Summer Jamboree: a Senigallia tra arte, mare e boogie woogie6 min read

30 Giugno 2016 Viaggi Weekend -

Summer Jamboree: a Senigallia tra arte, mare e boogie woogie6 min read

Reading Time: 5 minutes
Summer Jamboree Senigallia
@Rino Peroni via Flickr

Il Boogie Woogie vi fa impazzire? I vostri film preferiti sono Grease e American Graffiti? Andreste a dormire in gonna a ruota e la vostra idea di uscita serale è hamburger e patatine in un diner stile americano? Allora non potete perdervi il Summer Jamboree Senigallia, il più grande festival musicale internazionale di cultura, concerti, esibizioni e musica degli anni quaranta e cinquanta che si tiene ogni estate (nel 2016 dal 30 Luglio al 7 Agosto) nella splendida cornice di Senigallia, in provincia di Ancona.

Summer Jamboree Senigallia: pronti a ballare?

Summer Jamboree Senigallia concerti
Summer Jamboree | @Libero Api

A Senigallia, per una settimana, i ragazzi girano con il ciuffo e le ragazze con la fascia nei capelli, si ascolta e si balla solo musica anni 40-50 e ci si immerge letteralmente nell’atmosfera dell’epoca. Concerti e spettacoli spesso con nomi d’eccezione come, ad esempio, Carl Perkins o la regina del burlesque Dita Von Teese, festa hawaiana sulla spiaggia, mercatino vintage e serate danzanti. Se non sapete ballare, niente paura: c’è il Dance Camp, dove vi verranno insegnati Swing e Boogie Woogie e, a vari livelli, anche balli quasi dimenticati come Lindy Hop e Balboa. Insomma, un tuffo indietro nel tempo da vivere lasciando andare le gambe al ritmo della musica! E se volete ballare tutto l’anno potete approfittare delle varie iniziative del Winter Jamboree, che si protrae per gran parte dei mesi invernali.

Il Summer Jamboree Senigallia potrebbe rivelarsi anche l’occasione giusta per passare qualche giorno in questa bellissima città tutta da scoprire. Senigallia, infatti, non è la solita cittadina di mare dove passare una vacanza casa-spiaggia, ma un luogo interessante e pieno di arte, storia e curiosità. L’ideale per combinare una vacanza di sole e relax su una bella spiaggia sabbiosa e un mini tour culturale ed eno-gastronomico. Senigallia, inoltre, ospita anche altri due importanti eventi oltre il Summer Jamboree: il CaterRaduno, la grande festa dei fans della trasmissione di RaiRadio2 Caterpillar che si tiene tra Giugno e Luglio e Pane Nostrum, la Festa Internazionale del Pane a Settembre.

Senigallia: cosa vedere

Una rotonda sul mare… il nostro disco che suona…

Se vi ricordate questa canzone, siete nel posto giusto! Proprio a Senigallia potrete, infatti, ammirare la celebre Rotonda che ha ispirato il brano di Fred Bongusto, tanto che il cantante ha presenziato alla sua riapertura avvenuta nel 2006 dopo anni di degrado. La Rotonda, visitabile liberamente solo dall’esterno, è luogo di eventi e serate musicali ed è il vero fiore all’occhiello della cittadina.

Summer Jamboree Senigallia Rotonda sul mare
La Rotonda | @Cristina Giuntini

Altro gioiello da non perdere è il Foro Annonario, una struttura circolare a portici che ospitava il mercato di pesce, frutta e verdura. Oggi è sede di locali e ristoranti che animano le serate dei turisti. Altrettanto imperdibile è la Rocca Roveresca, imponente ed elegante fortezza che ospita mostre ed eventi culturali. Fra i tanti monumenti cittadini meritano attenzione anche il Palazzo del Duca e il Palazzetto Baviera.

Infine, due segnalazioni per quanto riguarda il patrimonio museale: l’area archeologica La Fenice, con importanti reperti di età romana, e Palazzo Mastai, con il Museo di Papa Pio IX.

Tutti in spiaggia!

