Isola dei famosi sesta puntata: non mettere il dito!

di

isola dei famosi sesta puntata

La sesta puntata dell’Isola dei Famosi ci ha impartito una preziosa lezione nel campo dei rapporti umani.

Riassunto delle puntate precedenti

mentre il grosso dei naufraghi soffre, litiga e cerca di tirare a campare spaccando cocchi e pescando granchi, il modello francese Brice Martinet e la Belen in seconda Cecilia Rodriguez sono esiliati su una spiaggia segreta, con la direttiva di lasciarsi alle spalle qualunque traccia di civiltà, vestiti inclusi. Giovani, belli e coperti solo da qualche foglia di palma su una paradisiaca isola deserta: in potenza una situazione tra il romantico e il pruriginoso, tra Laguna blu e gli Harmony più softcore.

E invece, purtroppo per noi spettatori, tra Brice e Cecilia non scatta alcuna alchimia attrattiva, nemmeno repressa. Anzi, fatta salva un po’ di inevitabile solidarietà umana, l’adamitico duo non è legato neppure da una gran simpatia reciproca. Nei retroscena mostrati ieri abbiamo sentito la Rodriguez Jr. descrivere il suo compagno d’avventura come un conversatore noioso e un sostanziale inetto, e Martinet dichiararsi stremato dalle continue lamentele di lei. Un uomo e una donna costretti a convivere di malavoglia senza neanche fare sesso: in pratica un matrimonio.

La svolta

Durante la quinta puntata Cecilia viene promossa a naufraga standard e ricollocata sulla spiaggia dove si trovano gli altri concorrenti. Passare da un bikini di paglia a uno di Parah non la aiuta a scrollarsi di dosso la forma mentis della moglie bisbetica: trova un’ipotetica suocera in Rachida Karrati, con la quale inizia a scornarsi di conseguenza.

Isola dei Famosi sesta puntata

Ma la cosa importante è che, per colmare il vuoto lasciato dalla Rodriguez, al fianco di Martinet vengono schierate le flessuose gemelle Silvia e Giulia Provvedi, in arte le Donatella, assai più pimpanti e collaborative della soubrette argentina. Sarà che two gust is megl che uan, ma in questo caso la scintilla scatta eccome: Brice, improvvisamente allegro e pieno d’energie, per la prima volta in un mese di programma non sembra un detenuto dell’Isola del Diavolo ma l’ospite di un Club Med. Quando anche lui ottiene il sospirato trasferimento sulla spiaggia principale, è così su di giri da sfidare il leader Alex Belli e strappargli lo scettro.
Morale: si dice che l’unico afrodisiaco che funziona sia una donna nuova. Non è vero: ce ne vogliono due.

isola dei famosi sesta puntata

La spiaggia dei nudisti non resta comunque deserta a lungo. Rocco Siffredi, inspiegabilmente sconfitto al televoto dall’invisibile Andrea Montovoli, e Rachida, che invece è stata espulsa dal gruppo per volontà dei compagni, sono invitati a diventare i nuovi Adamo ed Eva o a lasciare il gioco. Siffredi accetta ancor prima che finiscano di fargli la proposta: non gli par vero di tornare a indossare la tenuta da lavoro. Rachida invece nicchia e, dopo un severo richiamo alla dignità e al rispetto di sé da parte della figlia Laila, decide di abbandonare la competizione. Peccato: sarebbe stato interessante esaminare anche le meccaniche delle coppie over cinquanta. Ma guardiamo il lato positivo: a giudicare dal misto di moralismo spicciolo, esibizionismo e aggressività del quale ha fatto sfoggio, Laila Karrati è pronta per la prossima edizione.

Interviene il noto sociologo Alfonso Signorini a spiegare come sul ritiro di Rachida abbiano pesato anche fattori di tipo religioso, perché la fede musulmana sarebbe particolarmente severa circa l’esposizione del corpo femminile e così via. Signorini islamologo non l’avevo considerato, ma in effetti ha senso: ogni volta che lo vedo e lo sento mi viene voglia di dar ragione all’Isis.

Restano in gioco Belli, Martinet, Montovoli, la Rodriguez, le due Donatella, una Cristina Buccino orribilmente sfigurata dai morsi di zanzara – per una volta le sporgenze più significative le ha in faccia – e Valerio Scanu, più Siffredi sospeso nel limbo dei nudisti. Ma nella prossima puntata, che poi sarà la penultima, si preannunciano grandi ritorni…

Non perdete l’Isola dei Famosi su Le Nius.

Segnala un errore

Classe 1975, è laureato in Lettere. Lavora come editor in campo letterario, televisivo e cinematografico. Vive con la sua famiglia a Segrate, in provincia di Milano.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

pandemia e cultura

E chi lavora nel mondo della cultura?

Musica, teatro, cinema e danza sono stati duramente colpiti dalla pandemia. Con quali conseguenze sulle persone che in questi settori lavorano?
ghayath almadhoun

Ode alla tristezza di Ghayath Almadhoun

Pubblichiamo un testo tradotto da Pina Piccolo del poeta siriano-palestinese-svedese Ghayath Almadhoun. Un punto di vista necessario sull'Europa.
Cosa facciamo Le Nius informazione

Cose che cambiano a Le Nius

Il post in cui condividiamo le nuove linee che sono alla base di ciò che proponiamo su Le Nius: ci occupiamo soprattutto di temi sociali e vogliamo farlo con la partecipazione dei nostri lettori e lettrici.
Torna su