Guida al primo turno dei playoff Nba 2016

di

playoff nba 2016Cosa aspettarsi dai playoff NBA 2016 dopo aver assistito alla più bella regular season di sempre?

Superata la nottata finale di regular season più bella di sempre, è tempo di metterci in poltrona (o davanti al computer) per goderci i playoff NBA 2016.

Con il bracket finale che è stato definito solo all’ultima giornata di stagione regolare, proviamo a leggere le otto serie che animeranno le nostre serate/nottate a partire da sabato sera.

Guida ai playoff Nba 2016 – Primo turno Eastern Confernce

In questa prima parte, ecco le 4 serie della divertentissima (almeno quest’anno) Eastern Conference.

1. Cleveland Cavaliers (57-25) vs 8. Detroit Pistons (44-38)

playoff nba 2016Questa serie, insieme a Toronto-Indiana, è l’unica ad essere definita già da un paio di giorni. Cleveland e Detroit tornano ad affrontarsi in una serie playoff per la prima volta dal 2009.

Anche in quel caso fu una serie tra la numero 1 e la numero 8, e fu senza storia: 4-0.

Season Record

Complice anche la vittoria nell’ultima serata di regular season, Detroit ha vinto 3 dei 4 confronti stagionali, il che potrebbe lasciar trasparire l’idea di una serie combattuta e lunga. Tra le otto serie di primo turno, questa è l’unica in cui la squadra dal seed inferiore è in vantaggio negli scontri diretti stagionali.

Giocatore chiave

playoff nba 2016Nelle tre partite giocate quest’anno contro i Pistons, Kevin Love ha registrato 24 punti di media, con il 51% dal campo, il 50% da tre punti e un True Shooting del 66%. Visto l’infortunio patito contro i Celtics al primo turno dell’anno scorso, l’effettivo apporto che Love può fornire alle chances di titolo dei Cavaliers è ancora da verificare.

Il numero

4: sono i secondi giocati da Tristan Thompson nell’ultima di Regular Season contro Detroit, utili per permettergli di allungare la sua striscia di partite giocate consecutive a 370. Scherzi a parte, sarà da osservare il suo apporto a rimbalzo offensivo contro un leader della specialità come Andre Drummond.

Upset Chance

2%. Nonostante il vantaggio negli H2H stagionali, una serie vinta da Detroit potrebbe avere ripercussioni inimmaginabili sull’intera NBA. E potrebbe essere figlia soltanto di qualcosa d’imprevedibile.

Series Changer

Una qualsiasi delle prime due gare. L’unica possibilità che Detroit ha di allungare seriamente la serie (oltre un eventuale Gara 5 quindi) è quella di fare il colpaccio in Gara 1 o in Gara 2, approfittando del fatto che le gare in Ohio si giocheranno a distanza abbastanza ravvicinata tra loro.

Pronostico

4-1 Cleveland.

Gara 1: Domenica 17, ore 21.00 italiane.

2. Toronto Raptors (56-26) vs 7. Indiana Pacers (45-37)

playoff nba 2016Per il terzo anno consecutivo sarà l’Air Canada Centre di Toronto ad aprire le danze dei playoff NBA: i Raptors, dopo la loro miglior stagione di sempre, affrontano i Pacers in una serie che dovrà fugare molti dubbi.

Season Record

In regular season 3-1 Raptors, con l’ultimo precedente abbastanza fresco: 111-86 l’8 aprile. Toronto è l’unica squadra ad Est (a Ovest solo Golden State) ad avere un H2H positivo contro tutte le sue avversarie di conference.

Giocatore Chiave

playoff nba 2016Ian Mahinmi ha giocato la miglior stagione della carriera, un’annata che l’ha persino portato nelle discussioni per il Most Improved Player. La sua capacità di contenere difensivamente l’energia di Jonas Valanciunas (15.5 punti di media con il 72% dal campo nelle due partite giocate in stagione contro i Pacers) sarà determinante ai fini delle chances di upset di Indiana.

Il numero

137,3. È l’Offensive Rating (stima dei punti segnati per 100 possessi), in soli 10 minuti di media, di Jonas Valanciunas nei secondi tempi giocati contro Indiana, a fronte di un 77.3 nei primi tempi. Toronto dovrà riuscire a non far caricare di falli il proprio totem lituano, per potere fornire al suo attacco un piano alternativo rispetto alle invenzioni del duo Lowry-DeRozan.

Upset Chance

30%. I Pacers sono una squadra giovane, versatile, allenata in maniera eccellente da Frank Vogel e con una star in Paul George già protagonista in passato di grandi prestazioni nei playoff: potrebbero tranquillamente essere in grado di riportare la serie a Indianapolis.

Ma Toronto sembra, a suo modo, una squadra in missione, cui tante cose quest’anno stanno girando troppo bene per far sì che questa si riveli l’ennesima deludente eliminazione al primo turno.

Series Changer

Gara 1. Toronto l’ha persa in volata sia nel 2014 contro Brooklyn che l’anno scorso contro Washington e in entrambi i casi fu la prima crepa che portò alla sconfitta nella serie, specialmente dal punto di vista morale. Una vittoria di Indiana sabato pomeriggio potrebbe risvegliare vecchi fantasmi e riaprire delle crepe insospettabili alla luce della fantastica annata disputata dai ragazzi di coach Casey.

Pronostico

4-2 Toronto.

Gara 1: Sabato 16, ore 18.30 italiane.

