Il racconto dei racconti

di

 

Il racconto dei racconti di GarroneIn contemporanea con la sua presentazione in Concorso a Cannes, dove Garrone si è già portato a casa due Grand Prix per i suoi ultimi due film Gomorra e Reality, arriva in sala il suo ultimo, attesissimo lavoro.

Adattamento cinematografico di tre (La regina, La pulce e Le due vecchie) delle cinquanta fiabe che caratterizzano la raccolta Lo cunto de li cunti scritta da Giambattista Basile tra il 1634 e il 1636, considerato l’antesignano di tutta la letteratura fiabesca dei secoli a venire, Il racconto dei racconti è anche il primo film girato in lingua inglese dal regista romano e con un cast internazionale.

Con una notevole capacità di spiazzamento rispetto alla sua filmografia precedente, anche se a ben guardare il tema del corpo e della sua trasformazione rimane sostanziale, Garrone ci catapulta tra re e regine, principi e principesse e poi boschi e castelli. E ancora orchi, animali straordinari, draghi, streghe, vecchie lavandaie e artisti di circo in attesa di scoprire quanto questi tre regni e questi mondi e creature senza tempo sapranno intercettare gli occhi e il cuore del pubblico.

Dividerà il pubblico, prendere o lasciare nella speranza che tracci comunque un solco per il cinema italiano a venire.
TRASFORMATO @@@@Il racconto dei racconti di Garrone

Il racconto dei racconti di Garrone

Genere: Drammatico
Durata: 125′
Regia: Matteo Garrone
Cast: Salma Hayek, Vincent Cassel, John C. Reilly, Toby Jones, Shirley Henderson, Hayley Carmichael, Bebe Cave, Stacy Martin, Guillaume Delaunay, Alba Rohrwacher
Produzione: Archimede, Le Pacte, Rai Cinema, Recorded Picture Company
Distribuzione: 01 Distribution

Leggi qui le altre schede della rubrica LeFilm.

Segnala un errore

Tags:

Sceneggiatore e produttore di cortometraggi, videoclip, video educativi, spettacoli teatrali. È speaker radiofonico presso Radiofano dove si occupa di rubriche cinematografiche. Collabora con RSM-Radio San Marino e con MondoRadio. È il fondatore di Lobecafilm che si occupa di realizzazioni audiovisive. Il cortometraggio Sotto il mio giardino da lui co-sceneggiato ha ottenuto il Golden Globe Italiano nel 2009.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

pandemia e cultura

E chi lavora nel mondo della cultura?

Musica, teatro, cinema e danza sono stati duramente colpiti dalla pandemia. Con quali conseguenze sulle persone che in questi settori lavorano?
recensione silence

Silence, parola di Scorsese

Silence, di Martin Scorsese, è un film di 160' capace di parlare allo spettatore occidentale della sua spiritualità raccontando un evento storico distante nel tempo e nello spazio.
Torna su