata ad Alexanderplatz (linea della S-Bahn 3, 5, 7; la linea U1). Nel quartiere ci sono, infine, folklorstici locali sia nella zona di Revalerstrasse sia in quella dell’Oberbaumbrücke: strade pittoresche e ristoranti tipici tutti da scoprire.
E per dirla con Battiato…

Alexander Platz aufwiedersehen / c’era la neve / ci vediamo questa sera fuori dal teatro…

 

Segnala un errore

Brigida Ranieri nasce il 21 luglio 1983. Dottore di ricerca in Filologia Classica e redattrice presso il Thesaurus Latinae Linguae a Monaco di Baviera, ora è ricercatrice all'Università degli Studi di Perugia. Ama leggere e viaggiare e vive la vita come in un romanzo russo o in un film in bianco e nero di Godard in compagnia di Jean Paul Belmondo.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Cosa facciamo Le Nius informazione

Cose che cambiano a Le Nius

Il post in cui condividiamo le nuove linee che sono alla base di ciò che proponiamo su Le Nius: ci occupiamo soprattutto di temi sociali e vogliamo farlo con la partecipazione dei nostri lettori e lettrici.
Torna su