Summer Jamboree Senigallia spiaggia
@Francesco Gasparetti via Flickr

Senigallia vanta una spiaggia di sabbia di notevole lunghezza e di media larghezza, con abbondanza di stabilimenti balneari ben attrezzati, molti dei quali offrono animazione, musica, apericena e sport. Volendo, potrete anche fare il bagno all’ombra della Rotonda o dedicarvi alla ricerca di conchiglie particolari che di solito si trovano in grande quantità. Oltre il Molo di Levante si trova, invece, la spiaggia libera. Non aspettatevi, però, scenari selvaggi e spiaggia incontaminata: se questo è il vostro genere, la spiaggia di Senigallia non fa per voi! Qui la spiaggia è da famiglie e da divertimento, da classica vacanza al mare, molto in linea con l’atmosfera rétro del Summer Jamboree.

I dintorni

Summer Jamboree Senigallia Corinaldo
Vista da Corinaldo | @Cristina Giuntini

Non vorrete mica fare i pigri e rimanere fermi nello stesso posto per una settimana, giusto? Tra l’altro, non vi conviene: vi perdereste Corinaldo, uno dei Borghi più belli d’Italia e città natale di Santa Maria Goretti, un paese tutto scale e antiche case in pietra. Non disdegnate Ostra, altro splendido paesino ricco di storia, monumenti e scorci deliziosi, dominato dalla splendida Torre Civica. E questi sono solo due dei bellissimi borghi che potrete visitare. Se avete tempo aggiungete alla lista anche Piticchio, Barbara, Castel ColonnaQui trovate qualche indicazione.

Dove dormire

Se non amate gli hotel di tipo tradizionale e preferite posti più raccolti ma con carattere, il vostro indirizzo è il B&B Casa Fuori Casa. Tre camere, una diversa dall’altra, arredate in una festa di colori e di gusto, dove la simpatia e la professionalità di Luana vi faranno davvero sentire a casa. Sempre gestito da Luana, ma diverso nel suo stile, è Palazzo Boscareto a Corinaldo, un luogo affascinante e arredato con gusto ed essenzialità, ideale per un soggiorno romantico. Se cercate il lusso e non badate a spese, prenotate all’Hotel Terrazza Marconi: si trova proprio davanti alla Rotonda… e abbiamo detto tutto!

Dove e cosa mangiare

Pesce, pesce e pesce! Senigallia, con la sua grande varietà ittica, fa rima con grigliata e fritto misto. Più difficile da trovare è il brodetto senigalliese. Se non amate il pesce, potete provare l’oca arrosto oppure la porchetta cotta in forno a legna. Come dolce, il tipico ciambellone andrà sempre bene. Senigallia, caso più unico che raro, è patria di due chef di fama mondiale: Moreno Cedroni e Mauro Uliassi. Meno stellati, ma ottimi, sono i ristoranti Raggiazzurro, Rimante e Fondaloro, al Foro Annonario.

Cosa comprare

Se cercate cartoline, magneti, composizioni di conchiglie o perfino una riproduzione in miniatura della Rocca vi basterà fare un giro per i negozi di souvenir che qui, come nelle altre località di mare, abbondano. Altrimenti, potete andare sul mangereccio e fare scorta di prodotti tipici del territorio da Pasta Fresca Minardi. Qui troverete l’Elisir di Lilla, un digestivo che viene impiegato anche nella preparazione dei Lillaciocc (cioccolatini) e delle Lomonelle (dolcetti). Come vini, il Verdicchio e la Lacrima di Morro d’Alba la fanno da padroni. Ancora, biscotti all’anice, cantucci delle Marche, e, perché no, i prodotti a firma Moreno Cedroni.

Come arrivare

Non si scappa: automobile o treno. La prima è indispensabile se avete intenzione di visitare anche i paesini nei dintorni, il secondo va benissimo per un soggiorno di mare e visite cittadine. In ogni caso, una volta arrivati a destinazione, il mio consiglio è di procurarvi un’ecologica e sana bicicletta!

Pronti a visitare la bella e vivace Senigallia? Fidatevi, ve ne innamorerete!

CONDIVIDI
Cristina Giuntini

Fiorentina per nascita, pratese per residenza, cittadina del mondo per vocazione. Ama viaggiare, studiare le lingue, scrivere racconti, cantare, ballare, la musica, il teatro, i musei, l’arte. Scrive per ogaeitaly.net e recensisce libri per sololibri.net. Il suo peggior difetto è essere curiosa della vita. O è un pregio?
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

TORNA
SU