I migliori 10 hotel ecologici in Italia

di
10 ecoalberghi
@Jeremy Crantek

Comfort e ambiente non sono più un binomio impossibile in Italia. L’attenzione che i consumatori prestano alla sostenibilità delle proprie vacanze ha spinto gli imprenditori turistici a valorizzare le loro strutture con ristrutturazioni ecosostenibili e piani di risparmio energetico. Ma cosa deve avere un albergo per essere davvero “green”? è necessario puntare su raccolta differenziata, efficienza energetica, fonti rinnovabili, riduzione dei consumi di acqua, utilizzo di prodotti tipici a chilometri zero, tagli all’inquinamento acustico.

Per venire incontro ai turisti attenti all’ecosostenibilità, sono nati anche dei social network ad hoc che segnalano le strutture rispettose dell’ambiente. Greenkey si occupa di certificare la condotta ecologica degli hotel in tutto il mondo: finora ha certificato 2300 strutture in 44 paesi del mondo, di cui 10 solo in Italia. Italianissimo è il portale Ecoworld che raccoglie tutti gli alberghi e bed and breakfast italiani “eco-sensibili”, quindi attenti all’ambiente anche attraverso l’alimentazione proposta ai clienti e il rispetto delle tradizioni locali.
Ecco dunque una selezione dei dieci migliori hotel ecologici secondo Le Nius.

MILANO – Hotel De Albertis
Si tratta di una struttura a conduzione famigliare, ben collegata con il centro ma distante dal caos. Il De Albertis offre una colazione a base di prodotti biologici e per la pulizia della struttura utilizza solo detergenti ecologici.

PIAGGINE (SA) – Turismo Rurale Le Grazie
Situato nel cuore del Parco Nazionale Del Cilento, Le Grazie è una fattoria a basso impatto ambientale che offre ai visitatori escursioni organizzate e degustazioni di specialità locali nel proprio ristorante biologico.

MILAZZO (ME) – Petit Hotel
Situato a soli 500 metri dalla spiaggia, il Petit Hotel cura nei minimi dettagli la propria attività affinché valorizzi la cultura locale e il rispetto dell’ambiente. Ogni giorno è offerta una colazione a base di prodotti biologici. Il Petit Hotel dispone di camere con ionizzatori d’aria, biancheria in tessuti naturali, materassi in lattice naturale e arredi in legno. La temperatura dell’ambiente all’interno della struttura viene mantenuta in modo naturale. All’interno di ogni camera è installato il Bio Switch, che consente di disattivare l’intero impianto elettrico così da non subire onde elettromagnetiche durante il sonno.

VILLA CASTELLI (BR) – Masseria Sciaiani Piccola
Questa masseria occupa un casale ristrutturato in cui sono state predisposte camere in pietra dotate di Wi-fi gratuito. Anche qui la colazione elogia i prodotti biologici locali, come torte, biscotti, focacce e friselle fatte in casa. Inoltre è possibile acquistare olio, frutta fresca e confetture biologici. La piscina a disposizione dei visitatori non contiene cloro.

CALENZANO (FI) – Hotel La Selva
Situato sulle verdi colline toscane, a 10 km dall’uscita Calenzano-Sesto Fiorentino dell’autostrada A1, l’hotel La Selva, a basso impatto ambientale, offre camere con bagno privato e affaccio sulle colline toscane, nonché libero accesso al wi-fi in tutto l’edificio. Si tratta di una struttura che cerca di abbattere gli sprechi tipici di una struttura alberghiera, puntando sulla bioarchitettura e sistemi di risparmio energetico. Si possono degustare piatti preparati rigorosamente con cibo a km zero. La colazione è a base di prodotti biologici, torte e frutta fresca. Si può partecipare a degustazioni di vino biologico presso le aziende locali.

TERRANOVA DI POLLINO (PZ) – La Garavina di Tufaro Rocco
Guidata da un appassionato ambientalista, La Garavina è un bio-agriturismo situato nel cuore del Parco nazionale del Pollino e propone soggiorni a stretto contatto con la natura e il mondo agricolo. Rocco Tufaro è la guida ufficiale dell’area protetta: per questo è in grado di organizzare escursioni verso il monte Pollino, trekking notturno e torrentismo. Particolare cura è rivolta alla cucina, dove vengono preparati piatti tipici con prodotti biologici certificati ICEA e dall’ente Parco Nazionale del Pollino.

OVARO (UD) – Albergo Diffuso Il Grop
Il concetto di albergo diffuso mira a trasformare il turista in un abitante temporaneo di un piccolo borgo. In Friuli Venezia Giulia le strutture segnalate da Eco World Hotel sono quasi tutte dedicate al recupero di questi paesini di montagna ormai disabitati. Il Grop si trova a 50km a nord di Udine, a 40 minuti di automobile dal confine austriaco. Gli alloggi, completamente restaurati, sono arredati con mobili in legno. La struttura è circondata da montagne dove potrete praticare attività come il trekking e la bicicletta. In loco è possibile noleggiare biciclette.

TORINO (TO) – Hotel Statuto
Accessibile dalla fermata metropolitana Principi D’Acaja, a 800m dalla stazione di Torino Porta Susa, l’Eco Art Hotel Statuto è una struttura alberghiera ecosostenibile nel cuore della città piemontese. L’hotel è alimentato interamente a pannelli solari e provvisto di teleriscaldamento, un sistema di tubazioni isolate che riducono al minimo la dispersione energetica. Le aree comuni dell’albergo sono state decorate da artisti locali.

OSIMO (AN) – Airone Country House
Le colline di Osimo ospitano l’Airone Country House, albergo a basso impatto ambientale, ristrutturato con materiali sostenibili. Nella struttura c’è un ristorante biologico che utilizza le verdure coltivate all’interno della proprietà. Le camere dell’Airone sono arredate secondo i principi del Feng Shui.

LEDRO (TN) – Eco Ambient Hotel Elda
L’Eco Ambient Elda è un hotel a basso impatto ambientale circondato dalle Alpi. Attenti al comfort tecnologico (il wi-fi è gratuito in tutta la struttura), l’albergo vanta anche un ristorante in cui vengono serviti piatti preparati solo con prodotti freschi di stagione. L’Hotel Elda propone soggiorni tranquilli nella campagna incontaminata, a 30 minuti in auto dal Lago di Garda, e si avvale di tecniche di efficienza energetica per ridurre il suo impatto sull’ambiente. Le camere sono arredate con materiali ecologici. La struttura offre anche aree prive di copertura per cellulari. Nel suo centro benessere sono praticati massaggi con l’olio d’oliva prodotto nel territorio circostante il Lago di Garda.

Segnala un errore

Stefania nasce nel ’82, mentre in Portogallo si dava alle stampe l’allora sconosciuto Il libro dell’inquietudine di Pessoa. Il suo destino sembra essere legato all’editoria: lavora per 10 anni in 4 diverse fucine editoriali. Sin dai tempi dell’università, scrive di libri su vari portali. Ora lavora come web editor freelance, scrive di libri, finanza e lifestyle e, quando è tempo, fa l’olio più buono del mondo.

4 Comments

Commenta

Ultimi

Torna su