Il taglio termico degli infissi in alluminio3 min read

1 Agosto 2022 Uncategorized -

Il taglio termico degli infissi in alluminio3 min read

Reading Time: 2 minutes

Uno dei principali problemi da risolvere nei sistemi di facciata per la realizzazione dell’involucro edilizio è quello relativo all’isolamento. Com’è risaputo, i principali tipi di isolamento sono quello termico e quello acustico. Entrambi ricoprono una grande importanza nella costruzione degli edifici e per questo i materiali e le tecniche di costruzione si sono sempre più evolute in questa direzione.

Per quanto riguarda l’isolamento acustico la migliore cosa da fare è utilizzare materiali adeguati, generalmente fonoisolanti e antivibranti. I più comuni sono il piombo, la gomma sintetica e quella naturale.

Relativamente invece all’isolamento termico, esistono non solo materiali, ma anche tecniche di costruzione più o meno complesse che consentono di contrastare le perdite di freddo in estate e di caldo in inverno. Tra le più comuni troviamo quella del taglio termico.

Come vedremo nei prossimi paragrafi, questo tipo di tecnica viene utilizzata nel caso di infissi in alluminio. Andiamo a scoprire quali sono i suoi vantaggi e come funziona.

Taglio termico per infissi

Quando parliamo di taglio termico per infissi in alluminio ci riferiamo a una modalità di costruzione in grado di assicurare un’elevata isolazione termica.

Il concetto è semplice. Tra i due moduli di alluminio che compongono gli infissi, rimane normalmente uno spazio. Attraverso tale vuoto, caldo e freddo possono circolare liberamente, facendo in modo che il calore si disperda velocemente all’esterno nella stagione fredda o che entri durante la stagione calda.

Per evitare questa dissipazione di calore e assicurare una temperatura più costante possibile all’interno dell’abitazione, è possibile riempire tale spazio con del materiale isolante a bassa conducibilità termica. In questo modo, le due cover di alluminio (quella esterna e quella interna) non saranno in contatto e non potranno scambiarsi calore.

Questa semplice quanto efficace soluzione permette di avere una temperatura costante in casa e di ridurre al minimo le perdite di flussi d’aria, siano essi caldi o freddi. Il termine taglio termico riprende proprio questo concetto: la tecnica mira a “tagliare” il ponte termico tra le due componenti dell’infisso. 

Vantaggi del taglio termico

Negli infissi in alluminio, il taglio termico assicura alcuni importanti vantaggi. Innanzitutto, la minor dissipazione di calore riduce l’impatto sull’ambiente naturale. Basti pensare che l’inquinamento causato dal riscaldamento in Italia è responsabile del 64% delle polveri sottili Pm2,5.

Assicurando un maggior isolamento termico, questa tecnica ha inoltre conseguenze anche sul comfort, evitando sbalzi di temperature repentini, e sul risparmio energetico.

Infatti, il minor scambio termico fra ambiente interno ed esterno fa sì che sia necessario riscaldare meno d’inverno e utilizzare meno l’aria condizionata d’estate. Ciò significa meno dispendio energetico, che a sua volta si ripercuoterà sull’aspetto economico, comportando un risparmio. Infine, oltre all’isolamento termico, il corpo isolante ha conseguenze positive anche a livello di isolamento acustico.

Ad onor del vero, esiste anche un importante svantaggio. Il costo degli infissi a taglio termico, a causa della forma del profilo, è superiore rispetto alle alternative in commercio. Tuttavia, il risparmio ottenuto dalla minor perdita di calore permette generalmente di recuperare velocemente l’investimento necessario per il montaggio.

CONDIVIDI
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

TORNA
SU