Risparmiare all’università con Gimme5

di

Quando ho iniziato l’università non ho avuto problemi a farmi amici. In un modo o nell’altro si riesce sempre a socializzare con qualcuno. Son rimasto un po’ indietro nel consolidamento dei rapporti solamente perché io sono di città, mentre i miei compagni venivano da fuori e quindi dopo le lezioni mattutine, per ottimizzare i tempi, si fermavano in università a mangiare.

Il problema era che loro compravano da mangiare tutti i pranzi. Io, che, come all’inizio di ogni relazione, sia d’amore che d’amicizia, non volevo fare brutta figura portandomi un panino casalingo, preferivo tornare a casa, perché non avevo abbastanza soldi per pranzare con loro.

Con il senno di poi è facile capirlo, ma se avessi avuto Gimme5 avrei potuto risparmiare in precedenza per uscire con loro qualche volta a pranzo. Un metodo semplice per tenere da parte qualche euro e per rafforzare i legami d’amicizia, che alla fine si sviluppano più nelle pause che durante le lezioni.

Come potevo risparmiare per riuscire a pranzare di più con loro? Anche qui, è facile dirlo ora che non fumo più, ma se avessi smesso prima, o se addirittura non avessi cominciato, risparmiando gli 8 euro bisettimanali per comprare le sigarette, non dico che avrei mangiato con loro tutti i giorni, ma una volta ogni tanto sì, e in più il mio salvadanaio online, a forma di maialino, sarebbe più grasso.

Comunque non posso lamentarmi. È andata bene anche senza pranzare con loro. Però in questi anni sarebbe stato bello fare altre cose, oltre che rimanere a Milano a studiare. Tipo andare a trovare i miei amici del liceo, che erano in Erasmus, in giro per il mondo.

E dove li trovo i soldi per viaggiare?

Eh. Avrei dovuto giocare meno schedine, che alla fine si sa: son tutti soldi persi in partenza, il vero guadagno è non giocarle. Una delle frasi più sentite nella mia infanzia è “i soldi non fanno la felicità”, ma da che ne ho memoria (probabilmente perché l’ho sentito dire da piccolo) ho sempre da aggiungere “però aiutano a farla”. Perché è facile fare programmi, il problema è rispettarli.

Ma qui entra in gioco Gimme5: piuttosto che giocare una schedina, sarebbe stato più semplice aprire l’app di Gimme5, inserire il PIN di accesso, switchare fino a obbiettivi, premere in alto a sinistra il tasto crea e chiamare l’obbiettivo vengo a trovarvi impostando la cifra necessaria per pagarmi il viaggio.

Tu che leggi penserai “E vabbeh che sarà mai, non giocare le schedine?”. Inizia a risparmiare 5 euro a settimana e a caricarli sull’app di Gimme5, poi vedi il gruzzolo che metti da parte nel corso del tempo.

C’è stato un periodo universitario in cui le giornate erano piene, per cui mi ritrovavo a dover affrontare lezioni sia al mattino che al pomeriggio. So che te lo stai chiedendo, quindi te lo dico: sì, mi portavo il cibo da casa, essendo entrato abbastanza in confidenza con i miei compagni.

Il problema però era la merenda nel quarto d’ora accademico, intorno alle 16. Vedendo tutti i miei amici che mangiavano gustosi snack disperdendo i loro denari, sebbene dopo due ore di analisi anche il cianuro sembra gustoso, spesso non riuscivo a resistere.

Mi accorsi che le uniche volte in cui mi trattenevo dal comprare qualcosa, erano quando non avevo soldi da spendere, quindi presi la strada facile: iniziai a non portare più soldi in università per risparmiare. Problema risolto, penserete voi. Invece no, perché alla prima occasione in cui mi ritrovavo nel portafogli quello che avevo risparmiato finivo per spendere tutto.

Probabilmente non sarei milionario se avessi avuto Gimme5 ai tempi e avessi settimanalmente caricato i soldi salvati dalle merende pomeridiane. Però il vantaggio che ti dà Gimme5 è quello di riuscire a risparmiare, impedendoti di cadere in tentazione di spendere tutti i tuoi risparmi prima del tempo. È inoltre gratificante vedere crescere i soldi che accumuli e sentire sempre più vicini gli obbiettivi che imposti.

Capisco che risparmiare cifre così alte sia difficile, soprattutto se quelli che si vanno ad eliminare sono vizi non facili cui rinunciare. Però tenere da parte i soldi non è impossibile. Mettiamo caso che si voglia andare in un parco divertimenti. Iniziando l’università ad ottobre ormai non sarà più stagione, però raccogliendo un solo euro al giorno, e depositandolo sul salvadanaio virtuale che è Gimme5, prima degli esami estivi avremo i soldi sia per pagare il biglietto di ingresso, che la benzina per arrivare al parco divertimenti scelto.

Ormai per me è troppo tardi per tutto questo, posso solo risparmiare i soldi per il viaggio per festeggiare la laurea. L’obbiettivo che andrò ad impostare su Gimme5 varierà a seconda della meta che sceglierò. Ma depositando 100 euro al mese sul mio salvadanaio online a fine anno avrò 1200 euro, quindi prenotando per tempo i voli riuscirò tranquillamente anche a pagare gran parte dei pranzi e delle sistemazioni per la mia vacanza.

Per iscriversi bastano solo 7 minuti, e se non sei ancora iscritto a Gimme5 puoi usufruire del codice LENIUSG5, che ti darà un welcome bonus di 5 euro. E 5 euro gratis non fanno schifo a nessuno. Cliccando qui accedi alla registrazione con welcome bonus incluso.

Che poi, se mangi a casa a pranzo, non fumi, non giochi schedine, non ti fai tentare dalle merende con gli amici e carichi tutto quello che risparmi su Gimme5, il tuo viaggio post laurea lo puoi far durare 6 mesi.

Segnala un errore

Tags:

Il mio nome arriva da un errore commesso digitando un nick con il mio primo schermo touch. Mi piace viaggiare: conosco bene molte terre di Mario, Final Fantasy, Kingdom Hearts, Pokemon, Fallout, le isole di Monkey Island e tante altre. Sono un tuttologo, ma solo di quello che mi interessa. Ho una vita sociale, ma non è una storia duratura.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Gimme5, qualche domanda a chi la usa

Una raffica di domande a uno studente che usa Gimme5 per i suoi piccoli investimenti: "Chi sei? Quanto usi questa app? Quanto ci hai guadagnato?".
Torna su