Milan-Inter, il derby di Milano più atteso della storia del Giappone: intervista doppia

di

milan-inter-bauscia-cafè-diavoltaireBauscia Cafè è uno dei primi blog interisti comparsi sul web. DiaVoltaire è uno dei più giovani blog milanisti, eppure uno dei più seguiti. Li abbiamo fatti incontrare, per chiacchierare di ciò di cui parlano più spesso, il Milan e l’Inter. Domenica c’è Milan-Inter, il derby di Milano più atteso della storia del Giappone, e noi non volevamo presentare l’evento in grande stile.

Chiaramente, non aspettatevi un’intervista seria.

L’incontro è in una chat di gruppo su Facebook, è martedì e tra meno di due ore il Real andrà a vincere 4-0 in casa del Bayern. Non so bene come iniziare, ma intanto ringrazio: due esponenti dal mondo di Bauscia Cafè e due da DiaVoltaire. Tra i milanisti abbiamo Norma Bates e Cristian. Per i nerazzurri ci sono Miss Green e Python.

Milan-Inter: DiaVoltaire Vs. Bauscia Cafè

Due donne e due uomini. Renzi sarebbe orgoglioso di me.
Norma Bates (DV): Anche lo psiconano sarebbe fiero di te.
Python (BC): Siete un po’ pirla, mi sento a mio agio.

Ho voluto garantire che ci fossero pirla in conversazione. Moderatore compreso.
Cristian (DV): Se è una gara tra pirla ritiratevi per manifesta inferiorità.

Partiamo dagli argomenti caldi, la Juve di Conte è la squadra più forte di ogni era?
Norma Bates (DV): Ovvio.
Cristian (DV): Mi prendi per il culo?
Python (BC): Partiamo dalle basi, se mi è concesso: Juve merda.

Credo che su questo siate tutti d’accordo.
Cristian (DV): Secondo me è la squadra più forte del Piemonte. Al momento.
Miss Green (BC): Seria: non credo nemmeno che sia la miglior Juve di tutti i tempi.
Norma Bates (DV): Anche secondo me non lo è. Credo anche che la miglior Juve di tutti i tempi non abbia mai neanche giocato “a Benfica”.
Python (BC): Questa Juve non vincerebbe in nessun altro campionato europeo. Forse in Francia, Ibra permettendo.
Cristian (DV): Forse in Svizzera, patria di schede telefoniche…
Python (BC): Sì, lì hanno campo.

inter-milan-nagatomo-honda

Arriviamo subito al derby, perché altrimenti andate troppo d’accordo. Sarà una partita che entrerà nella storia, no? è la prima con un giapponese per parte.
Norma Bates (DV): Che culo!
Python (BC): Nagathonda
Cristian (DV): Ci siamo ridotti a considerarla una partita storica per due giapponesi?
Miss Green (BC): Tra l’altro Nagatomo fa una bellissima imitazione di Honda ultimamente.
Norma Bates (DV): Cioè? Non si muove?
Miss Green (BC): Fermo fermo… però è un’ala, per dire. Sarebbe… Dovrebbe essere…

Mi sa che c’è più di qualcuno che si imita a vicenda tra le due squadre.
Python (BC): Nagatomo ha fatto tipo 250 cross. Forse ne ha messi dentro decenti una ventina.

A proposito di imitazioni. (Ogni riferimento a Constant o Abate è puramente casuale).
Cristian (DV): Comunque, a parte i giapponesi, giusto pochi minuti fa qualcuno mi ha ricordato che in una stagione molto simile a questa, vincemmo un derby 6-0. Poi vabbé… Può capitare di tutto.
Miss Green (BC): Cristian tu sei crudele. Ora metto la foto profilo con la maglia del Liverpool. Quella.
Cristian (DV): Il mio sogno è che fino all’89’ si è ancora sullo 0-0, entra El Shaarawy per una sgambata e la mette da trenta metri nel sette.
Python (BC): La tocca di striscio.
Miss Green (BC): Guarda che da 30 mt Handanovic la para, è che non si sbatte se è vicino.
Norma Bates (DV): Io non sottovaluterei il fattore Kakà. A noi di ACM le storie da libro Cuore piacciono troppo, lui può segnare.
Miss Green (BC): Libro Cuore per libro Cuore allora voglio il goal di Guarin con maglia celebrativa con scritto ‘Juve merda’. E ‘Fassone culo’.

