Nba playoffs preview: è Natale, ogni giorno

di
nba playoffs preview
@nba.com

Scrivere una pezzo di presentazione dei Playoffs può essere estremamente semplice o estremamente complesso.
Ho scelto la prima via. Dichiarare da subito di non essere degno e sfruttare alcuni aiuti.
SB Nation e in particolare Mike Prada, il gruppo di Nylon Calculus guidato da Ian Levy e John Schuhmann di NBA.com.
In casi simili ci si può solo levare il cappello e cannibalizzare.
Per ogni serie troverete link alle preview realizzate dai suddetti mostri, più rapido commento personale.
Che tanto a scrivere roba in più vi farei solo perdere tempo… e tra poche ore a Toronto si inizia.

NBA Playoffs preview: Eastern Conference

Atlanta Hawks (1) – Brooklyn Nets (8)

SB NATIONnba playoffs preview
NYLON CALCULUS
NBA.COM

Quanta soddisfazione può dare vedere uno dei migliori collettivi della lega che si abbatte sulla peggiore delle 16 squadre arrivate sin qui, per di più con la motivazione extra di infliggere punizione per non essersi lasciati andare così da regalare una scelta al draft in lotteria (gli Hawks hanno il diritti di scambiare il proprio pick con quello dei Nets).
Una chicca su Brooklyn, espressa in offensive, defensive e net ratings.
Stagione: 101,9/105,0/-3,1
Deron Williams e Jarret Jack in campo insieme: 97,3/107,6/-10,3
Brook Lopez e Mason Plumlee in campo insieme: 98,4/112,1/-13,7
Williams, Jack, Lopez e Plumlee in campo: 95,6/122,5/-26,9
Se ve lo state chiedendo… sì, nella partita decisiva contro Orlando Lionel Hollins li ha schierati tutti e quattro insieme, anche se solo per 2 minuti.

Nota a margine: gli Hawks continuano ad essere tremendamente sottovalutati.

Pronostico: HAWKS 4-1
Possibilità di upset: 5%

 

Toronto Raptors (4) – Washington Wizards (5)

SB NATIONnba playoffs preview
NYLON CALCULUS
NBA.COM

Non ho tantissimo da aggiungere a quanto espresso qui, se non che i tifosi degli Wizards tifano disperatamente per il fallimento epocale, così da potersi levare di torno quella sciagura che risponde al nome di Randy Wittman. Così, per rendere l’idea dell’aria che tira.
A spostare gli equilibri nella serie potrebbero essere proprio gli allenatori, specie per quanto riguarda la gestione delle riserve, come indicato nel pezzo di Schuhmann.
E i Raptors, guidati dal meno peggio dei due, hanno vinto tutti i 3 confronti stagionali.
Quindi, per tutte queste ragioni… No, coin flip comunque. E la monetina dice Washington, seppur con molta poca convinzione (è rimasta in bilico per qualche attimo). Vantaggio per John Wall e Bradley Beal.

Pronostico: WIZARDS 4-2
Possibilità di upset: 45%

 

Chicago Bulls (3) – Milwaukee Bucks (6)

SB NATIONnba playoffs preview
NYLON CALCULUS
NBA.COM

Oh, un simil-derby! Tra una città e l’altra 150 km circa (tornerò più avanti sull’argomento) di riva del lago Michigan e quintali di esperienza.
Oh, dei nuovi, fighissimi loghi!
Oh, Derrick Rose! (forse).
Dall’arrivo di Michael Carter-Williams i Bucks sono andati male, malissimo e peggio, salvo risollevarsi nelle ultime 8 partite… che però sono storicamente molto poco rilevanti.
Chicago rispetto alle stagioni scorse è nettamente peggiorata in difesa, ma clamorosamente migliorata in fase offensiva grazie all’innesto di giocatori di talento come Mirotic e Gasol. L’impianto difensivo costruito a Milwaukee dall’assistente Sean Sweeney (che Kidd non casualmente ha portato con se nella sua ormai leggendaria fuga da Brooklyn) è di altissimo livello e in grado di creare problemi a qualsiasi attacco, ma la questione è nell’altra metà campo: come diavolo faranno i Bucks a segnare abbastanza? Non ce la faranno.

Pronostico: BULLS 4-1
Possibilità di uspet: 10%

 

Cleveland Cavaliers (2) – Boston Celtics (7)

SB NATIONnba playoffs preview
NYLON CALCULUS
NBA.COM

Non dovrebbe esserci storia, i Cavs post trade deadline sono una corazzata, mentre i Celtics sono una meravigliosa e inattesa Cenerentola, che però rischia di poter beneficiare dell’incantesimo solo fino all’orario di cena, altro che mezzanotte.
Gli ultimi due scontri diretti non possono fornire alcuna indicazione e più in generale non sembra possa esserci modo per Brad Stevens (all hail) di trovare contromosse alla mostruosa efficacia offensiva dei quintetti schierati da David Blatt.
Motivi di interesse? Beh, Gigi. Il rischio è che il suo minutaggio sia inversamente proporzionale al livello di equilibrio della serie, ma intanto lui c’è. E poi Kyrie e Isaiah, che magari non saranno i registi dei sogni, ma che per fantasia, ball handling e capacità di improvvisare sono sempre divertenti. No, tranquilli, non sto dicendo che Thomas valga Irving, era giusto una nota stilistica.

Pronostico: CAVALIERS 4-0
Possibilità di upset: 5%

 

NBA Playoffs Preview: Western Conference

Golden State Warriors (1) – New Orleans Pelicans (8)

SB NATIONnba playoffs preview
NYLON CALCULUS
NBA.COM

Ecco, sulla Western Conference qualcosa in più da sottolineare c’è. Innanzitutto: si parlava dei 150km tra Milwaukee e Chicago.
Tra Oakland e New Orleans ce ne sono oltre 3500. 5 ore di aereo nel migliore dei casi. Non si tratta di un dettaglio, perché aggiunge una variabile extra, il riposo. E le variabili extra penalizzano i favoriti. Se poi Golden State dovesse passare il turno e incontrare Memphis, ci sarebbero all’orizzonte altre trasferte da 5 ore.
Un mese di viaggi di questo tipo può pesare, specie se, per prendere una squadra in modo assolutamente casuale dall’altra parte del tabellone, in Finale di Conference si dovessero trovare dei San Antonio Spurs reduci da uno scontro con un’altra Texana e quindi con tempi di trasferimento molto più brevi.
Detto ciò… i Pelicans in stagione regolare hanno fatto figura discreta contro gli Warriors. Anthony Davis oltre ad essere un maledetto mostro è di difficile interpretazione, dal momento che, come dichiarato ieri da Draymond Green, non ha un singolo movimento di riferimento né tendenze chiare (anche per colpa di Monty Williams e Tyreke Evans, ma questa è un’altra storia).
Per tutte queste ragioni, una partita potrebbero anche vincerla. E poi magari vantarsi di essere stati sconfitti dai Campioni.

Pronostico: WARRIORS 4-1
Possibilità di upset: 5%

 

Memphis Grizzlies (5) – Portland Trail Blazers (4)

SB NATIONnba playoffs preview
NYLON CALCULUS
NBA.COM

3500km di viaggio e 5 ore di volo pure qui, valgono gli stessi ragionamenti, anche se in questo caso una chiara favorita manca e si aggiungerà randomness a una situazione molto equilibrata. Probabilmente la serie verrà vinta dalla squadra che avrà la fortuna di rimanere più sana. O meno rotta, se preferite.
Gasol o Aldridge? Afflalo, McCollum, Batum e Kaman o Conley, Allen e Green? Ecco, Green. Difficile pensare che il calo di Memphis negli ultimi due mesi sia da imputare principalmente al suo arrivo. Ma difficile anche pensare che il suo arrivo non abbia nulla a che fare con il calo.
Se la serie dovesse risolversi per ragioni tecniche e non fisiche, probabilmente ad indirizzarla sarebbero le percentuali al tiro di Lee, Carter e dello stesso Green.
Ma non succederà, il Karma sta già prendendo la mira. E Portland avrebbe anche già pagato abbastanza. Quindi, con la morte nel cuore per i Grizzlies…

