Speciale Mondiali girone H: Belgio, Algeria, Russia, Corea del Sud

di

Speciale-Mondiali-girone-H-Belgio,-Algeria,-Russia,-Corea-del-Sud

Uno dei gironi apparentemente meno equilibrati di tutta la competizione: Russia e Belgio sembrano troppo forti per Algeria e Corea del Sud, che dovranno cercare di sfruttare l’effetto sorpresa per avere la meglio di squadre dal tasso tecnico-tattico decisamente alto.

Speciale Mondiali girone H-Belgio, Algeria, Russia, Corea del Sud

Speciale Mondiali girone H: Belgio

Una delle mine vaganti del torneo mondiale,ritenuto da critici e bookmakers il più forte Belgio di sempre. 7 vittorie e 1 pareggio nelle qualificazioni, può contare tra le sue fila su uno dei migliori portieri al mondo, Thibaut Courtois, fresco campione di Spagna con l’Atletico Madrid, Eden Hazard, fuoriclasse del Chelsea, e tantissimi altri giocatori di fascia molto alta come Mertens del Napoli, il capitano del City Vincent Kompany, la giovane rivelazione dello United Adnan Januzaj, Axel Witsel pagato 40 milioni dallo Zenit e altri ancora.

Per farci un’idea del livello della squadra basta vedere come un giocatore che sarebbe titolare in quasi tutte le nazionali, Radja Nainggolan, qui è stato messo tra le riserve e probabilmente non verrà neanche convocato.

Sesta nella classifica FIFA, 2 gol subiti e 15 fatti nel girone per arrivare sin qui, il Belgio è allenato dall’ex giocatore Marc Wilmots. Miglior risultato nella storia del Belgio ai Mondiali il 4° posto a Messico 1986, dove viene sconfitto in semifinale per 2-0 dall’Argentina di Maradona che fa un gol pazzesco.

Vediamo i convocati da Wilmots:

Portieri: Thibaut Courtois (Chelsea), Simon Mignolet (Liverpool), Koen Casteels (Hoffenheim), Silvio Proto (Anderlecht).
Difensori: Toby Alderweireld (Atletico Madrid), Anthony Vanden Borre (Anderlecht), Laurent Ciman (Standard Liege), Jan Vertonghen (Tottenham), Vincent Kompany (Manchester City), Daniel Van Buyten (Bayern Munich), Thomas Vermaelen (Arsenal), Nicolas Lombaerts (Zenit).
Centrocampisti: Axel Witsel (Zenit), Steven Defour, Marouane Fellaini (Manchester United), Nacer Chadli (Tottenham), Moussa Dembele (Tottenham), Kevin De Bruyne (Wolfsburg), Adnan Januzaj (Manchester United), Eden Hazard (Chelsea).
Attaccanti: Dries Mertens (Napoli), Kevin Mirallas (Everton), Romelu Lukaku (Chelsea), Divock Origi (Lille).

Riserve: Sebastien Pocognoli (Hannover), Radja Nainggolan (Cagliari), Thorgan Hazard (Chelsea), Jelle Van Damme (Standard Liege), Guillaume Gillet (Anderlecht), Michy Batshuayi (Standard Liege)

Probabile formazione titolare Belgio (4-2-3-1): Courtois, Vermaelen, Kompany, Alderweireld, Vertonghen, Witsel, Fellaini, Mertens, De Bruyne, Hazard, Lukaku.

Speciale Mondiali girone H-Belgio, Algeria, Russia, Corea del Sud

Speciale Mondiali girone H: Algeria

Per la formazione algerina già essere arrivati in Brasile è un successo incredibile, come dimostrano le lacrime incredule del telecronista ai tempi della qualificazione ai danni del Burkina Faso negli spareggi.

L’Algeria sarà nelle condizioni ideali, senza pressione, con tanta voglia di ben figurare e di stupire e di godersi questa vetrina internazionale. Unico paese arabo a partecipare, vista la clamorosa eliminazione dell’Egitto nelle qualificazioni, l’Algeria è allenata dal bosniaco Vahid Halilhodzic e presenta tra le sue file conoscenze importanti del campionato italiano come Saphir Taider (Inter) e Faouzi Ghoulam (Napoli). Escluso invece Belfodil, reduce da una stagione in cui non è mai stato protagonista e ha giocato poco.