Dato che abbiamo iniziato a nominarli: quali sono i 3 giocatori che vorreste togliere ed i 3 che è meglio vedere sempre in campo tra i cugini?
Cristian (DV): Toglierei Handanovic, Palacio, Samuel. Lascerei in campo: Mazzarri, Kovacic, Alvarez.
Python (BC): Balotelli, Kakà, Taarabt (troooppo facile). Abbiati, Abate, Silvestre (ma è vivo?) sempre in campo. L’Inter è prevedibile, il Milan con Balo, Kakà e Taarabt è l’esatto contrario.
Cristian (DV): Da noi, se togli Taarabt e Kakà, Seedorf si mette la divisa ed entra in campo.
Miss Green (BC): Sempre in campo: Abate Abate Abate. Fuori dal campo: Taarabt, Montolivo, De Jong (è che noi senza centrocampo…)
Norma Bates (DV): Toglierei Icardi (e pure quella debosciata della sua compagna), Samuel e Handanovic. Lascerei sempre e comunque Nagatomo, Alvarez e Guarin.
Python (BC): Se gioca, vi purga Alvarez.

inter-milan-seedorf-mazzarri

Ma parliamo dei due allenatori? Non ho ancora capito se Mazzarri finora ha fatto bene o male.
Python (BC): Mazzarri ha fatto il Mazzarri.
Ed è grave?
Python (BC): A me non piace. Non mi piacerà mai.
Miss Green (BC): Mazzarri se fosse stato zitto tutta la stagione, sarebbe sembrato migliore. È che ha detto cose indifendibili, irripetibili, inspiegabili. È, di fatto, una testa di cazzo.
Cristian (DV): A me Mazzarri sta deludendo, per come l’ho imparato a conoscere pensavo non arrivasse neanche ottavo. Che delusione.
Norma Bates (DV): Io Mazzarri non lo capirò mai. È quello del vorrei ma non posso.

Io ho sempre pensato che all’Inter gli antipatici fanno bene. Mazzarri è antipaticissimo. Però mi sa che il sillogismo non funziona.
Python (BC): Diciamo che guardando la rosa è in linea con le aspettative, analizzando il campionato avremmo dovuto far meglio. E soprattutto avremmo potuto.
Miss Green (BC): Però, se non penso a quando parla, se accetto un altro anno di sto cretino e tolgo i cambi alla cazzo, qualcosa di buono c’è (nelle ultime partite). C’è stabilità in difesa. Certo, avessimo un centrocampo, non sembreremmo la squadra della Pimpa.

Seedorf invece? Al Milan sembra esserci una situazione appena appena incasinata. Ma appena appena.
Miss Green (BC): Seedorf non mi dà l’idea di avere la situazione in mano.
Python (BC): La moda è prendere ex campioni e buttarli in panchina. Seedorf non è un allenatore, per quanto lo facesse in campo. Gran carattere che potrebbe ritorcersi contro.
Cristian (DV): Seedorf ormai è un ex quindi non dovremmo preoccuparcene più. Dispiace perché meriterebbe più fiducia e più tempo, purtroppo per lui è arrivato al Milan in un momento dove neanche Guardiola con Klopp come vice farebbero bene.
Norma Bates (DV): Seedorf non è un allenatore, mettiamo le cose in chiaro. È stato prelevato dal gran capo di ‘sta cippa’ per traghettare il Milan come fosse il nuovo Guardiola, con un contratto di due anni. È l’unico allenatore sulla faccia della terra a essere stato messo in dubbio dopo cinque vittorie consecutive. #IoStoConSeedorf.
Cristian (DV): #iostoconWandaNaraetoccamettermiincoda
Miss Green (BC): Però sono d’accordo: Seedorf non è un allenatore.
Python (BC): Torno un attimo su Mazzarri, diciamo che in un altro anno con lui e con una rosa adeguata si potrebbe centrare la Champions League. Ma poi? Sarà fondamentale Thohir.
Quindi gli interisti vogliono un altro anno di Mazzarri.
Miss Green (BC): C H I ?
Cristian (DV): Io ci spero
Norma Bates (DV): Io voglio un altro anno di Seedorf.
Miss Green (BC): No, allora, fermi tutti. Mazzarri non lo voglio, non sono pronta ad accettarlo un altro anno. E questa è la tifosa che parla. Però quello che vive ora il Milan, questa incostanza, queste decisioni di pancia, le stiamo vivendo (MALE) da tre anni. Se rimane un anno, deve farlo fino alla fine e portarci in CL. Poi fuori a calci in culo, un paio ce li metto volentieri io.
Cristian (DV): Io sono d’accordo con Miss Green. Tranne che per il portarli in Champions.
Ok, ritratto. Mazzarri resta e gli interisti non lo vogliono. Seedorf va via e i milanisti vogliono che rimanga. È divertente.
Norma Bates (DV): Poi questo modo di fare di Seedorf, a me fa godere troppo. Uno che fa interviste senza permesso… Per me vince.
Python (BC): Pensa come avresti goduto con José.
Cristian (DV): Quando Mourinho era ancora l’allenatore del Chelsea non mi sarebbe dispiaciuto vederlo al Milan, dopo la sua parentesi neroazzurra la ritengo una cosa impossibile da accettare. PER ME.
Norma Bates (DV): Ma anche PER ME, con tutto il rispetto.

