Recensione BOOTEA Teatox

di
Recensione Bootea teatox
@vegetarianocasual per LeNius.it

BOOTEA Teatox è il nome di un tè anglosassone per la disintossicazione e la perdita di peso che ultimamente è ubiquo nella blogosfera salutista e sui social media, con gli ormai “obbligatori” profili Facebook e Twitter, e ben due account Instagram:

  • @BOOTEAUK che presenta foto motivazionali, idee sull’alimentazione e post di incoraggiamento per chi sta seguendo il programma depurativo;
  • @BOOTEARESULTS che propone foto scattate dai vari utenti prima e dopo la cura.

Sempre curioso per questo genere di cose e incoraggiato da un amico che mi ha invitato a condividere l’esperienza dei 14 giorni con lui, ho deciso di provare il prodotto.

Cosa è il BOOTEA teatox?

Si tratta di una scatola dal design ben curato che contiene due confezioni ermetiche distinte: daytime detox e bedtime cleanse. Ognuna di esse racchiude bustine monodose piramidali in seta ottime per le infusioni.

Il tè del mattinodaytime detox – è composto da: tè olong (yum!), maté, zenzero,semi di finocchio, lemongrass, tarassaco, ginseng, centella asiatica, ortica.

la tisana della sera invecebedtime cleanse – è composto da: foglie di senna, menta piperita, semi di fieno greco, liquirizia, radice di bardana, foglie di biancospino, radice di valeriana e semi di psillio.

Il programma di Bootea teatox consta semplicemente nel bere il daytime detox ogni mattina appena alzati e il bedtime cleanse a sere alterne, prima di coricarsi, iniziando il primo giorno (il secondo no, il terzo sì, etc.). Non è specificata un’ alimentazione predefinita da seguire ma solo una “sana dieta ipocalorica”. La maggior parte di chi lo prova mantiene la propria alimentazione abituale, magari in versione “smart” senza eccessi e stravizi. Un piano alimentare flessibile è comunque disponibile sul sito ufficiale per chi intraprendesse i 14 (0 28) giorni con l’obbiettivo principale di perdere peso e volesse ottimizzare i risultati. Questo piano alimentare non prevede in ogni caso il consumo di carne.

Recensione: BOOTEA teatox

I primi giorni, tutto contento con la mia scatola colorata e ansioso di assaggiare i tè, ammetto di avere preso la questione un po’ sottogamba: l’effetto diuretico del daily detox della mattina si fa decisamente sentire, senza essere fastidioso, e ha reso la mia frequentazione delle toilet un po’ più assidua.

La sera del primo giorno, prima di coricarmi come da istruzioni, ho preparato il decotto – dal piacevole sapore mentato – ancora abbastanza “tranquillo”: questi 14 giorni mi avrebbero depurato e la perdita di peso non era né il mio obbiettivo, né qualcosa a cui credevo particolarmente.

Al risveglio ho capito che l’effetto lassativo non era per niente da sottovalutare: è chiaramente avvertibile, senza essere doloroso o estremo. Non si esaurisce al mattino ma ci accompagna per la giornata, forse per via dell’interazione con il daily detox, ed è facile capire perché venga prescritto a giorni alterni.

Nei giorni successivi ho notato che alcune volte la risposta al decotto della sera, in combinazione con alcuni cibi (yogurt, papaya, ananas) può essere decisamente forte: se dobbiamo essere puntuali e scattanti in ufficio il giorno seguente meglio anticipare un po’ l’orario in cui lo assumiamo.

Dopo cinque giorni di intestino “allegro” ma sano e depurazione il mio ventre si era già appiattito. E con mia grande incredulità, alla fine dei 14 giorni ho scoperto di avere perso circa 2,6 Kg, probabilmente di ritenzione idrica e scorie – non un vero dimagrimento – ma pur sempre un ottimo modo per depurarsi e ritrovare una pancia piatta.

Durante il periodo del detox ho seguito la mia consueta alimentazione senza apportare nessuna modifica ma – lo preciso solo per  non creare false aspettative – la mia alimentazione tende comunque ad essere piuttosto sana e vegetariana (quasi vegana).

Anche la grana della pelle ha avuto benefici e si è schiarita e ripulita durante questo periodo e in generale conservo tutt’ora una sensazione di leggerezza e freschezza che da sola varrebbe il prezzo d’entrata.

