Sedicesimi di finale Europa League

di
Sedicesimi di finale Europa League
@Uefa.com

Sedicesimi di finale Europa League

Andata 19 febbraio
Ritorno 26 febbraio

BSC Young Boys-Everton FC

Inglesi favoriti anche se lo Young Boys ha dimostrato nel girone del Napoli di essere una squadra temibile, soprattutto in casa. Dopo il Basilea con il Liverpool, altro scherzetto di una svizzera agli inglesi?
Possibilità di passaggio: Young Boys 40% Everton 60%

Torino FC-Athletic Club

Sfida di grande fascino dal sapore antico tra i granata e il club basco: saranno serate da vivere allo stadio, c’è da scommetterci. Sia Torino che Athletic stanno faticando non poco in campionato, sarà duello difficile, favoriti i baschi per l’abitudine a giocare partite di livello internazionale: sono passati pochi anni dalla finale di Europa League persa contro l’Atletico Madrid di Simeone.
Possibilità di passaggio: Torino 40% Athletic 60%

Sevilla FC-VfL Borussia Mönchengladbach

Una delle sfide più interessanti dei sedicesimi: gli spagnoli, detentori del torneo, affrontano una delle squadre più in forma della Bundesliga (escluso il Bayern Monaco, che gioca da solo un’altra competizione): sarà calcio spettacolare!
Possibilità di passaggio: Sevilla 55% Borussia Mönchengladbach 45%

VfL Wolfsburg-Sporting Clube de Portugal

Eliminata dalla Champions League all’ultima partita del girone, la squadra portoghese cercherà di rifarsi contro i tedeschi, guidati da Luiz Gustavo, brasiliano ex Bayern Monaco. Sporting più forte ma dopo la beffa con lo Schalke non stupirebbe l’ennesima beffa tedesca per i portoghesi.
Possibilità di passaggio: Wolfsburg 40% Sporting 60%

AFC Ajax-Legia Warszawa

Dopo lo sfortunato sorteggio in Champions (dove ha pescato Psg e Barcellona) l’Ajax se la vedrà con il Legia, una delle squadre più lanciate di questa Europa League. Contento Arkadiusz Milik, attaccante polacco dell’Ajax, un po’ meno i lancieri. Dopo le mazzate dal Salisburgo l’anno scorso rischio bis per gli olandesi.
Possibilità di passaggio: Ajax 45% Legia 55%

Aalborg BK-Club Brugge KV

Sfida di basso profilo, leggermente favoriti i belgi.
Possibilità di passaggio: Aalborg 45% Bruges 55%

RSC Anderlecht-FC Dinamo Moskva

La squadra belga, reduce dalla Champions, affronta lo spauracchio di questa Europa League: i russi hanno fatto 18 punti in 6 partite e sembrano una squadra decisamente temibile.
Possibilità di passaggio: Anderlecht 45% Dinamo Moskva 55%

FC Dnipro Dnipropetrovsk-Olympiacos FC

Il Dnipro è passato grazie alla vittoria in Europa League sul St.Etienne (e il gol annullato la Qarabag contro l’Inter), i greci sono arrivati terzi in Champions nonostante le vittorie in casa contro Atletico Madrid e Juventus. Sfida equilibrata.
Possibilità di passaggio Dnipro 45% Olympiakos 55%

Trabzonspor AŞ-SSC Napoli

Sarà sfida caldissima a Trebisonda per i partenopei, a livello tecnico il Trabzonspor (allenatevi a pronunciarlo…) è nettamente inferiore. Basterà un Napoli solido per passare il turno.
Possibilità di passaggio: Trabzonspor 20% Napoli 80%

EA Guingamp- FC Dinamo Kiev

Due squadre medie, i francesi più fragili (anche se hanno appena sconfitto in campionato il Paris Saint Germain).
Possibilità di passaggio: Guingamp 49% Dinamo Kiev 51%

Villarreal CF-FC Salisburgo

Altra sfida molto equilibrata, spagnoli in ripresa dopo un brutto inizio, Salisburgo che ci riprova dopo la delusione dell’anno scorso (eliminata agli ottavi dal Basilea).
Possibilità di passaggio: Villarreal 50% Salisburgo 50%

AS Roma-Feyenoord

Sfida di grande interesse tra la squadra di Garcia, reduce dalla delusione in Champions, e gli olandesi di Rotterdam. Non sarà sfida a senso unico, ma questa Roma dovrebbe passare piuttosto agevolmente.
Possibilità di passaggio: Roma 80% Feyenoord 20%

PSV Eindhoven-FC Zenit

Russi con la rosa migliore ma reduci dalla delusione in Champions, buttati fuori dal meno altisonante Monaco: sembra proprio che la squadra di Villas Boas faccia fatica a imporsi, resta la favorita contro gli olandesi di Phillip Cocu.
Possibilità di passaggio: PSV Eindhoven 40% FC Zenit 60%

Liverpool FC-Beşiktaş JK

Una stagione terribile per i reds, eliminati dalla Champions e continuamente sconfitta in Premier. Un turno che dovrebbe essere appannaggio della squadra in rosso, magari con uno Sturridge in più contro i turchi di Slaven Bilić, ex tecnico della Croazia e della Lokomotiv Mosca.
Possibilità di passaggio: Liverpool 60% Beşiktaş 40%

Tottenham Hotspur FC-ACF Fiorentina

L’avversario peggiore l’ha pescato la Fiorentina: gli inglesi di Pochettino non stanno particolarmente sorprendendo in campionato ma sono una squadra solida con tanto talento. Per passare il turno Montella avrà bisogno della migliore Fiorentina.
Possibilità di passaggio: Tottenham 50% Fiorentina 50%

Celtic FC-FC Internazionale Milano

Con Athletic-Torino la sfida più affascinante dei sedicesimi, un appuntamento di grande tradizione: come non pensare alla finale del 1967, dove fini la Grande Inter, sconfitta dagli scozzesi 2-1, nonostante il vantaggio su rigore con Mazzola. Una partita che avrà come cornice il Celtic Park e (speriamo) un San Siro stracolmo. Tecnicamente l’Inter è superiore ma dovrà dimostrarlo sul campo, soprattutto nel bollente stadio scozzese.
Possibilità di passaggio: Inter 70% Celtic 30%

La strada verso Varsavia

Sedicesimi: sorteggio 27 febbraio, partite 12 e 19 marzo
Quarti: sorteggio 20 marzo, partite 16 e 23 aprile
Semifinali: sorteggio 24 aprile, partite 7 e 14 maggio
Finale: mercoledì 27 maggio, stadio nazionale di Varsavia

Segnala un errore

Si occupa della community di Le Nius, in pratica delle relazioni con le persone qui dentro e sui social media. Di mestiere editor e SEO. Da sempre ha un debole per i troiani e una forte antipatia per gli achei (semicit.). davide@lenius.it

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

vox 2 box ep 52

Vox 2 Box – Episodio 52 (2×22): Der Kommissioner

L'episodio numero 52 di Vox 2 Box si tuffa nel mondo delle elezioni FIGC con l'ospite Fulvio Paglialunga, scrittore e giornalista, uno dei maggiori esperti delle dinamiche della politica sportiva in Italia.
Torna su