Programma Festival Internazionale del Film di Roma 20143 min read

19 Ottobre 2014 Cultura -

Programma Festival Internazionale del Film di Roma 20143 min read

Reading Time: 3 minutes

Red carpet Festival del Film di RomaSi è inaugurata la nona edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, che si si svolgerà fino al 25 ottobre 2014 presso l’Auditorium Parco della Musica.

Alle sette sale (Santa Cecilia, Sinopoli, Petrassi, Teatro Studio Gianni Borgna, Studio 3, Auditorium MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, cinema Multisala Barberini) del bellissimo edificio, che permetteranno la visione dei film,  se ne aggiunge una virtuale su piattaforma digitale. La programmazione del Festival coinvolge anche a Via Veneto e i suoi dintorni, simbolo della Roma felliniana e del cinema ‘tout court’.

La Selezione Ufficiale del Festival prevede quattro sezioni:

“Cinema d’Oggi” che ospita i film di autori affermati ed emergenti; “Gala” con la selezione di grandi pellicole della nuova stagione definite dall’organizzazione del festival “popolari ma originali”; “Mondo Genere”, che accoglie film di differenti generi cinematografici e “Prospettive Italia” con le pellicole ispirate alle nuove tendenze del cinema nazionale di fiction e documentari. Sezione autonoma e parallela, “Alice nella città” propone una selezione di film per ragazzi.

A premiare tutte le pellicole in mostra al Festival saranno gli spettatori, veri protagonisti della kermesse romana.

Nei giorni del Festival (17 al 21 ottobre 2014) si tiene il Mercato Internazionale del Film di Roma, nelle due sezioni The Business Street e New Cinema Network: a disposizione di produttori e venditori strutture per proiezioni e Video Library, incontri, workshop, eventi. New Cinema Network rappresenta un mercato di co-produzione del Festival, luogo privilegiato per talenti internazionali più interessanti del panorama cinematografico a confronto con esponenti dell’industria cinematografica italiana ed europea.

Programma Festival Internazionale del Film di Roma 2014

Ieri, 18 ottobre il Festival Internazionale del Film di Roma ha ospitato una ricchissima programmazione con anteprime, incontri ed eventi speciali. Nella sala Santa Cecilia la prima europea di Trash, il nuovo prodotto artistico di Stephen Daldry. Sempre in Sala Santa Cecilia, la proiezione di Buoni a Nulla, la nuova commedia di Gianni di Gregorio. Sul red carpet il cast al completo: Gianni Di Gregorio e Marco Marzocca, Valentina Lodovini, Daniele Giordano, Marco Messeri, Gianfelice Imparato, Camilla Filippi e Anna Bonaiuto.

Nella Sala Sinopoli, il regista, sceneggiatore, attore e produttore cinematografico Takashi Miike, definito da Tarantino “uno dei più grandi cineasti viventi”, ha ricevuto il Maverick Director Award. In prima mondiale il suo nuovo film, Kamisama no iutoori (As the Gods Will).

Nella Sala Petrassi, Clive Owen ha incontrato il pubblico del Festival in una giornata dedicata alla serie televisiva The Knick di Steven Soderbergh, di cui l’attore britannico è il protagonista.

C’è stata la proiezione di A Girl Walks Home Alone at Night, lungometraggio di esordio della regista, scrittrice e artista Ana Lily Amirpour, autrice dello straordinario e delicatissimo A Little Stop Suicide. In scena anche Last Summer di Leonardo Guerra Seràgnoli, regista, produttore e sceneggiatore di diversi cortometraggi presentati in numerosi festival internazionali di cinema. Red carpet dell’attrice Rinko Kikuchi, candidata all’Oscar per Babel, Ken Brady, Yorick Van Wageningen.

Molto altro ancora in programmazione al Festival di Roma per oggi e i prossimi giorni. Info sulla programmazione giornaliera sono al sito.

“Il cinema non è un mestiere. È un’arte. Non significa lavoro di gruppo. Si è sempre soli; sul set così come prima la pagina bianca. E per Bergaman essere solo significa porsi delle domande. E fare film significa risponder loro. Niente potrebbe essere più classicamente romantico (J-L. Godard)”.

CONDIVIDI

Brigida Ranieri nasce il 21 luglio 1983. Dottore di ricerca in Filologia Classica e redattrice presso il Thesaurus Latinae Linguae a Monaco di Baviera, ora è ricercatrice all'Università degli Studi di Perugia. Ama leggere e viaggiare e vive la vita come in un romanzo russo o in un film in bianco e nero di Godard in compagnia di Jean Paul Belmondo.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla niusletter e resta aggiornato

TORNA
SU