Natale on the road: come organizzare le vacanze in viaggio con gli amici

di

Natale on the road

Secondo la tradizione il periodo del Natale è quello della riunione in famiglia, delle grandi tavolate e dei pasti con amici e parenti. Per i più avventurosi, invece, le vacanze natalizie rappresentano l’occasione per fuggire dalla routine e mettersi in viaggio con gli amici. Ma come si organizzano le vacanze on the road? Per chi sceglie l’auto come mezzo di trasporto sono molti gli aspetti da considerare. Vediamoli insieme con questa piccola guida per punti.

La preparazione per il viaggio

Negli ultimi anni le tecnologie GPS e i navigatori satellitari hanno fatto enormi passi in avanti, permettendo alle persone di arrivare alle destinazioni scelte in tutta tranquillità. Tuttavia, niente è infallibile e basta una carenza di rete e segnale, o un mancato aggiornamento del software per catapultare un viaggiatore in mezzo al niente. Per questo è sempre una buona idea dedicare qualche ora allo studio dell’itinerario scelto e caricare in macchina una superata, ma pur sempre valida, cartina stradale.

Cercate poi di evitare le ore e le strade più trafficate. Se non avete particolari restrizioni di orario, il consiglio è quello di partire la mattina presto evitando il fine settimana e i giorni delle festività natalizie. Da evitare anche le vie di comunicazione più inflazionate o dove sapete che ci sono dei lavori in corso. Il viaggio inizia infatti dal momento in cui si sale in auto e percorrere strade secondarie, quelle che Least Heat – Moon ha fatto conoscere al mondo come Strade blu, riserva belle sorprese e piacevoli scoperte.

Il viaggio in auto: i comportamenti adeguati

Viaggiare in compagnia di altre persone in auto è un’esperienza di condivisione, amicizia e rispetto reciproco e come tutte le altre interazioni umane richiede comportamenti consoni alla situazione. Una delle cose da evitare è quella di diventare il “secondo navigatore” dell’auto. I consigli al guidatore sono sempre ben accetti: evitate però di cercare di sostituirvi a lui e di criticare il suo modo di guidare.

Nelle regole di galateo della strada, la vettura è come un edificio e il conducente è colui che fa gli onori di casa: prima della partenza, infatti, i guidatori dovrebbero spiegare agli altri passeggeri come funzionano radio, sedili e riscaldamento. Dal lato passeggeri, invece, è buona abitudine offrire provviste e snack per il viaggio e chiedere, prima di partire, come dividere le spese per i rifornimenti. Cercate, infine, di utilizzare il cellulare solo per le cose indispensabili: non è piacevole avere tre o quattro compagni di viaggio silenziosi con le teste chine sul proprio smartphone.

Prepararsi agli imprevisti

Prima di mettervi in viaggio assicuratevi che l’auto sia pronta ad affrontare ogni tipo di imprevisto. Oltre alle componenti più puramente motoristiche e di dotazione (catene, ruota di scorta, crick ecc…) cercate sempre di portare con voi un caricabatterie per cellulare, un ricarica iPhone portatile, cibo e acqua in quantità sufficiente, una torcia ed un piccolo kit del pronto soccorso. Stabilite, infine, ogni quanto tempo effettuare le soste per la toilette e per il riposo in caso di viaggi lunghi.

Ottimizza i tuoi spazi

Non tutti hanno a disposizione furgoni, mini-van o auto a 7 posti per le vacanze. Per ottimizzare gli spazi, viaggiare più comodi e, magari, portare una persona in più, valutate di spedire i vostri bagagli più ingombranti con un corriere espresso. Se non sapete come fare, il consiglio è quello di visitare portali di comparazione di spedizioni come Packlink in grado di presentarvi le opzioni più adatte al vostro viaggio e di offrire tariffe agevolate per servizi di consegna nazionale ed internazionale come Crono Express e Crono Internazionale. Opzioni, queste ultime, che Poste Italiane offre sul sito di spedizioni Packlink e che comprendono anche il ritiro a domicilio delle valigie. Scegliendo il corriere sia per l’andata che per il ritorno, infine, potrete aumentare lo spazio a disposizione per regali, ricordi e souvenir, con tutta la comodità del corriere, che consegnerà le valigie direttamente al vostro hotel di destinazione.

La colonna sonora del viaggio

Ricordate sempre che non siete soli in auto e che le persone hanno gusti diversi. Con questo monito ben in testa concordate con i vostri compagni di viaggio la musica che vi accompagnerà. Se avete preferenze simili l’impresa sarà semplice; in caso contrario proponete a tutti i passeggeri di preparare una lista di tracce da inserire nella playlist, in modo da accontentare tutti. Se siete in viaggio con gli amici di una vita il consiglio è quello di preparare una colonna sonora che parli di voi e del vostro vissuto comune: stimolerete conversazioni, comunicazione e ricordi piacevoli.

Segnala un errore

Commenta

Ultimi

Torna su