Plumcake soffice al tè matcha e cioccolato4 min read

24 Marzo 2016 Cucina -

di -
antropologa e comunicatrice

Plumcake soffice al tè matcha e cioccolato4 min read

Reading Time: 3 minutes
plumcake soffice al tè matcha
Plumcake soffice al tè matcha e mirtilli @Frédérique Voisin-Demery

Il plum cake (o plumcake) è un classico dolce inglese, tradizionalmente a base di uova, zucchero, farina, burro e frutta secca e con guscio. La sua ricetta si è diffusa rapidamente in tutto il mondo partendo dalle sale da tè inglesi. La ricetta che vi propongo oggi per un plumcake soffice al tè matcha è una ricetta fortemente fusion che mescola due culture culinarie: quella del plum cake inglese e quella del matcha (o macha) giapponese, entrambe accomunate dal rituale del tè.

Tra il plumcake e il fruitcake

In realtà, se digitate su google ‘plum cake’, alla ricerca della ricetta originale inglese, vi sarà molto difficile trovare qualcosa di simile al plumcake a cui vi siete abituati in Italia. Infatti, nei paesi anglosassoni non esiste quasi questo termine ed è spesso sostituito dal termine fruitcake che indica appunto un dolce, di una consistenza abbastanza densa, tradizionalmente farcito con frutta disidratata e con guscio. Potreste trovare facilmente il plum cake americano, ma in questo caso si tratterà esclusivamente di una torta alle prugne, spesso nella forma di una torta rovesciata, simile alla tarte tatin.

I primi fruitcake secondo gli storici risalgono ai tempi degli egizi, ma è con gli inglesi che conoscono il successo in particolare a causa dell’imponente importazione, nel XVI secolo, dello zucchero a basso costo dalle colonie. Si trattava di dolci molto calorici e ricchi, in grado di resistere diversi giorni per una alta percentuale di zucchero e poter essere usati anche durante i viaggi lunghi in mare.

Secondo Simon Charsley, nel periodo Vittoriano (1837-1901) la famosa Queen Victoria fece preparare un fruitcake (plum cake) di 3 metri circa di circonferenza, per il suo matrimonio con il principe Albert (1840). Presumibilmente, secondo alcuni pettegolezzi, ne ricevette anche uno al suo compleanno ma attese un anno intero prima di mangiarne una fetta per dimostrare ai suoi sudditi la “moderazione” in un periodo di decadenza. Di certo era un plumcake che niente aveva a che vedere con questo plumcake soffice al tè matcha (il max potrà durare 3 settimane se proprio non vi piace). Eppure pare che, nella versione con tantissima frutta disidratata, il fruitcake è in grado di durare anni proprio a causa della presenza di poca acqua (sempre che sia avvolto in panni di lino imbevuti leggermente di alcool che impedirebbero la proliferazione di batteri).

La regina Vittoria attese un anno intero prima di mangiare una fetta di plumcake per dimostrare ai suoi sudditi la “moderazione” in un periodo di decadenza (Cit.).

Ecco, ad un certo punto nella storia le notizie tra i fruitcake e la versione alleggerita plumcake, si mescolano e perdono chiarezza. I fruitcake nei paesi anglosassoni restano tipici nel periodo natalizio e ben densi di frutta varia disidratata. E il nome plumcake viene usato per la sua versione alleggerita e più spugnosa, quasi a ricordare un pan-di-spagna.

E il tè matcha in abbinamento con il plumcake soffice?

Abbiamo gia detto molto sui benefici di questo tè qui. La ricetta di questo plumcake morbido al tè verde è presa dal libro Fusion di Gioffrè Rosalba, con qualche leggerissima variante. Ho provato diverse ricette di questo testo che rispecchia proprio il mio modo di cucinare. Mi piace mescolare insieme, in modo armonico, sapori e profumi provenienti da diverse parti del mondo.

Plumcake soffice al tè matcha e cioccolato

Stampo da 15 cm
Raddoppiare le dosi per un dolce più grande

 

  • 100g di burro
  • 130 g di zucchero
  • 2 uova
  • 125 g di farina (io ho usato una farina macinata a pietra, quindi un po’ spessa, per dolci)
  • 1 cucchiaino e 1/2 di cremor tartaro
  • 3 cucchiai di tè matcha in polvere
  • 2 cucchiai di cioccolato nero in pezzi o mirtilli rossi secchi (opzionale)
  • Zucchero a velo per guarnire
plumcake soffice al tè matcha
Tè matcha @Veganbaking.net
  1. Accendere il forno a 180 gradi.
  2. Montare il burro ammorbidito con solo 90 grammi di zucchero per 5-6 minuti; aggiungere i tuorli separati dal bianco d’uovo, un pizzico di sale e poi piano piano la farina setacciata. Aggiungere infine il tè matcha in polvere.
  3. A parte, montare i bianchi dell’uovo a neve ferma con lo zucchero rimasto e aggiungerlo pian piano all’impasto. Aggiungere in ultimo il cremor tartaro o lievito e i pezzetti di cioccolato nero o la frutta secca scelta
  4. Versare nello stampo (piccolo max 15cm) o in più stampi da mini plumcake, imburrato e infarinato o coperto da carta da forno. Cuocere per circa 20 minuti.
  5.  Servire spolverato di zucchero a velo.

CONDIVIDI

Antropologa e progettista, per Le Nius è project manager, content manager e formatrice. Nella vita studia e comunica progetti di cooperazione, in particolare progetti di sviluppo che fanno leva sui patrimoni culturali. Si interessa di antropologia dei media, è consulente per il terzo settore. info@lenius.it
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

TORNA
SU