Perché l’importanza della sicurezza digitale è cresciuta notevolmente?3 min read

15 Marzo 2022 Uncategorized -

Perché l’importanza della sicurezza digitale è cresciuta notevolmente?3 min read

Reading Time: 2 minutes

Il grande sviluppo della tecnologia informatica e delle trasmissioni ha creato un effetto davvero dirompente sull’economia mondiale, ampliandola e potenziandola grazie a potenzialità fino a ieri inimmaginabili. Ed è proprio all’interno di questo settore che possiamo mettere l’enorme sviluppo di internet e di tutto quello che la circonda.

Internet e rischi informatici

Ormai tutto viene fatto online. Dalla spesa, all’intrattenimento, alla collaborazionbe fra gruppi di lavoro che si collegano in remoto. Trasmettiamo infinite quantità di dati. Che stanno diventando il “nuovo oro” su cui si gettano i pirati di questo mare digitale: i criminali informatici, la cui attività sta incrementando anno dopo anno.

E quindi, per proteggere i nostri dati, ci sono dei sistemi – di cui uno dei più comuni ed efficaci è rappresentato dalle VPN.  Il significato VPN è “Rete Virtuale Privata” e si tratta di un sistema composto da hardware e software studiato per proteggere le nostre trasmissioni e renderle, appunto, totalmente private.

Infatti, anche se non ne siamo a conoscenza, il flusso di dati che trasmettiamo normalmente potrebbe essere intercettato lungo il proprio percorso – e un hacker potrebbe quindi avere accesso alle nostre password, i nostri dati bancari, o altri dati sensibili.

Come ci protegge una VPN

Le VPN ci proteggono in due modi principali. Il primo è quello di criptare i dati che stiamo trasmettendo, così nessuno – neanche il nostro internet provider – può sapere che cosa stiamo inviando e ricevendo. Il secondo è di permettere il mascheramento dell’IP a cui siamo collegati, e questo fa sì che la nostra connessione sia veramente anonima.

Un indirizzo IP è quello che svela il luogo da cui stiamo trasmettendo, e ci individua nella rete: potendolo cambiare grazie a una VPN permette di “ingannare” il nostro internet provider, facendo sembrare che siamo in un altro paese. Questo vuol dire che una VPN ci permette, per esempio, di essere in Cina e collegarci a Facebook oppure a Google – due siti che in Cina sono bloccati dal cosiddetto “Grande Firewall Cinese”.

I crimini informatici sono molto comuni

In realtà, si potrebbe pensare che queste cose non ci riguardino. Che le nostre piccole attività non siano interessanti per un criminale. Eppure, il tasso del crimine informatico sta crescendo anno dopo anno – ormai siamo a metà del totale nel crimine – e questo succede perché pochi prendono delle adeguate contromisure. E queste dipendono solo da noi, e da un cambiamento di prospettiva verso il problema degli hacker, che non solo attaccano le grandi aziende, ma spesso si rivolgono a bersagli più facili da colpire.

Anche se le aziende iniziano ad avvertire il problema, molte sono ancora indietro nel prepararsi a questa eventualità – e questo pesa ancora di più dato che ormai lo smart working è diventata una pratica comune, e la trasmissione di dati  a team esterni alle strutture aziendali sta diventando la norma.

La consapevolezza dell’importanza e diffusione dei crimini informatici è fondamentale, e i nostri dati e portafogli sono a rischio. Per difendersi dai pericoli, le VPN rappresentano un’arma importante – ed è utile sapere che questa sicurezza in realtà è sia facile da installare che poco costosa.

CONDIVIDI
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

TORNA
SU