È la quarta partecipazione ai Mondiali per l’Algeria dopo Spagna ’82, Messico ’86 e Sudafrica 2010: le Volpi del Deserto sono sempre uscite dopo il girone.

Ecco i convocati da Vahid Halilhodzic.

Portieri: Mohamed Zemmamouche (USM Alger), Rais Mbolhi (Cska Sofia), Cedric Si Mohamed (CS Constantine).
Difensori: Carl Medjani (Valenciennes), Aissa Mandi (Reims), Madjid Bougherra (Lekhwiya), Faouzi Ghoulam (Napoli), Rafik Halliche (Academica Coimbra), Essaid Belkalem (Watford), Liassine Cadamuro (Maiorca), Djamel Mesbah (Livorno).
Centrocampisti: Sofiane Feghouli (Valencia), Saphir Taider (Inter), Adlene Guedioura (Crystal Palace), Mehdi Mostefa (Ajaccio), Medhi Lacen (Getafe), Abdelmoumen Djabou (Club Africain), Foued Kadir (Rennes), Yacine Brahimi (Granada), Nabil Bentaleb (Tottenham).
Attaccanti: Islam Sulimani (Sporting Lisbona), Hilal Soudani (Dinamo Zagabria), Rafik Djebbour (Nottingham Forest).

Probabile formazione titolare Algeria (4-2-3-1): Mbolhi, Madjid Bougherra, Carl Medjani, Essaïd Belkalem, Djamel Mesbah, Medhi Lacen, Saphir Taïder, Mehdi Mostefa Sbaa, Sofiane Feghouli, Islam Sulimani, Hilal Soudani.

Speciale Mondiali girone H- Belgio, Algeria, Russia, Corea del Sud

Speciale Mondiali girone H: Russia

La Russia di Fabio Capello si presenta ai Mondiali con una squadra di tutto rispetto, molto solida e arcigna dietro e con una discreta qualità in mezzo e davanti. Proprio la scelta dell’allenatore italiano ha portato un sistema di gioco improntato alla ricerca del maggior equilibrio possibile: nonostante i problemi linguistici, il tecnico friulano pare esserci riuscito, visto il girone di qualificazione dove la Russia è riuscita ad arrivare davanti al Portogallo di Cristiano Ronaldo. Il gruppo forte dei giocatori arriva dalle prime due classificate nel campionato russo, i campioni del Cska Mosca e lo Zenit San Pietroburgo ex Spalletti ora allenato da Andre Villas Boas.

Due i precedenti ai mondiali: Usa ’94 e Giappone/Corea 2002. Curiosità: anche nel 2002 finì in girone con il Belgio, sconfitto per 3-2. Sempre eliminata nel girone iniziale.

Ecco i convocati da Fabio Capello:

Portieri: Igor Akinfeev (Cska Mosca), Yury Lodygin (Zenit San Pietroburgo), Sergei Ryzhikov (Rubin Kazan).
Difensori: Alexander Anyukov (Zenit San Pietroburgo), Alexei Berezutsky, Vasily Berezutsky, Sergei Ignashevich, Georgy Shchennikov (Cska Mosca), Vladimir Granat, Alexei Kozlov (Dynamo Mosca), Andrei Yeshchenko (Anzhi Makhachkala), Dmitry Kombarov (Spartak Mosca), Andrei Semenov (Terek Grozny).
Centrocampisti: Igor Denisov, Yury Zhirkov (Dynamo Mosca), Alan Dzagoev (Cska Mosca), Yury Gazinsky, Roman Shirokov (Krasnodar), Denis Glushakov (Spartak Mosca), Pavel Mogilevets (Rubin Kazan), Viktor Faizulin, Oleg Shatov (Zenit San Pietroburgo).
Attaccanti: Vladimir Bystrov (Anzhi Makhachkala), Alexander Kerzhakov (Zenit San Pietroburgo), Artem Dzyuba (Rostov), Alexei Ionov, Alexander Kokorin (Dynamo Mosca), Maxim Kanunnikov (Amkar Perm), Pavel Pogrebnyak (Reading), Alexander Samedov (Lokomotiv Mosca).

