Di Roma-Juve, Batigol e di estati al capolinea

di
roma-juve 2-1
@facebook.com/officialasroma

In spiaggia di ombrelloni
non ce ne sono più
è il solito rituale
ma ora manchi tu.

– Oh!
– Oh!
– Ma no con calma eh! Falli dieci minuti de ritardo.
– Ho capito, e allora la prossima volta l’appuntamento damoselo direttamente in sauna no alla Palla, che poi oggi è un nocciolo. Mo fa ‘na fusione nucleare. Ce saranno 1000 gradi.
– Senti Co’, so’ 12 anni che se damo appuntamento alla Palla sotto la Sud e tu voi cambia’ proprio oggi? Esordio in casa e con la Juve e…
– E compleanno de Ilaria D’Amico?
– Eh?
– Eh!
– E quindi?
– E quindi niente, su Sky l’hanno detto una volta al minuto dalle 9 de stamattina e alla fine pure se li ripudi, certi concetti t’entrano in testa.
– E mo Buffon sa pure a chi dedica’ la vittoria.
– L’eventuale vittoria vorrai dì…
– Mica la vedo bene…
– Io invece ce vedo maturi. Forse semo diventati grandi, oggi qualsiasi cosa accada finisce l’estate. Ce voglio in trincea e all’erta fino a maggio.
– Dici che gliela famo?
L’importante è nun distrasse.
– Eh ma noi non se distraemo, so loro che me preoccupano…
– Te dovresti taglia’ i capelli come Nainggolan, lo sai quanti rimorchieresti te che puoi?
– Ma te sei rincoglionito? T’hanno fatto male le ferie a te, me pare evidente. Comunque, te dici?
– Senti io stanotte me so’ fatto un sogno. Stavo a Firenze e parlavo il fiorentino ed era una ficata pazzesca e stavo in curva Fiesole e ce stava Batigol, ma te lo ricordi quant’era bello? Era una specie de gemellaggio Fiorentina e Roma unite contro la Juve. Tipo un evento pe’ la raccolta fondi, ma meno sportivo.
– Ma stai bene? Hai dormito stanotte?
– Bati! Ma te ricordi quando è arrivato?
– E chi se lo scorda? Io ancora non me ne capacito che è venuto a gioca’ con noi, che penso quando lo rivedremo uno così? Io proprio Boh…
– … snia!
– Eh…?
– …din!
– No dai te stai male. Sarà il caldo, annamose a bagnà la fronte, cercamo un supermercato e famose un giro al reparto surgelati prima de entra’.
– Te posso confessa’ ‘n’altra cosa ? Me so sognato pure che i primi dieci minuti li giocavamo a porta unica. Tipo ‘na tedesca, che invece de falla al mare tra l’ombrelloni l’acchittavamo sotto la nord.
– Sì ciao core, mo dimme pure che loro finiscono in 10 e poi hai esaurito il bonus cazzate pe’ tutta la stagione.

L’estate sta finendo
e un anno se ne va
sto diventando grande
c’ho voglia de canta’

Segnala un errore

Anche noto come Coso. Classe 1981, attualmente in vita. Nasce brutto e povero e non potendosi permettere di cambiare vita chirurgicamente è costretto a vendere il suo corpo al giornalismo, ma nessuno se lo compra. Casca, si rialza, non se rompe. È tipo il pongo. Scrive cose, fa lavatrici.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Higuain, io sono già fortunato

Perché può arrivare, restare, partire chiunque. Noi siamo nati a Napoli, e chi pensa sia poco dovrebbe pensarci meglio.
Torna su