Il latte vegetale di sesamo raw (crudista)

di
latte vegetale di sesamo raw
@Tobias Klüpfel

Il sesamo è un seme oleaginoso alla base di alcune preparazioni mediorientali e asiatiche come la salsa tahini e il gomasio. Ha un gusto particolare: nocciolato e vagamente amarognolo. Oggi vediamo insieme come preparare il latte vegetale di sesamo raw, o crudista.

Fa benissimo sia ai più piccini che a noi donne perché è una miniera di calcio altamente assimilabile, maggiore al latte vaccino.

Essendo i semi di sesamo molto piccoli, per essere sicuri di assimilarne le proprietà è sempre meglio macinarli con un macina spezie, mortaio o un suribaki. In questo modo, passando attraverso il nostro apparato digerente, saranno assorbiti e non espulsi. Lo stesso è consigliabile per i semi di lino.

Questo latte vegetale di sesamo è adatto per una colazione molto nutriente e se vi piace lo potete arricchire con cacao (crudo se volete seguire un regime crudista). Io lo preferisco così, nature.

La parte avanzata dalla spremitura dei semi di sesamo si chiama okara ed è un peccato buttarla! Se possibile recicliamo tutto! Aggiungila in altre preparazioni dolci come lievitati, torte, biscotti, budini o muesli fatto in casa. Se fai questo latte vegetale in versione non dolce puoi utilizzare l’okara di sesamo per arricchire insalate o sughi di verdure in bianco, cioè senza pomodoro.

Io corro ad ammollare i semi di sesamo…e tu cosa aspetti?

Come fare il latte vegetale di sesamo raw

Preparazione: 10 minuti più il tempo di riposo del sesamo in ammollo.

Per facilità prendiamo 1 cup inglese pari a 240-250 ml

  • 1/3 cup semi di sesamo
  • 1 cup acqua + altra acqua di ammollo
  • 1 pizzico di vaniglia
  • 2 datteri denocciolati

Ammolla il sesamo e i datteri in acqua per almeno 8 ore in frigo.

Trascorso il tempo scola tutto e butta l’acqua di ammollo, prendi la cup di acqua indicata, aggiungine un pochino ai tuoi semi e datteri ammollati e inizia a frullare bene, aggiungi il resto dell’acqua e la vaniglia. Frulla ancora.

Io preferisco frullare prima con poca acqua per essere certa di frullare bene tutti i semi.

Ora preparati alla mungitura! Con un telo non trattato con ammorbidenti (magari fatto bollire) o con una garzina, oppure ancora con un colino, cola bene il composto frullato. Se usi un telo spremi bene, se usi un colino, come me, aiutati con il dorso di un cucchiaio. Spremi e schiaccia bene.

come fare il latter di sesamo raw

FATTO!

Segnala un errore

Amo la cucina e l’arte, l’architettura e la natura al punto da confonderle. Per me la cucina è il luogo migliore per amare chi ho vicino ed è sempre occasione di sperimentarmi, imparare, sognare e talvolta rilassarmi. La mia cucina è vegana e quando mi ricordo la condivido su “Io porto l’hummus“.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Cosa facciamo Le Nius informazione

Cose che cambiano a Le Nius

Il post in cui condividiamo le nuove linee che sono alla base di ciò che proponiamo su Le Nius: ci occupiamo soprattutto di temi sociali e vogliamo farlo con la partecipazione dei nostri lettori e lettrici.
Torna su