A proposito di Mourinho, l’avete letto?

Miss Green (BC): Sto schiumando.
Cristian (DV): Ora di fine anno diranno che Conte fa miracoli come Gesù, fa apparire peluria dove prima non c’era.
Miss Green (BC): Ma poi, cosa ha vinto? I campionati? E poi?
Norma Bates (DV): Una volta ha vinto una gara di freccette a Monopoli (BA). Io c’ero.

Lasciamo in pace Conte – almeno oggi – e torniamo a ciò che vi riguarda di più. È vero che Icardi e Balotelli sono perseguitati dai media?
Miss Green (BC): Icardi e Balotelli sono “figli dei media” e come nel mondo reale hanno approcci estremi che ritroviamo anche nei nostri amici.
Cristian (DV): Icardi non è perseguitato dai media, Balotelli sì, ma perché è del Milan, se fosse della Juve non sapremmo nulla di lui.
Norma Bates (DV): Icardi e Balo sono fondamentalmente due bimbiminchia. Ma è inutile negare che sono presi di mira. Balo poi… se il Milan vince, è merito suo. Se perde, lui ha fatto schifo. Fossi in lui mi metterei in silenzio stampa da ora fino a data da destinarsi e fanculo a tutti.
Sulla seconda parte mi pare che ci abbia già pensato Mario.
Python (BC): Per me Balo è un finto bad boy. È un personaggio autocostruito. A me fa tenerezza. Per il resto la penso come Miss Green.
Miss Green (BC): Credo che il pagamento di Balotelli farà la fine di quello di Ibra. Per pagare il debito, va venduto e quindi lo si manda in pasto a tutti.
Cristian (DV): Miss Green su questo mi sa che ha ragione. Certo che da quando è tornato in Italia è un continuo tartassarlo anche quando si scaccola in bagno da solo.
Miss Green (BC): Icardi, invece, credo che soffra meno tutta questa attenzione, anzi.
Norma Bates (DV): Si, concordo. Icardi è più strafottente, ed è un bene. Mario la prende troppo male ogni volta.
Python (BC): No, alt. In campo Icardi non è strafottente. Anzi. Se ti riferisci all’esultanza con la Samp non bastano 300 caratteri… #autopromozione
Miss Green (BC): Lo fa sempre, scusatelo. Anche su WhatsApp mi manda i suoi post.
Cristian (DV): Me lo leggo con calma dopo eh?

Pensate a quando questa conversazione diventerà un articolo e qualcuno dovrà leggerlo. Comunque, volevo fare un assist ai bauscia. L’avete visto, no? (è un nuovo logo registrato da ACM)
Cristian (DV): Il logo della Clementoni.
Miss Green (BC): BUAHAHAHAHAHAH.
Norma Bates (DV): Vomito.
Python (BC): Una delle sfere del drago.
Cristian (DV): Potrebbe essere un logo qualsiasi di un elettrodomestico, tipo una lavatrice, un tostapane…
Python (BC): Peggio dei loghi delle squadre americane.
Cristian (DV): Mi stupisco che almeno abbiano azzeccato i colori.
Miss Green (BC): Io su questo devo dire una cosa a difesa dei milanisti. Dio, perdonami. La storia di una squadra non si stravolge. Io capisco il restyling. Ma se un logo è ovale, lo lasci ovale. Se è tondo rimane tondo. Lo cambi solo se è una svastica, che fa un po’ brutto, in effetti, come forma.
Norma Bates (DV): Non fa una piega.
Python (BC): Mi rifiuto di credere che sia davvero quello il nuovo logo. È troppo anche per voi.
Comunque, pare che verrà usato solo per cose di marketing.
Norma Bates (DV): Infatti questa è l’unica consolazione.
Cristian (DV): Probabilmente e dico PROBABILMENTE, avranno intuito che un logo del genere farà più presa nei mercati esteri. I mercati delle lavatrici e dei tostapane ovviamente.
Miss Green (BC): Ma intuito chi? L’architetto? L’amico di Barbara? L’acuto giratore di loghi dell’Australia? Dai!

