NBA Playoffs Preview – Round 2, Eastern Conference

di

NBA Playoffs Preview - Round 2Dopo due settimane di gioco, le prime 8 squadre salutano la compagnia.
Sette sfide tra l’insignificante e il poco significante… e poi Clippers-Spurs. Che ha rispettato le enormi attese della vigilia ed è anche andata decisamente oltre, aspettando gara 7.

In questo pezzo: riepilogo del primo turno (le previsioni le trovate qui), introduzione e pronostici per il secondo turno. Oggi la Eastern Conference, domani la Western.

NBA Playoffs – First Round Review

NBA Playoffs Preview - Round 2Hawks-Nets 4-2
Pronostico: 4-1 Hawks
Accuratezza (in scala 1-5): 3

Mi aspettavo degli Hawks migliori.
Quelli visti da gara 5 in poi, per rendere l’idea, che con il quintetto titolare in campo hanno segnato la partita nei primi minuti e l’hanno chiusa all’inizio del secondo tempo.
I due lunghi titolari hanno avuto problemi fisici, condizionanti per tiro (Horford, mano destra, percentuali alla media crollate al 35% -e fino a gara 4 era il 25%-) e abilità di concludere al ferro (Millsap, spalla destra, in ISO parte e finisce quasi sempre verso sinistra, il suo lato debole); Schröder e per certi momenti anche Teague sono stati ingabbiati da Lionel Hollins, con conseguenti grandi difficoltà nella gestione dei possessi a difesa schierata.
Poi però, appunto, il risveglio di gara 5, con la consacrazione di DeMarre Carroll come opzione offensiva credibile, se tutto il resto risulta limitato
e il dominio gara 6, in cui tutto è tornato al proprio posto, si spera definitivamente.

E senza la partita della (seconda) vita di Deron Williams ci si sarebbe fermati comunque alla quinta.
JuggerHawks are back.

 

NBA Playoffs Preview - Round 2Raptors-Wizards 0-4
Pronostico: 4-2 Wizards
Accuratezza: 3

Oh, Randy Wittman.
Lui e Blake Griffin (ci tornerò più avanti) sono i due più grandi illusionisti visti all’opera in queste settimane.
Dopo 82 partite spese a rifiutare lo small-ball, complicare la vita a John Wall e negare il tiro da 3 come opzione per aprire il campo… magia.
Paul Pierce schierato da “4” all’inizio di gara 1, soluzione che in stagione si era vista per meno di 200 minuti totali e che ha portato un parziale di +28 in 40′ nell’arco della serie con offensive rating oltre quota 130 (roba che neanche i quintetti titolari di Warriors e Clippers).
La scoperta di Otto Porter e della sua versatilità, soprattutto in difesa.
E un campo più “aperto”, con maggiori spazi per John Wall (dominatore assoluto della serie, primo giocatore con due partite consecutive oltre i 15 assist da Steve Nash, 2010) e per i tiratori.
Il dato sul tiro da 3: in stagione 16,8 triple prese a partita, 27° nella lega, con il 36,6% di realizzazione; nella serie 44,3% (1°) su 24,3 tentativi (circa la media NBA).
Semplicemente, ha gabbato tutti. Sapeva di avere a disposizione certe armi, ma le ha nascoste e gestite (Pierce da 4 si trova accoppiato con giocatori fisicamente più impegnativi da contrastare ed ha autonomia limitata, ad esempio).
Ed il suo record ai Playoffs nelle partite in trasferta recita 7 vittorie, 1 sconfitta.
Chapeau.
…ah, già, in campo c’erano anche i Raptors, anche se non si è notato. O meglio, si è notato che c’era della gente che si muoveva a caso sul campo, specie quando non in possesso di palla. Spettacolo indegno. In estate sarà rivoluzione, uno dei giochi da tavolo preferiti del GM Masai Ujiri.
Non c’è altro da aggiungere.
P.S.: Paul Pierce aveva preso la serie sul personale. Ed è stato magnifico.

 

NBA Playoffs Preview - Round 2Bulls-Bucks 4-2
Pronostico: 4-1 Bulls
Accuratezza: 4

I Bulls hanno provato in tutti i modi a complicarsi la vita.
Dall’insistenza di Thibodeau con i quintetti lunghi, alle oscenità difensive di gara 4 e gara 5, al rendimento ondivago della maggior parte dei giocatori.
Sì, oscenità difensive e Thibodeau nella stessa frase. Ma un po’ era prevedibile, leggetela con accento Catalano e suonerà tutto sicuramente meglio.
In ogni caso, Jimmy Butler ormai è un giocatore che fa la differenza. E Derrick Rose… bentornato!
Troppo ampio il divario tecnico tra le due squadre, bravi Kidd e i Bucks a fare il possibile, prima dell’implosione di gara 6.
Nessun marcatore in doppia cifra (Pachulia il migliore 8 punti), prima volta nella storia dei Playoffs.
54 punti di scarto, quarta peggior sconfitta di sempre ai Playoffs. Peccato lasciare così davanti al proprio pubblico, ma hanno margine per crescere. Michael Carter-Williams permettendo.

 

NBA Playoffs Preview - Round 2Cavaliers-Celtics 4-0
Pronostico: 4-0
Accuratezza: 5

Bravi i Celtics a rendere interessanti le singole partite, ma LeBron e soci probabilmente sono rimasti in terza marcia (anche se con minutaggi importanti).
Sulla serie c’è veramente poco da dire, perché le ripercussioni (infortunio di Kevin Love e squalifica di JR Smith) riguardano la seconda parte dell’articolo e i Chicago Bulls…

NBA Playoffs Preview – Round 2

Atlanta Hawks (1) – Washington Wizards (5)
NUMBERS PREVIEW (via NBA.com)
NBA Playoffs Preview - Round 2
(via BPI, ESPN.com)

Qui si inizia a fare sul serio.
Horford e Millsap permettendo, le due squadre arrivano con salute e fiducia sufficienti per offrire uno spettacolo degno.
Chiavi principali della serie saranno probabilmente la difesa sul pick n’roll e la profondità del roster. Sia Hawks che Wizards infatti soffrono di Clippersite, fenomeno per cui quando si va a pescare in panchina oltre il sesto/settimo giocatore, il rendimento di squadra precipita inesorabilmente.
Otto Porter e Dennis Schröder. Pero Antic e Drew Gooden (per fortuna non è un contest estetico…). Molto potrebbe dipendere dal rendimento di questi giocatori.
Per il resto, Millsap e Horford sono la coppia ideale per contrastare i quintetti “piccoli” di Wittman (vedi sopra).
Washington è nettamente avvantaggiata a rimbalzo (in stagione, REB% 4° Wizards e 27° Hawks; DREB% 3° Wizards e 22° Hawks).
Se Teague ha faticato difensivamente contro Williams e Jack, Wall potrebbe causargli dei gran mal di testa.
Gli Hawks sono una delle migliori difese per tiri da 3 concessi e percentuale di realizzazione, aspetto su cui come detto Washington ha costruito buona parte delle proprie fortune nel primo turno.
Insomma, grande equilibrio, magari con partite punto a punto.
Che potrebbe ridursi a: vi fidate di più del sistema di Budenholzer o di The Truth?

Pronostico: HAWKS 4-2

Cleveland Cavaliers (2) – Chicago Bulls (3)
NUMBERS PREVIEW (via NBA.com)
NBA Playoffs Preview - Round 2
(via BPI, ESPN.com)

Manca Kevin Love. Che sarebbe stato probabilmente devastante contro i quintetti tradizionali dei Bulls, ma improponibile difensivamente contro Mirotic schierato ala grande (se Thibodeau l’avesse mai fatto giocare in quella situazione, ovviamente, cosa che contro i Bucks non è in pratica mai avvenuta).
Per chi volesse approfondire, dei possibili scenari tattici per i Cavs si è parlato nei minuti finali dell’ultima puntata di Ball don’t Lie, ma resta il fatto che l’utilizzo intensivo da 4 non è necessariamente la soluzione più gradita da LeBron ed è comunque una dinamica non totalmente esplorata da Blatt. Così come la coppia Thompson-Mozgov, meno di 8 minuti a partita in stagione regolare, anche se con risultati incoraggianti.
James potrebbe risultare ingiocabile per chiunque, come visto nei momenti migliori della sua avventura a Miami, oppure potrebbe patire il gioco fisico di Noah e Gibson (è un carrarmato, sì, ma istintivamente un giocatore perimetrale, che predilige quel tipo di situazioni).
I Bulls come detto non hanno convinto a pieno, soprattutto in difesa e contro uno degli attacchi meno fluidi e produttivi dell’intera Lega; ora si trovano di fronte uno dei migliori.
Obbligatorio quindi vincere una delle prime due partite a Cleveland, senza JR Smith, in cui la rotazione sugli esterni dei Cavs potrebbe prevedere la presenza in campo di Marion, Jones o Miller. Ma Blatt è un allenatore che non ha paura di sperimentare, mentre Thibodeau è come detto ancorato alle proprie convinzioni. Se dovesse essere troppo lento (come spesso gli accade) ad adattarsi a una situazione cui comunque non è preparato e perdere quest’occasione, la serie potrebbe risultare indirizzata pesantemente da subito.
Curiosità per il rendimento di Rose e Irving, che chi per i ben noti motivi di salute, chi per motivi di età ed esperienza, sono attesi a conferme importanti.

PRONOSTICO: CAVALIERS 4-2

A domani, per la Western Conference!

Segnala un errore

Nella vita reale faccio cose e vedo gente, basta che ci sia lo sport di mezzo. In quella virtuale non dormo per star dietro al basket NBA. Ogni domenica sera mi chiudo in ripostiglio con cuffie e pc, lo chiamano podcasting, a me continua a sembrare un grave disturbo di personalità.

5 Comments

  1. A fine RS vedevo la finale Hawks-Cavs quasi scontata. Dopo il primo turno vedo entrambe le possibilità un po’ meno scontate, soprattutto Altanta, visto come ha vinto Washington.

  2. Capire quanto merito di Washington e quanto demerito di Toronto ci siano in quel 4-0 è impossibile. Però come ho detto l’altra sera, tra l’assenza di Love e la mancanza di continuità di Hawks e Bulls, le chances che in fondo ci arrivi Washington si sono alzate.
    Dallo 0 al 10%, ma è pur sempre qualcosa…

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: