Gran successo in Francia: “La famiglia Belier”

di

La famiglia Belier Eric Lartigau

Successo clamoroso in Francia con ben 7 milioni di spettatori, La famiglia Belier con quelle cifre non poteva non destare l’attenzione delle distribuzioni internazionali (compresa l’italiana Bim) e quindi trovare spazio nella nostra programmazione.

Siamo in Normandia dove vive e lavora (possiede una fattoria) la famiglia del titolo. I Belier hanno una peculiarità: sono tutti sordi tranne Paula, sedici anni, che per i suoi genitori e per suo fratello svolge l’indispensabile ruolo di interprete nella gestione della fattoria.

Paula si interfaccia con i fornitori e con i clienti quando al mercato acquistano i formaggi prodotti dall’azienda di famiglia. Paula però ha 16 anni e vorrebbe viverli pienamente, magari uscire di più, magari innamorarsi di un ragazzo.

Paula scopre anche di avere un talento per la musica e una voce bellissima. Incoraggiata dal suo professore di musica si iscrive al concorso canoro indetto da Radio France a Parigi e per seguire la sua vocazione dovrebbe andarsene proprio a Parigi. Ma come fare con la sua famiglia?

Eric Lartigau, il regista del film, si appoggia al volto e alla voce dell’esordiente Louane Emera, finalista del The voice francese e si fa forte di uno script assai solido nel muoversi tra comicità e umorismo, tra lacrime (come il trailer dimostra), pregiudizi e il coraggio nell’affrontarli. SOLIDO @@@

La famiglia Belier Eric Lartigau

La famiglia Belier Eric Lartigau

Genere: Commedia
Durata: 105′
Regia: Eric Lartigau
Cast: Karin Viard, François Damiens, Eric Elmosnino, Louane Emera, Roxane Duran, Ilian Bergala, Luca Gelberg, Mar Sodupe, Stéphan Wojtowicz, Jérôme Kircher
Produzione: Jerico
Distribuzione: Bim Distribuzione
Voto: 3/5
Recensito da: Luca Caprara

La famiglia Belier Eric Lartigau

Leggi qui le altre schede-film della rubrica LeFilm.

Segnala un errore

Sceneggiatore e produttore di cortometraggi, videoclip, video educativi, spettacoli teatrali. È speaker radiofonico presso Radiofano dove si occupa di rubriche cinematografiche. Collabora con RSM-Radio San Marino e con MondoRadio. È il fondatore di Lobecafilm che si occupa di realizzazioni audiovisive. Il cortometraggio Sotto il mio giardino da lui co-sceneggiato ha ottenuto il Golden Globe Italiano nel 2009.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

pandemia e cultura

E chi lavora nel mondo della cultura?

Musica, teatro, cinema e danza sono stati duramente colpiti dalla pandemia. Con quali conseguenze sulle persone che in questi settori lavorano?
recensione silence

Silence, parola di Scorsese

Silence, di Martin Scorsese, è un film di 160' capace di parlare allo spettatore occidentale della sua spiritualità raccontando un evento storico distante nel tempo e nello spazio.
Torna su