Pronostico: BLAZERS 4-3
Possibilità di upset: 45%

 

Los Angeles Clippers (3) – San Antonio Spurs (6)

SB NATIONnba playoffs preview
NYLON CALCULUS
NBA.COM

No no no no no no no no no no. Non è vero. Non è successo. Una di queste due squadre non uscirà al primo turno. No.
Seconda e terza forza nella Conference (e forse non solo), subito di fronte. Se i Clippers avessero anche UN solo giocatore in più su cui poter fare affidamento, forse sarei addirittura pronto a darli per favoriti. Ma il crollo di rendimento che subiscono ogni volta che Rivers, Turkoglu, Davis e/o Hawes mettono piede in campo non può in alcun modo essere trascurato. Un dato su tutti: non appena un titolare si siede l’efficienza difensiva peggiora di 5 punti per 100 possessi.
Paul, Redick, Barnes, Griffin, Jordan e Crawford giocheranno una serie ad handicap, essendo in pratica obbligati a garantire una decina di punti di vantaggio a partita alle proprie riserve per sperare di potersi giocare la vittoria nei minuti finali. Nonostante tutto questo e nonostante la grandezza degli Spurs (nulla che non si sappia, a parte la crescita continua di un altro maledetto mostro come Kawhi) il risultato è tutt’altro che scontato. Potrebbe essere una sfida memorabile. O potrebbe sciogliersi nella frustrazione estrema di vedere giocatori inadeguati che distruggono ogni speranza, nonostante gli sforzi dei compagni.

Pronostico: SPURS 4-2
Possibilità di upset: 40%

 

Houston Rockets (2) – Dallas Mavericks (7)

SB NATIONnba playoffs preview
NYLON CALCULUS
NBA.COM

Spesso nella ricerca di analisi sempre più minuziose si perdono di vista la big picture e alcuni concetti elementari, ma piuttosto significativi.
Avere il miglior giocatore della serie fa la differenza. Può anche portare una squadra inferiore a batterne una più forte.
Stesso discorso però vale per gli allenatori. E se Harden è indiscutibilmente il miglior giocatore, la differenza tra Carlisle e McHale (comunque estremamente positivo in stagione regolare, ma questo è un altro gioco) è imbarazzante a favore ovviamente del primo.
Sulla carta e al completo, i Rockets non dovrebbero avere difficoltà a battere una squadra che con Rondo (e ne abbiamo già parlato) è stata poco più che mediocre. Ma i Rockets non sono al completo, avendo perso il segreto della propria difesa (Beverley) e il secondo più importante creatore di attacco (Motiejunas), oltre a KJ McDaniels. E soprattutto questa non è la carta. Anzi, è una serie in cui la presenza di Rondo come stopper difensivo proprio contro Harden potrebbe rivelarsi decisiva. Molto dipenderà anche dalle condizioni fisiche di Nowitzki e Howard. E dal metro arbitrale, in termini di falli fischiati a Tyson Chandler (che non ha un backup difensivo credibile) e guadagnati da Harden, che sui tiri liberi costruisce buona parte delle proprie fortune. Insomma: Houston è più forte, ma il gap potrebbe non essere così ampio. Harden è il miglior giocatore, ma non è detto riesca ad essere dominante. E se per caso dovessero esserci i margini per rendere rilevante la guida tecnica…

Pronostico: ROCKETS 4-3
Possibilità di upset: 40%

 

È tutto.
Altri strumenti fighi: sicuramente queste infografiche di Real GM.
E magari anche i numeri di FiveThirtyEight.

Buoni Playoffs a tutti.
Ricordatevi quanto siete fortunati: sarà Natale ogni giorno per due mesi.
E svegliarsi nel mezzo della notte per aprire i regali anziché aspettare la mattina rende il tutto ancora più speciale.

Segnala un errore

Nella vita reale faccio cose e vedo gente, basta che ci sia lo sport di mezzo. In quella virtuale non dormo per star dietro al basket NBA. Ogni domenica sera mi chiudo in ripostiglio con cuffie e pc, lo chiamano podcasting, a me continua a sembrare un grave disturbo di personalità.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Torna su