Ultime domande veloci, dai, che rischiamo di non finire più. Chi tornerà a vincere qualcosa di importante per prima? E tra quanto?
Miss Green (BC): La Juve. Loro sono la squadra più forte dell’universo. Una squadra fortissimi. Top player a destra e a manca e l’allenatore più forte di sempre.
Norma Bates (DV): Tra l’altro hanno Pirlo, il pallone d’oro per antonomasia.
Allora ritratto: chi arriverà per prima al secondo posto?
Python (BC): Dico l’Inter perché c’è chi se ne occupa. Al Milan, al momento, non c’è società.
Miss Green (BC): Io credo l’Inter, perché noi, se Dio vuole, ora abbiamo una società.
Cristian (DV): è una dura lotta tra Milan e Inter, è difficile ora fare una previsione, anche se il futuro nerazzurro di società, panchina e squadra è più delineato. Quindi diciamo che partono da basi più solide delle nostre.
Norma Bates (DV): Risposta seria la mia, l’Inter ha margini di crescita. ACM è un cantiere aperto. Con una NON società che, stufa del giocattolo, lo lascia allo sbando. Che Eupalla ci assista…
Cristian (DV): Da noi finché Galliani sarà lasciato libero di fare quel che gli pare, con la “famigghia” che sta a guardare, non potremo che peggiorare.

Bene, ora andiamo sul tema storico: cos’è che più odiate e cos’è che più invidiate dei cugini?
Python (BC): Ho invidiato Van Basten. Tantissimissimissimo.
Cristian (DV): Odio tutto e invidio niente. Sono Milanista io!
Miss Green (BC): La mia invidia sono dei veri #feticcirossoneri: Van Basten e Rui Costa. Odio la loro mediaticità.
Norma Bates (DV): Invidio il vero Ronaldo, l’attaccante più forte che i miei occhi abbiamo mai visto. Sull’odio… le manette di Mou, ecco cosa odio!
Python (BC): Odio…con la Juve sarebbe più semplice. Odio il fatto di averli visti in B solo due volte. (Scusate).

Andiamo di pronostico secco, anche se immagino che sarete scaramantici. Come finisce il derby?
Cristian (DV): Il mio pronostico l’ho già fatto. Vince l’Inter in quanto super favorita, non ci lascerà scampo. Abbiati sarà sudato lercio a fine partita, Handanovic potrebbe giocarne un’altra subito.
Norma Bates (DV): Vince FCI 5-0.
Miss Green (BC): Secondo me vincete voi, siete fortissimi, statebenecomestate. Tutti per l’allenatore. #ilMilanstaconClarence.
Norma Bates (DV): No no, vincete voi e noi piangeremo tutto il mese.
Python (BC): Pronostico: vince il Milan. Galliani e Barbara si menano in tribuna.
Cristian (DV): Poi Mazzarri ha più esperienza e una rosa superiore, non c’è storia. Questa partita è segnata, lo dice anche la classifica.

Abbiamo finito. Penso che in realtà vi volete molto più bene di quanto pensiate.
Miss Green (BC): Un cadò per voi, fatene buon uso.

Segnala un errore

Statistico atipico, ha curato la sezione Sport e amministrato i profili social di Le Nius. Formatore nei corsi di scrittura per il web e comunicazione social, ha fondato e conduce il podcast sul calcio Vox2Box e fa SEO a Storeis. Una volta ha intervistato Ruud Gullit, ma forse lui non si ricorda.

3 Comments

  1. Cristian (Dv) sogna qualcosa di simile a…quello che ha fatto Don Rodrigo all’andata! 😛

    • In effetti…Risultato a parte, comunque, si spera in una partita che sia un pochino più divertente di quella dell’andata. Basta poco, in fondo. Tipo giocare a calcio.

  2. Non c’è un cazzo da fare: anche nella rivalità, Milano ha un altro stile. Che vinca il migliore e, come sempre, juve merda.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

vox 2 box ep 52

Vox 2 Box – Episodio 52 (2×22): Der Kommissioner

L'episodio numero 52 di Vox 2 Box si tuffa nel mondo delle elezioni FIGC con l'ospite Fulvio Paglialunga, scrittore e giornalista, uno dei maggiori esperti delle dinamiche della politica sportiva in Italia.
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: