Cipro mare low cost: più charme meno Sharm

di
Cipro mare low cost mosaico
@Nikolas Kallmorgen

Amo il sole, desidero il mare, agogno una passeggiata sulla spiaggia. Ma non riesco a rinunciare al gusto del viaggio. Al piacere della scoperta. A quel senso di novità che nessun viaggio organizzato può dare. È per questo che i miei neuroni partono automaticamente alla ricerca di destinazioni che uniscano queste due spinte, senza dimenticare le esigenze del portafoglio. Ecco perché oggi voglio portarvi con me a Cipro, un’ottima soluzione per il mare low cost.

Cipro mare low cost

L’isola di Cipro ha molti motivi d’interesse: contesa da Grecia e Turchia da oltre 40 anni e geograficamente più vicina all’Asia che all’Europa, nel 2013 è stata al centro di una crisi economico-politica che ha coinvolto Bruxelles, Atene e Mosca. Nella capitale Nicosia si possono vedere coi propri occhi gli effetti dell’incontro tra investimenti russi, interessi turchi e politica europea ai margini estremi del continente. D’altra parte, la posizione geografica dell’isola garantisce un clima mite tutto l’anno, le spiagge sono meravigliose e, sparsi per l’isola, troverete numerosi siti archeologici di fama mondiale. Ma andiamo con ordine.

Cosa vedere (centro-ovest)

Anche se siete a Cipro per il mare, non rinunciate a mezza giornata nella capitale Nicosia: prendete come riferimento il quartiere di Leiki Geitonia ed esplorate il centro storico con le sue botteghe d’artigianato e le sue taverne. Se avete tempo, visitate il Museo Archeologico e di sera seguite gli abbondanti flussi di studenti universitari, che vi condurranno automaticamente verso i locali meno turistici. La città è anche nota per essere l’unica capitale al mondo ancora divisa tra due Stati da un muro: se attraversate la green line verso nord, non perdetevi il variopinto Mercato Municipale e il Caravanserraglio medievale presso la Grande Locanda.

Larnaka e Limassol sono le città più grandi dopo la capitale e i centri balneari situati nella posizione più strategica, da cui potrete visitare l’intera isola con comode gite giornaliere a est e a ovest. La prima ha un carattere più orientale, grazie anche alla presenza nelle vicinanze dell’importante moschea di Hala Sultan Tekkesi. La seconda offre un bel centro storico, alcuni interessanti musei (come il Museo di Arte Popolare) e una piacevole vita notturna.

In alternativa, Paphos ospita un importante sito archeologico che la pone nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco e offre numerose opportunità di alloggio vicino al mare, oltre alla possibilità di esplorare la penisola di Akamas e l’atmosfera rilassata delle spiagge nei suoi dintorni. Prevedete nel vostro itinerario una fermata per pranzo a Laksi Beach, dove troverete un campeggio e un semplice baretto sulla spiaggia con tavolini ricavati da grossi barili di legno.

Cipro mare low cost Paphos
@brockvicky via Flickr

Cosa vedere (est)

Sul lato opposto di Cipro trovate Ayia Napa, una piccola località dove il turismo è cresciuto particolarmente negli ultimi anni a causa della vicinanza alle magnifiche Nissi Beach e Sandy Bay, con la loro sabbia bianca e le acque cristalline.

A parte questo, il versante orientale di Cipro offre l’accesso a Famagosta, capoluogo del distretto turco e sede dell’Università del Mediterraneo. Molti ne elogiano la vita notturna, ma probabilmente questa città avrebbe meritato una visita prima del 1974, quando l’esercito turco invase il nord greco e spinse gli  abitanti ad abbandonare i propri averi insieme a quella che allora era la località turistica più elegante dell’isola, con le sue mura veneziane quattrocentesche, le rovine di Salamina e le spiagge. Passeggiare oggi per le sue vie significa fare un viaggio nel tempo per privilegiati, visto che i suoi abitanti greci non hanno ancora potuto fare ritorno. Ma significa anche poter vedere con i propri occhi i segni dell’ennesimo conflitto che ha avuto luogo in questo porto del Mediterraneo orientale, la cui tormentata storia è stata genovese, veneziana, inglese, greca e turca.

Come arrivare

Paphos ha un aeroporto servito da Easyjet e Airberlin, ma non ci sono voli diretti dall’Italia. I milanesi possono però approfittare del volo Easyjet che raggiunge Larnaka una volta alla settimana e noleggiare un’auto attraverso un servizio di prenotazione internazionale (come Autoescape o Rentalcars, con i quali potrete spendere meno di 20€ al giorno). Se avete intenzione di visitare Cipro del Nord, vi consigliamo di lasciare l’auto e prendere un bus, se non volete pagare un’assicurazione integrativa.

La Pasqua ortodossa

Ultima informazione: se andate con la speranza di vivere la Pasqua ortodossa, ricordatevi che non sempre cade lo stesso giorno di quella cattolica. Informatevi prima di partire!

Cipro mare low cost Nicosia
@Mike_fleming vi Flickr

Segnala un errore

Viaggiatore per indole, fotografo per passione, imprenditore per (bi)sogno di libertà. Ama sentirsi in viaggio anche quando sta fermo. Per questo ascolta storie, legge National Geographic e fa il volontario per il Naga. Lo trovate in Plan Be e potete vedere le sue foto su Nikolas Kallmorgen Travel Photography . nikolas@lenius.it

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

turismo in usa

Trend del turismo in USA all’era di Trump: West o East Coast?

Qualche cambiamento negli Stati Uniti di Trump si avverte anche a livello turistico, con un trend di crescita del turismo internazionale debole. Come è cambiato il turismo internazionale in USA? Quanti europei hanno scelto gli USA per le loro vacanze? E per quali mete?
Torna su