Referendum Grecia: vince il No2 min read

5 Luglio 2015 Politica Politica esterna -

Referendum Grecia: vince il No2 min read

Reading Time: 2 minutes
referendum grecia
@roberto casu

Referendum Grecia: vince il No

11.04 Con un comunicato sul suo blog il Ministro delle finanze Varoufakis si dimette “per favorire Tsipras nei negoziati”. Varoufakis aveva annunciato che si sarebbe dimesso in caso di vittoria del SI, la decisione suona come un gesto deciso del governo greco per la ripresa dei negoziati. Rimarrà nella storia una delle frasi più significative del saluto di Varoufakis.

Porterò su di me l’avversione dei creditori con orgoglio

07.00 Risultati definitivi del referendum: vittoria netta del NO (oxi) con 61,3 contro il 38,7% del SI (nai).

20.56 Con quasi il 50% dei seggi scrutinati, NO al 61,09%. Il NO è avanti in tutte le regioni. Potrà cambiare qualche numero ma il risultato è ormai certo: la Grecia ha detto di no.

20.26 Continua ad aumentare la percentuale del NO, arrivata al 61,06%.

20.20 Scrutinato il 34,53 % dei seggi, il NO è in vantaggio con il 60,98% dei voti

referendum grecia
@nbcnews

I primi risultati che arrivano da Atene sembrano parlare chiaro: ha vinto il No, ha vinto Syriza, ha vinto Alexis Tsipras.

Ora, al contrario di quello che hanno strillato i media italiani questa settimana, la Grecia non uscirà dall’Unione Europea né dall’euro, ma si rimetterà al tavolo dei negoziati con un governo più forte e più convinto delle proprie idee.

Già dopo i primi numeri Lega e Movimento 5 Stelle fanno a gara a salire sul carro dei vincitori, la verità è che il partito di Tsipras, appartenente alla sinistra europea (GUE) non vuole uscire dall’Unione Europea, ma pretende giustamente politiche diverse da quelle dell’austerity, che hanno affondato la Grecia insieme a corruzione e malaffare, e non chiede di non pagare ma di farlo dando una possibilità al suo paese. Tsipras ha messo in gioco la sua leadership, la Merkel ha cercato di dargli una spallata nel corso della settimana. Domani ripartiranno i negoziati, sarà una lunga notte per la Merkel e per la Troika.

Intanto sui social network iniziano le ironie sulla sfida referendaria.

https://twitter.com/Infrequent666/status/617753156882178048

https://twitter.com/robvarani/status/617753632377847808

CONDIVIDI
Davide Fracasso

Le materie che lo hanno sempre affascinato di più sono la filosofia e la semiotica. Prova a prendersi cura della comunità di Le Nius, in pratica delle relazioni con le persone. Formatore nelle scuole. Per lavoro si occupa di strategie digitali. davide@lenius.it
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla niusletter e resta aggiornato

TORNA
SU