Nintendo Switch: giochi annunciati, data di uscita e prezzo

di
Multiplayer modes: Connect and make memories
nintendo.com

Dopo mesi di rumors, fughe di notizie, aspettative e analisi minuziose dell’unico video di annuncio rilasciato ad ottobre, il 13 gennaio è stato il giorno della presentazione ufficiale di Nintendo Switch. Il nuovo prodotto di casa Nintendo ha già fatto parlare ampiamente di sé per la sfida che lancia al mondo dell’intrattenimento videoludico, che grazie alla nuova console “ibrida” si appresta a conoscere un’evoluzione potenzialmente storica. La stessa, potremmo azzardare, determinata dall’avvento dei tablet a fare da ponte tra i PC e gli smartphone.

La grande novità di Switch sarà infatti la sua doppia vocazione: in parte console casalinga, in parte console portatile, con la promessa di estendere oltre le mura di casa non solo il divertimento dei videogiochi più iconici (le varie incarnazioni di Mario, per dirne una) ma anche la grafica, la longevità, il coinvolgimento di titoli più elaborati.

Scopriamo tutti i dettagli emersi nel corso della presentazione, dal prezzo, alla data di uscita, ai titoli disponibili al lancio per Nintendo Switch.

Nintendo Switch giochi, data di uscita e prezzo

La prima, attesissima notizia è quella della data di uscita. Switch sarà lanciata in contemporanea mondiale il prossimo 3 marzo, quindi resta davvero poco da aspettare.

La confezione base conterrà, oltre alla console (ovviamente composta dal dock per il collegamento al televisore e dallo schermo trasportabile per il gioco in mobilità), i due controller joy-con, il supporto a cui fissarli per trasformarli in un comune joypad, i laccetti per assicurarseli al polso ed un cavo HDMI. Sarà possibile scegliere tra due versioni: joy-con grigi o colorati in blu e rosso, allo stesso prezzo. Prezzo che in Italia sarà di 330,00 €.

Display, batteria e controller

Il display da 6,2” di Nintendo Switch sarà di tipo capacitivo ed in grado di supportare il multi-touch nei giochi che lo integreranno. La durata della batteria in gioco, sulla carta, sarà di circa sei ore, che si ridurranno fino a tre o poco più durante la riproduzione di videogiochi più esigenti. La ricarica avverrà tramite un connettore USB di tipo C.

I due joy-con si adatteranno alle esigenze di tutti i giocatori. In casa, sarà possibile usarli singolarmente, oppure uno per mano, o fissarli al supporto per trasformarli in un joypad classico. In mobilità verranno invece fissati ai lati dello schermo o, ancora una volta, usati singolarmente per sfide a due giocatori.

nintendo switch giochi
@BagoGames

I joy-con includono ciascuno un accelerometro, un sensore di movimento e una funzione di vibrazione (rumble HD) indipendenti, per ampliare l’esperienza e le possibilità di gioco. Il destro avrà inoltre un sensore NFC per l’interazione con le statuette amiibo ed una telecamera ad infrarossi per l’interazione ed il riconoscimento ambientale in giochi appositi, mentre il sinistro avrà un tasto per eseguire screenshot dei giochi e condividerli online.

Sarà possibile acquistare anche un controller aggiuntivo “Pro” e più simile ai joypad delle altre console separatamente. Tra gli altri accessori annunciati sono da segnalare i dock aggiuntivi, per collegare la console a più televisori, ed il volante per i giochi di guida.

Multiplayer online

Per quanto riguarda il gioco online, in mobilità sarà possibile collegare in modalità wireless fino a 8 Switch, mentre da casa ci si collegherà tradizionalmente alla rete WiFi. Il gioco in multiplayer si appoggerà ad un servizio online inizialmente gratuito, ma destinato a diventare a pagamento già nell’autunno 2017. Una side-app per smartphone permetterà di interagire con gli amici e invitarli al gioco in rete.

Nintendo Switch: giochi disponibili

Dopo aver precisato che Switch potrà contare sulla collaborazione con sviluppatori di terze parti (Activision, EA, Take 2, Ubisoft e l’inedita Bethesda) e quindi su titoli di altissimo livello, tra cui FIFA e The Elder Scrolls, Nintendo ha introdotto i giochi disponibili al lancio e nei primi mesi per la sua nuova console. Vediamo i principali, ricordando che i titoli saranno sempre region-free.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild: la sua uscita il 3 marzo in contemporanea con la console è un’ottima notizia per i fan.

1-2-Switch: interessante novità in puro stile Nintendo, sarà una collezione di mini-giochi in cui i giocatori interagiranno tra loro anziché con lo schermo, sfruttando le funzionalità dei Joy-Con. Disponibile al lancio il 3 marzo.

ARMS: altra novità che unisce elementi della boxe e degli sparatutto, per sfide a colpi di pugni con braccia estensibili, sempre sfruttando la versatilità dei due piccoli controller. Disponibile in primavera.

Mario Kart 8 Deluxe: la versione Switch includerà i contenuti della versione per Wii U comprensiva di tutti i DLC, ma ci saranno anche nuovi personaggi, una modalità battaglia ampliata e circuiti nuovi. Disponibile ad aprile.

 

Splatoon 2: il seguito dell’amato Splatoon, con nuovi livelli, nuove mode e nuove armi. Il gioco sarà compatibile con la chat vocale della side-app per smartphone per Nintendo Switch e sarà aggiornato con nuove mappe, armi e vestiti dopo il lancio.
Disponibile nell’estate 2017.

Super Mario Odyssey: il gioco di Mario in stile sandbox vedrà il nostro eroe attraversare luoghi misteriosi e vivere avventure fantastiche con l’inedita abilità di lanciare il cappello. L’arrivo di Super Mario è previsto per le vacanze di fine 2017.

Snipperclips: un puzzle-game in cui fino a quattro giocatori collaborano per risolvere rompicapi ritagliando dei personaggi di carta. Disponibile a marzo in download digitale.

Segnala un errore

Classe '85, divido il tempo tra la moglie e i tre figli e le più svariate passioni. Amo la lettura, la scrittura (ho pubblicato cinque romanzi) ed i videogiochi, non disprezzo fumetti, calcio, cinema e cucina. Eterno bambino, amo la vita e credo che sia troppo breve per non interessarsi a... tutto!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Gimme5, qualche domanda a chi la usa

Una raffica di domande a uno studente che usa Gimme5 per i suoi piccoli investimenti: "Chi sei? Quanto usi questa app? Quanto ci hai guadagnato?".
Torna su