Voto: 4 Per quanto mi riguarda: promosso.
Recensita da Luca Bertieri

E voi pensate di provarlo o lo avete già provato?

Raccontateci la vostra esperienza nei commenti a questo articolo e se volete sapere anche cosa è e se funziona Bootea Shake leggete QUI siamo andati a provarlo per voi.

Segnala un errore

Mercante di parole giramondo. Mentre si dedicava allo studio delle humanae litterae nascosto dentro una giara di rupie, è naufragato sulle coste dell’arcipelago giapponese dov’è scampato alla morte venendo colpito in testa da un funghetto 1UP. Ha divorziato dai carboidrati complessi e benché si possa pensare che sia pigro, tecnicamente è solo impostato in modalità risparmio energetico perché mangia solo cibo ipocalorico.

22 Comments

  1. Il vero blogger si immola come cavia per i suoi lettori. Sei un temerario! e adesso che mi hai incuriosita ti chiederei dove si compra questa specie di idraulico liquido?

  2. Ciao ragazze, potete ordinare la vostra confezione sul sito ufficiale.
    Spediscono nel Bel Paese a 3£ – se in vece fate un giro nel Regno Unito questa estate, lo vendono anche presso l’onnipresente catena omeopatica/erboristeria Holland & Barrett. O ve lo porta un amico 😛

    • Merci merci 🙂 prima o poi vorrei provarlo anche io, magari dopo le feste di Natale che sono quelle che mi riempiono di più !

      • Dopo le vacanze di Natale, detox comunitario. Di quelli che non ti senti neanche troppo salutista perché son comunque tutti a dieta 😛 #firstworldproblems

    • io ho provato il Teami, e il Bootea, vi posso dire che il primo è troppo aggressivo, mentre il Bootea, sopratutto se provato dopo, è più “mild”. Il “teami colon”, che sarebbe il corrispettivo del bed time fa venire crampi fortissimi O__________o il sapore è terribile, mentre il bootea è molto più gradevole.

  3. Dopo le feste di Natale non vale! Troppo facile, il vero depurando lo voglio vedere dopo la dose di sto intruglio in coda ai giochi acquatici di Gardaland che prega di morire affogato sulla zattera di tronchi.

  4. Ciao! Anchio sono quasi vegana e sono curiosa di provare il bootea. vorrei sapere come hai fatto riguardo l’alimentazione dato che è previsto un programma alimentare da seguire..grazie mille!

    • Ciao Simona, sul sito di BOOTEA c’è un menù consigliato (che non prevede consumo di carne, ma di pesce sì) per massimizzare i risultati della detox ma è possibile anche mantenere il proprio stile alimentare, perché sia orientato al “clean eating”.

      In linea di massima quando sono a casa mangio così:

      COLAZIONI e SPUNTINI
      Latte di cereali e di soia, meglio se addizionati con calcio.
      Frutta secca a guscio, semi, frutta disidratata, crema di frutta secca e semi.
      Cereali per la colazione, fette biscottate integrali, gallette di cereali.
      Frutta fresca, tè, spremuta d’arancia, centrifugati, marmellata, yogurt di riso, yogurt di soia, sciroppo d’acero (al posto dello zucchero).

      PRANZO e CENA
      Cereali in chicco e pasta di diversi cereali, chia, quinoa, legumi secchi, verdura cruda e cotta, germogli di legumi (crudi soltanto ceci, lenticchie e soia verde) e cereali, da usare come insalata.
      Tofu, seitan, tempeh, muscolo di grano, soia ristrutturata e formaggi vegetali con moderazione.

      Scelgo prodotti senza zucchero, grassi ed olii animali e vegetali (pesce, strutto, burro, cocco e palma, ecc., non idrogenati, idrogenati, trans-idrogenati) e privilegio i cereali integrali.

      FRUTTA: 2-3 (frutto medio 150 gr., frutta disidratata 30 gr.).
      SEMI E FRUTTA SECCA A GUSCIO: 30 gr. al giorno, da tenere in confezione chiusa ed in frigorifero dopo l’apertura.
      VERDURA: minimo 400 gr. al giorno, più cruda che cotta. OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA: 2-4 cucchiaini al giorno.
      OMEGA-3: 2 porzioni al giorno.
      1 porzione: 30 gr. noci, 1 cucchiaio di semi lino macinati, 1 cucchiaino olio di lino.
      Olio e semi di lino solo su cibi freddi, l’olio di lino va acquistato solo da banco frigo e mantenuto SEMPRE in frigorifero, consumandolo in un mese al massimo.
      I semi di lino si possono macinare con un pizzico di sale e con mandorle e/o germe di grano, questi ultimi per la vit. E, necessaria alla corretta assimilazione degli omega3. Non aggiungere del limone nella preparazione con i semi o l’olio, dato che ossiderebbe gli omega3 (ma lo si può fare all’interno dello stesso pasto).
      IODIO: 150 mcg, poco più di un cucchiaino e mezzo al giorno di sale alle erbe con alghe
      http://www.baulevolante.it/prodotti_sch … =50&ID=569
      FERRO: per una maggior assimilazione, associare cibi ricchi di vit. C alle principali fonti di ferro (cereali integrali e legumi), oppure un limone spremuto in bicchier d’acqua.
      Fitati (in cereali e legumi NON ammollati), tannini (in tè, caffè, cioccolato, vino), eccesso di sodio, fumo, oltre che di calcio e zinco, riducono l’assorbimento del ferro, mentre anche latte e formaggi producono un effetto negativo nei confronti di quest’ultimo. Consumare tali prodotti 1 ora prima o 2 ore dopo i pasti.
      PROTEINE: al fine di assumere tutti gli aminoacidi essenziali, necessari al bilanciamento delle proteine, consumare cereali e legumi in rapporto minimo 2-1, oltre a frutta e verdura e 30 gr. di frutta secca e/o semi.
      CALCIO: cereali integrali e legumi secchi, latte di cereali addizionati, frutta secca a guscio, creme di frutta secca e semi, acqua ipercalcica (>300mg./l) e iposodica (<50mg/l), povera o nulla di CO2 (Ferrarelle, Sangemini)
      Sodio, proteine animali, latticini, acido fosforico (formaggi e bibite), caffè, fumo, alcool, producono escrezione di calcio con perdita dalla massa ossea.
      VITAMINA D: luce solare nel periodo estivo, esposizione minima di 30 minuti per almeno tre giorni a settimana, in almeno viso e avambracci. Se carenti durante il periodo invernale, assumere integratori (sotto controllo medico) o ricorrere a lampade U.V.A., una ogni 15 giorni.
      VITAMINA B12: 1 pastiglia SUBLINGUALE settimanale di LONG-LIFE B12 da 2000 mcg, possibilmente a stomaco vuoto, oppure 1 al giorno in caso di carenza. Mantenere in frigorifero il contenitore dopo l'apertura.
      Principali esami per valutare lo stato della B12: livelli di B12, folati, omocisteina.

  5. Ciao a tutti!!
    Ho deciso anche io di provare questo famosissimo detox, sperando di raggiungere almeno un quarto dei risultati tanto vantati.
    Purtroppo non è stato così.
    Ormai sono giunta quasi al termine di questo percorso di 14 giorni ( me ne mancano solo 2) e ho perso solamente 2 etti.
    Premetto che sono una persona sportiva e seguo sempre una dieta equilibrata e sana.
    L’unica cosa che ho notato è un’urgenza maggiore di andare in bagno; tuttavia l’effetto diuretico può essere garantito da qualsiasi altra tisana più economica e dal sapore più piacevole.
    Un urgenza di correre al bagno, di altro tipo, invece, l’ho trovata del tutto sgradevole. Spesso mi sono ritrovata a non poter uscire di casa perché avevo paura di sentire il bisogno mentre ero in macchina e di non avere il bagno a portata di mano. Se avessi voluto questo effetto, sarei andata in erboristeria e mi sarei fatta consigliare una miscela di erbe con scopo lassativo.
    Sono del tutto insoddisfatta di questo prodotto, ma del resto, sapevo già che non poteva avere risultati miracolosi. Le foto di instagram? i risultati si vedono perché le persone vanno 7 giorni su 7 in palestra e mangiano la metà di quello che mangiavano prima: bootea non è responsabile del loro cambiamento.

    • Ciao Veronica, credo che sia davvero molto soggettivo; ho sentito di amiche a cui non ha fatto nessun effetto diuretico e neanche lassativo, diversamente da quanto è accaduto a te. E a cui è cambiato ben poco quindi. Diffidate sempre delle foto pubblicitarie su instagram che vengono dalla stessa azienda… sono ovviamente fatte per proporti il prodotto al top e basta. A loro interessa che lo compri una volta. Come hai potuto leggere nell’articolo l’effetto di questo box di tè è lassativo e diuretico (sicuramente in modo soggettivo). Mi sembra utilissimo che le persone che lo abbiano provato raccontino la loro esperienza, come te. In caso qualcuno si stia accingendo a spendere i soldi sperando in qualcosa di cui non sa, qualsiasi informazione è utile.

  6. Buongiorno,

    Scrivo soltanto per dire che ho provato il BOOTEA TEATOX e NON HA AVUTO ASSOLUTAMENTE NESSUN EFFETTO (non ho perso peso – nemmeno un grammo, non ho avuto alcun tipo di effetto lassativo, e non mi sento “depurata”).
    Certo può darsi che io sia “l’eccezione che conferma la regola”, ma dubito.

    Ci tengo a sottolineare che sono vegetariana, e seguo un’alimentazione il più possibile sana, e frequento da anni la palestra.
    Cercavo una “spinta” per perdere uno/due kg, ma da questa bevanda non ho avuto nessun effetto.

    La malafede dei rivenditori mi è stata chiara quando ho mandato una mail per chiedere quante calorie fossero CIRCA previste nel piano alimentare da loro segnalato.
    La mail non ha avuto risposta: evidentemente la soglia è così bassa che mettendola per iscritto, chiunque capirebbe che il dimagrimento deriva da una dieta assolutamente ipocalorica e non dal tè.

    Insomma, da parte mia, bocciatura totale.

    • Ciao Marzia, con me ha funzionato devo dire (nessun interesse a pubblicizzare il prodotto con cui non ho nessun legame)…e mi vergogno un po’ a dire che non mi sono neanche impegnato per ottenere il risultato.

  7. Ciao Stefania – grazie per il commento 😉
    Luca, non metto assolutamente in dubbio la tua sincerità: anzi, meno male che con qualcuno funziona, altrimenti sarebbe proprio una truffa!

    Ma posso chiederti – domanda forse indiscreta, ma visto l’argomento mi permetto – sei forse in sovrappeso? Anche leggero?

    è un’ipotesi che magari il tè abbia qlke effetto su chi ha più kg da smaltire … Ma è solo un’ipotesi, che cmq non giustificherebbe la totale inefficacia del prodotto su di me…
    Meglio che non ci pensi :///

    Ciao!
    Buona giornata a tutti!

    • Ciao – non mi definirei in sovrappeso ma nel periodo in cui l’ho provato stavo, pur rimanendo dentro i miei jeans, indulgendo nei piaceri della buona cucina. Inoltre non uso mai prodotti del genere – quindi forse il prodotto ha trovato “terreno fertile”. C’è anche da considerare che questi prodotti naturali (che pure hanno tutto il mio appoggio rispetto alle controparti più chimiche e aggressive) non funzionano sempre bene per tutti.

  8. Ciao, vorrei provare questo prodotto, ma sono un po’ preoccupata dall’effetto lassativo: significa che in ufficio dovrò correre in bagno ogni dieci minuti coi crampi o è una cosa “sopportabile”?
    Ahahah, scusate la domanda un po’ diretta 🙂

    • Ciao Sere,
      per me il “richiamo della natura” era forte e chiaro ma controllabile, ma come potrai scoprire leggendo alcune altri commenti, sembra che la risposta sia molto personale, c’è chi non sente nulla e chi lo avverte violentissimo…magari comincia nel fine settimana in modo da saperti regolare.

  9. Ciao! Volevo acquistare questo prodotto perché ho un po’ di pancetta a livello ventre (quella che si dice tanto che va mandata via bevendo cosa che a me non riesce) ma ho paura sia una fregatura leggendo tutti i commenti… io sono magra, peso 44kg e sono 1,60 infatti non voglio affrontare diete che mi farebbero dimagrire ancora tanto magari mantenedo quella maledetta pancia! Dico che io ho una alimentazione sana ma non sono ne vegana ne vegetariana…

    • Io ho una costituzione abbastanza simile alla tua e con me ha avuto proprio quel genere di effetto drenante/sgonfiante che cerchi, però ovviamente non posso farmi garante del risultato.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Cosa facciamo Le Nius informazione

Cose che cambiano a Le Nius

Il post in cui condividiamo le nuove linee che sono alla base di ciò che proponiamo su Le Nius: ci occupiamo soprattutto di temi sociali e vogliamo farlo con la partecipazione dei nostri lettori e lettrici.
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: