Speciale Mondiali girone D: Italia, Uruguay, Inghilterra, Costa Rica

di

Speciale Mondiali girone D: Italia, Uruguay, Inghilterra, Costa Rica

È il girone dell’Italia, quello con più Coppe del Mondo in bacheca, uno dei più difficili da pronosticare. Ci sono tre big nel gruppo D dei Mondiali, ma nessuna tra Italia, Uruguay e Inghilterra arriva in Brasile con i favori del pronostico. Le ambizioni faticano ad andare più in là dei quarti di finale per tre nazionali nobili del panorama internazionale, che però non vivono certo il loro migliore periodo storico. Proverà a complicare i piani qualificazione delle tre big il Costa Rica, nazionale centroamericana alla quarta partecipazione mondiale, sorpresa vera nelle qualificazioni panamericane.

Speciale Mondiali girone D: Italia, Uruguay, Inghilterra, Costa Rica

Speciale Mondiali girone D: Italia

Parliamoci chiaro, non abbiamo certo la miglior generazione di talenti della nostra storia. Eppure si parla sempre dell’Italia, che arriva sempre in fondo, che non parte mai battuta. Quattro sono i reduci dal trionfo in Germania del 2006 e formano la spina dorsale della nazionale di Prandelli: Buffon, Barzagli, De Rossi e Pirlo praticamente sono i soli titolari imprescindibili per la squadra azzurra. C’è poi un mix tra la generazione dei Candreva, Cerci e Marchisio e quella dei più giovani Balotelli, De Sciglio, Immobile.

Prandelli sceglierà di variare i moduli, cercando di sfruttare tutta la rosa. Rischia di diventare decisiva la condizione di Giuseppe Rossi e la testa di Mario Balotelli. Se i due fossero al meglio, ci sarebbe da divertirsi. Il disastro del Sud Africa è ormai alle spalle, siamo obbligati a fare meglio, ma il girone non è semplice.

I convocati da Cesare Prandelli:
Portieri: Buffon (Juventus), Perin (Genoa), Sirigu (Paris St. Germain).
Difensori: Abate (Milan), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Darmian (Torino), De Sciglio (Milan), Paletta (Parma).
Centrocampisti: Aquilani (Fiorentina), Candreva (Lazio), De Rossi (Roma), Marchisio (Juventus), Thiago Motta (Paris St. Germain), Parolo (Parma), Pirlo (Juventus), Verratti (Paris St. Germain).
Attaccanti: Balotelli (Milan), Cassano (Parma), Cerci (Torino), Immobile (Torino), Insigne (Napoli).

Probabile formazione titolare Italia (4-5-1): Buffon; De Sciglio, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, De Rossi, Pirlo, Marchisio, Cerci; Balotelli.

Speciale Mondiali girone D: Italia, Uruguay, Inghilterra, Costa Rica

Speciale Mondiali girone D: Inghilterra

Ultima chiamata per una generazione che ha miseramente fallito ogni appuntamento importante. Non ci saranno più Terry, Ferdinand, Ashley Cole, ma sarà l’ultimo mondiale di Steven Gerrard e Lampard, campionissimi nelle loro squadre che mai hanno trovato una grande intesa in nazionale. Accanto a loro la stella Wayne Rooney, che viene da una delle stagioni più difficili della sua carriera.

Hodgson non sarà un grande fattore in panchina, ma ha trovato una quadratura riorganizzando la difesa (la coppia Cahill-Jagielka si è dimostrata solida). Non è da sottovalutare il fatto che per molti inglesi, l’ultima sia stata la stagione migliore della carriera: un po’ tutti i nazionali del Liverpool – Sturridge, Sterling, Henderson – oltre a Wilshere e la coppia Baines-Jagielka dell’Everton. L’impressione, comunque, è che sia la meno quotata fra le tre big del girone.

I convocati da Roy Hodgson:

Portieri: Joe Hart (Manchester City), Ben Foster (West Bromwich Albion), Fraser Forster (Celtic).
Difensori: Leighton Baines (Everton), Gary Cahill (Chelsea), Phil Jagielka (Everton), Glen Johnson (Liverpool), Phil Jones (Man Utd), Luke Shaw (Southampton), Chris Smalling (Man Utd).
Centrocampisti: Steven Gerrard (Liverpool), Ross Barkley (Everton), Jordan Henderson (Liverpool), Adam Lallana (Southampton), Frank Lampard (Chelsea), James Milner (Manchester City), Alex Oxlade-Chamberlain (Arsenal), Raheem Sterling (Liverpool), Jack Wilshere (Arsenal) Attaccanti: Rickie Lambert (Southampton), Wayne Rooney (Manchester United), Daniel Sturridge (Liverpool), Danny Welbeck (Manchester United).

Probabile formazione titolare Inghilterra (4-3-3): Hart; Johnson, Cahill, Jagielka, Baines; Lampard, Gerrard, Wilshere; Sturridge, Rooney, Sterling.

Speciale mondiali girone C- Italia, Uruguay, Inghilterra, Costa Rica-uruguay

Speciale Mondiali girone D: Uruguay

Due attaccanti del livello della celeste forse ce li ha solo l’Argentina. Gran parte degli allenatori si accontenterebbero di averne uno tra Suarez e Cavani, Tabarez può goderseli entrambi. Accanto a loro, però, non c’è tanto altro. Godin è un buon centrale di difesa che ha fatto una stagione di altissimo livello con l’Atletico Madrid, mentre capitan Lugano è agli sgoccioli della carriera. A centrocampo pochi piedi buoni e tanto spazio al dinamismo dei Gargano, Gonzalez, Perez, Rios, tutte conoscenze del campionato italiano.

Spunti di qualità affidati ai piedi di Ramirez e alla potenza di Rodriguez. Non sarà certo la rosa per dar vita a un nuovo Maracanazo, ma di certo gli uruguaiani venderanno cara la pelle.

I convocati da Óscar Tabárez:

Portieri: Muslera (Galatasaray), Silva (Vasco da Gama), Munoz (Libertad).
Difensori: Lugano (Wets Bromwich), Godin e Gimenez (Atl. Madrid), Caceres (Juventus), M. Pereira (Benfica), Fucile (Porto), Coates (Nacional), A. Pereira (S. Paolo), Scotti (Nacional).
Centrocampisti: Arevalo Rios (Morelia), Perez (Bologna), Gargano (Parma), Gonzalez (Lazio), Silva (Lanus), Ramirez (Southampton), Lodeiro (Botafogo), Eguren (Palmeiras), Rodriguez (Atl. Madrid), Fernandez (Gimnasia), Castro (Real Sociedad).
Attaccanti: Suarez (Liverpool), Cavani (Psg), Forlan (Cerezo Osaka), Hernandez (Palermo), Stuani (Espanyol).

Probabile formazione titolare Uruguay (4-4-2): Muslera; M. Pereira, Godin, Lugano, Fucile; Rodriguez, Perez, Arevalo Rios, Stuani; Cavani, Suarez.

Speciale Mondiali girone D: Italia, Uruguay, Inghilterra, Costa Rica

Speciale Mondiali girone D: Costa Rica

Pochissime speranze di superare la prima fase, ma non è una squadra materasso. Il Costa Rica si è qualificato con merito, arrivando secondo nel girone centro-americano, vincendo tutte le partite giocate in casa, comprese quelle con USA e Messico. La punta di riferimento è il giovane Joel Campbell, attaccante di proprietà dell’Arsenal e in prestito all’Olympiakos nell’ultima stagione. È una punta forte, capace anche di segnare al Manchester United in questa stagione, ma che è diventato famoso per il fatto di aver comprato 100 pacchetti di figurine dei Mondiali senza trovare la sua.

Accanto a lui spiccano Bryan Ruiz, trequartista del PSV Eindohven e gli altri “europei”: il portiere Navas, Suarte, Borges. L’impressione è che non farà tanti punti, il Costa Rica, ma potranno essere decisivi i punti che riuscirà a togliere alle big.

I convocati da Jorge Luis Pinto:
Portieri: Keilor Navas (Levante), Patrick Pemberton (Alajuelense), Cambronero (Herediano), Alvarado (AZ Alkmaar).
Difensori: Johnny Acosta (Alajuelense), Giancarlo Gonzalez (Colombus Crew), Michael Umaña (Saprissa), Oscar Duarte (Brujas), Waylon Francis (Colombus Crew), Heiner Mora (Saprissa), Junior Díaz (Mainz), Christian Gamboa (Rosenborg), Roy Miller (Red Bull New York), Kendall Waston (Saprissa).
Centrocampisti: Celso Borges (AIK Solna), Christian Bolaños (Copenaghen), Oscar Esteban Granados (Herediano), Michael Barrantes (AAlesund), Yeltsin Tejeda (Saprissa), Diego Calvo (Valerenga), Carlos Hernández (Wellinghton Phoenix), Ariel Rodríguez (Alajuelense), Hansell Arauz (Saprissa).
Attaccanti: Álvaro Saborío (Real Salt Lake), Bryan Ruiz (PSV), Joel Campbell (Olympiacos), Marco Ureña (FC Kubán Krasnodar), Jairo Arrieta (Columbus Crew)

Probabile formazione titolare Costa Rica (5-3-2): Navas; Acosta, Gonzalez, Duarte,Umana, Gamboa; Borges, Bolaños, Tejeda; Ruiz, Campbell.

Calendario Girone D (ora italiana)

14/06 16:00 (21.00) Uruguay – Costa Rica
14/06 18:00 (0.00) Inghilterra – Italia
19/06 16:00 (21.00) Uruguay – Inghilterra
20/06 13:00 (18.00) Italia – Costa Rica
24/06 13:00 (18.00) Italia – Uruguay
24/06 13:00 (18.00) Costa rica – Inghilterra

Pronostici Girone D

Occhio a differenze reti, gol fatti e simili. Noi diciamo Italia e Uruguay, ma nulla è scontato.

Immagini| nacion.com| calciomercato.napoli.it| dailymail.co.uk| hepinews.com| calcio.excite.it

Segnala un errore

Statistico atipico, ha curato la sezione Sport e amministrato i profili social di Le Nius. Formatore nei corsi di scrittura per il web e comunicazione social, ha fondato e conduce il podcast sul calcio Vox2Box e fa SEO a Storeis. Una volta ha intervistato Ruud Gullit, ma forse lui non si ricorda.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

vox 2 box ep 52

Vox 2 Box – Episodio 52 (2×22): Der Kommissioner

L'episodio numero 52 di Vox 2 Box si tuffa nel mondo delle elezioni FIGC con l'ospite Fulvio Paglialunga, scrittore e giornalista, uno dei maggiori esperti delle dinamiche della politica sportiva in Italia.
Torna su