Se tu non me voi bene: Late Night Show

di
se tu non me  voi bene
@asroma.it

Prima di andare in vacanza mi pare giusto lasciarvi con una selezione delle migliori notizie uscite sui media nell’ultima settimana. È stata una ricerca attenta e dedicata esclusivamente a voi. Fatene buon uso.
Noi ci rivediamo alla ripresa del campionato. In mezzo ci saranno i sorteggi, la supercoppa , la campagna acquisti, l’asta del fantacalcio e pure un po’ di ferie. Vi darei un appuntamento preciso ma ad oggi io non mi sento di garantire che il campionato partirà il 24 agosto. Più facile incontrarci al bar a comprare il latte. Nel caso palesatevi che se bevemo ‘na cosetta.

È stato un anno davvero bello. Per una volta so’ serio. Grazie a tutti.

E adesso ULTIME NOTIZIE.

Vita da spogliatoio

– Nuove regole in casa giallorossa. Nainggolan potrà continuare a postare i selfie, ma non potrà usare l’emoticon con la cresta che si era fatto realizzare da quattro nerd dell’Infernetto.
– La Bose dichiara di aver studiato una cuffia su misura per le orecchie di Kevin Strootman. Quando il giocatore non l’indossa intercetterà messaggi dallo spazio profondo per la Nasa.
– Gervinho sostituisce la sua foto profilo con quella di Cristiano Ronaldo e sbanca tinder.
– Iturbe non coglie l’ironia di Totti e si presenta in ritiro con la faccia di Yanga Mbiwa tatuata sul polpaccio.
– Cole Lascia la Roma e fonda una boyband. Saremo i nuovi Beatles, dichiara. E poi sbaglia un cross.

Radio locali

– La procura di Roma rende noto attraverso un comunicato che dalla prossima stagione le dispute verbali tra conduttori radiofonici si risolveranno a mani nude, in una pozza di fango allestita alla Palla sotto la Sud. Farà fede il regolamento internazionale del World Wide Wrestling.

Tattica

– Rivoluzione a Trigoria. Il prossimo anno durante i calci d’angolo ci sarà uno schema.
– Una fonte anonima interna allo spogliatoio dichiara: pensavamo che tirare in porta fosse sopravvalutato, ma i tifosi non sono pronti per questa nuova tendenza. Non capiamo, ma accettiamo la decisione di rimanere impaludati negli anni ’90.

Tournée in Australia

– I giocatori si ambientano subito al clima invernale australiano e con grande coerenza si strappano gli adduttori.
– Morgan De Sanctis dichiara: qui ogni cosa mi ricorda l’Abruzzo, ho assaggiato gli arrosticini di canguro. Sapevano di pollo.
– Entra nel Casinò per giocare a Texas Hold’em, ma non si accorge che le regole sono quelle del poker australiano. Calciatore anonimo vince 600 milioni di dollari e regala Ibraimovic a Sabatini.

Segnala un errore

Anche noto come Coso. Classe 1981, attualmente in vita. Nasce brutto e povero e non potendosi permettere di cambiare vita chirurgicamente è costretto a vendere il suo corpo al giornalismo, ma nessuno se lo compra. Casca, si rialza, non se rompe. È tipo il pongo. Scrive cose, fa lavatrici.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Higuain, io sono già fortunato

Perché può arrivare, restare, partire chiunque. Noi siamo nati a Napoli, e chi pensa sia poco dovrebbe pensarci meglio.
Torna su