3. Miami Heat (48-34) vs 6. Charlotte Hornets (48-34)

playoff nba 2016Per entrambe le squadre si tratta di un ritorno ai playoff dopo una stagione d’assenza: Miami rimase fuori all’ultima giornata di RS l’anno scorso dopo aver perso le Finals 2014; Charlotte pagò una partenza ad handicap di 3-15, decisiva alla fine per la mancata partecipazione ai playoff. L’ultima serie giocata nella postseason dagli Hornets (allora ancora Bobcats) fu proprio contro Miami, e terminò 4-0. La città di Charlotte non vede la sua squadra vincere una partita di playoff dal 9 maggio 2002: Gara 3 delle semifinali di conference contro i New Jersey Nets.

Season Record

Perfetta parità: 2-2, con una vittoria in trasferta a testa. L’ultima partita giocata tra le due risale al 17 marzo: gli Hornets sbancarono l’American Airlines Arena di Miami per 109-106.

Giocatore chiave

playoff nba 2016Jeremy Lin ha giocato una positiva regular season da 6° uomo degli Hornets e back-up di Kemba Walker, anche se nella sorprendente marcia post All Star di Charlotte (21-8 il record) le sue cifre sono calate leggermente (11 punti e 2.5 assist di media, con il 39,6% dal campo). Contro Miami ha reso male in casa (5.5 punti con il 27% dal campo e il 57% ai liberi) e meglio in trasferta (11.5 punti con il 37% dal campo ma il 50% da tre punti): la sua abilità di “spaccare” la partita può essere decisiva per ribaltare il fattore campo.

Il numero

227. È il totale delle partite di playoff giocate dai componenti degli Hornets. Guidano la graduatoria Courtney Lee con 43 e il duo Marvin Williams – Tyler Hansbrough a 42. Sul versante Miami, il solo duo formato da Dwyane Wade e Chris Bosh ha giocato 241 partite di postseason: l’esperienza sarà un fattore determinante nella serie.

Upset Chance

35%. Nonostante l’ottima regular season disputata dagli Hornets e un record di stagione regolare che alla fine dei conti è lo stesso, l’ago della bilancia pende dal lato di Miami: le numerosissime armi tattiche a disposizione, come testimonia ad esempio l’esplosione di Josh Richardson, unita alla maggiore esperienza degli Heat danno alla squadra di Spoelstra i favori del pronostico. Sarà però una serie lunga.

Series Changer

Gara 3. Nel caso in cui ci si arrivi sul 2-0 Heat, una sconfitta di Charlotte potrebbe anche verosimilmente portare ad uno sweep; in caso di serie in parità, gli Hornets, confermando il fattore campo acquisito, potrebbero costruire un momentum decisivo ai fini di un eventuale upset.

Pronostico

4-2 Miami.

Gara 1: Domenica 17, ore 23.30 italiane.

4. Atlanta Hawks (48-34) vs 5. Boston Celtics (48-34)

playoff nba 2016Probabilmente la serie più equilibrata di tutto il primo turno 2016. Si affrontano due squadre che giocano una pallacanestro frizzante e interessante: Atlanta è seconda solo a San Antonio in tutta la lega per Rating Difensivo, Boston ha il miglior attacco dell’intera Eastern Conference.

Le serie playoff tra Hawks e Celtics han spesso segnato la storia dell’NBA: l’ultimo precedente risale a quattro anni fa, quando finì 4-2 per Boston che poi perse in finale di conference contro Miami, chiudendo l’era dei Big Three.

Season Record

3-1 Atlanta, che non perde in casa contro Boston dal novembre 2013. L’ultimo precedente risale allo scorso 9 aprile, con una netta vittoria Hawks per 118-107.

Giocatore chiave

playoff nba 2016Dopo una serie di stagioni deludenti, Evan Turner si è ritagliato in questa stagione un ruolo da 6° uomo che ha contribuito in maniera rilevante alla bella stagione dei Celtics. Nelle quattro partite giocate contro Atlanta in questa stagione il suo rendimento è stato ampiamente insufficiente: 8 punti di media con il 32,4% dal campo e il 25% da tre punti, con l’aggiunta di un pessimo 109,2 di Rating Difensivo. Invertire queste tendenze potrebbe essere determinante, contro una squadra che fa dell’energia dalla panchina (portata da Dennis Schroeder) una delle sue armi migliori.

Il numero

1958. È l’anno dell’unica serie vinta dagli Hawks, allora di base a Saint Louis, sui Celtics.

Si trattava delle Finali NBA.

Upset Chance

45%. Fermo restando che sarebbe improprio parlare di upset, poiché parliamo di due squadre dal record identico in stagione regolare, i favori del pronostico vanno dalla parte di Atlanta per il rendimento difensivo, spesso determinante nelle fasi iniziali della postseason, e per il fattore casalingo: spesso nel recente passato abbiamo visto la Phillips Arena trasformarsi, durante i playoff, in una delle Arene più calde del panorama NBA, e la riedizione di un’antica rivalità sarà un plus per l’appassionato pubblico della Georgia.

Series Changer

Limitandoci alle gare “sicure”, Gara 2, che si giocherà tre giorni dopo il primo episodio della serie. Ma il vero Series Changer sarà la gara pivotal per eccellenza, visto che questa dovrebbe essere una serie lunga: Gara 5.

Pronostico

Atlanta 4-3.

Gara 1: nella notte tra Sabato 16 e Domenica 17, ore 1.00 italiane.

La guida ai playoff Nba 2016 continua con la Western Conference: Clicca Qui!

Segnala un errore

Nato a Palermo nel 1992 e cresciuto in Uruguay a Montevideo, una vita universitaria tra Milano e Londra. Dopo un Master in Media cerco di farmi strada nel mondo dei miei sogni e divido la giornata tra l’NBA, Netflix e il viaggiare con la fantasia. Manu Ginobili è il mio eroe, ed Emma Watson ha cambiato la mia vita. Sogno di fare il giornalista sportivo da quando credevo ancora a Babbo Natale, e a volte mi chiedo se non fosse stato meglio sognare di fare il calciatore.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Torna su