Probabile formazione titolare Russia (4-4-2): Akinfeev, Anyukov, V.Berezutsky, Ignashevich, Zhirkov, Shirokov, Denisov, Faizulin, Dzagoev, Samedov, Kerzhakov.

Speciale Mondiali girone H- Belgio, Algeria, Russia, Corea del Sud

Speciale Mondiali girone H: Corea del Sud

Quando si parla di Corea del Sud tutti abbiamo ancora negli occhi la squadra del 2002, che arrivò in semifinale tra partite incredibili e arbitraggi discutibili. La Corea resta sempre una misteriosa e sconosciuta, ancor più oggi visto che la maggior parte dei giocatori milita in squadre asiatiche. Le eccezioni si chiamano Yun Sukyoung (Queens Park Rangers), Ki Sungyueng (Sunderland), Kim Bokyung (Cardiff City) e pochissimi altri.

Sembra davvero impresa fuori dal possibile per la Corea del Sud pensare agli ottavi, i coreani punteranno su organizzazione e velocità. Nona partecipazione per i coreani, miglior risultato il contestato 4° posto dei Mondiali 2002 in casa.

Ecco i convocati da Myung-Bo Hong:

Portieri: Jung Sungryong (Suwon Bluewings), Kim Seunggyu (Ulsan Hyundai), Lee Bumyoung (Busan IPark).
Difensori: Defenders: Hong Jeongho (Augsburg), Hwang Seoho (Sanfrecce Hiroshima), Kim Changsoo (Kashiwa Reysol), Kim Jinsoo (Albirex Niigata), Kim Younggwon (Guangzhou Evergrande), Kwak Taehwi (Al Hilal), Lee Yong (Ulsan Hyundai), Yun Sukyoung (Queens Park Rangers).
Centrocampisti: Ha Daesung (Beijing Guoan), Han Kookyoung (Kashiwa Reysol), Ji Dongwon (Augsburg), Ki Sungyueng (Sunderland), Kim Bokyung (Cardiff City), Lee Chungyong (Bolton Wanderers), Park Jongwoo (Guangzhou R&F), Son Heungmin (Bayer Leverkusen).
Attaccanti: Kim Shinwook (Ulsan Hyundai), Koo Jacheol (Mainz), Lee Keunho (Sangju Sangmu), Park Chuyoung (Watford).

Probabile formazione titolare Corea del Sud (4-2-3-1): Jung, Hong, Seoho, Kin, Kwak, Kookyoung, Ki Sungyueng, Lee, Kim, Song, Park.

Calendario Girone H Mondiali

17/06 13:00 (18.00) Belgio – Algeria
17/06 18:00 (0.00) Russia – Corea del Sud
22/06 13:00 (18.00) Belgio – Russia
22/06 16:00 (21.00) Corea del Sud – Algeria
26/06 17:00 (22.00) Corea del Sud – Belgio
26/06 17:00 (22.00) Algeria – Russia

Immagini|Bbc|dzfoot.com|Telegraph|yeswefoot.com

Segnala un errore

Le materie che lo hanno sempre affascinato di più sono la filosofia e la semiotica. Prova a prendersi cura della comunità di Le Nius, in pratica delle relazioni con le persone. Formatore nelle scuole. Per lavoro si occupa di strategie digitali. davide@lenius.it

1 Comment

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

vox 2 box ep 52

Vox 2 Box – Episodio 52 (2×22): Der Kommissioner

L'episodio numero 52 di Vox 2 Box si tuffa nel mondo delle elezioni FIGC con l'ospite Fulvio Paglialunga, scrittore e giornalista, uno dei maggiori esperti delle dinamiche della politica sportiva in Italia.
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: