Breve guida per visitare le Cinque Terre spendendo poco

di

Chi non ha mai visto una foto da sogno delle Cinque Terre, con i palazzi colorati abbarbicati a picco sul mare, alzi la mano: sono sicura che la maggior parte resteranno abbassate. Patrimonio dell’Unesco dal 1998, le Cinque Terre sono una vera e propria oasi ligure a un paio d’ore di distanza da Milano, dove vivo, ma mi sono decisa a visitarle solo un paio di mesi fa. E la prima cosa che ho pensato è stata: perché ho aspettato tanto?! Beh, una delle ragioni è che non sapevo che fosse possibile visitare le Cinque Terre spendendo poco. E invece ho scoperto che si può e non è nemmeno così difficile.

Prima di tutto, però, dove si trovano le Cinque Terre? Siamo in Liguria, sulla Riviera di Levante, in provincia di La Spezia. Da Ovest verso Est, i paesini che si incontrano sono Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. 

visitare le Cinque Terre
@claudia dagrada

I borghi sono uno più bello dell’altro, tutti costruiti lungo i dorsi delle colline, quindi preparatevi ad arrampicarvi lungo scale spesso molto ripide! Da questo viaggio ho portato a casa il ricordo di vicoli così stretti da non poter aprire le braccia, di piante e vasi di fiori a ogni finestra, del profumo di pesce, salsedine e limoni (che qui vengono largamente coltivati e il limoncello scorre come l’acqua). Per non parlare dei piccoli moli con barchette stile Braccio di Ferro. E ovunque il mare, con i suoi colori, le sue onde, la sua potenza. Bellissimi anche i tipici terrazzamenti coltivati a vite, in una tradizione ormai millenaria.

Ma le Cinque Terre non sono solo borghi: nel 1999 è stato istituito il Parco Nazionale, che insieme a molti percorsi di trekking include i sentieri che collegano i paesi e per i quali viene richiesto il pagamento. Ad oggi comunque non sono tutti accessibili: quelli di Corniglia-Manarola e Manarola-Riomaggiore (la famosa Via dell’Amore) purtroppo sono chiusi da anni per questioni di sicurezza.

Avete già voglia di partire? Vi do un po’ di dritte su come visitare le Cinque Terre. Il modo migliore è comprare la Cinque Terre Card, una carta servizi per muoversi in treno e fare tutte le escursioni risparmiando. Di questa però vi parlerò più avanti. Iniziamo scoprendo uno per uno tutti i borghi, partendo da quello più occidentale.

Segnala un errore

Giornalista per scelta, viaggiatrice zaino in spalla per dipendenza, cinefila e cinofila per passione, tento continuamente di cogliere l'attimo con la macchina fotografica. Milanese quasi purosangue, appena posso scappo dalla mia città per raggiungere paesi con un fuso orario di almeno 6 ore. Occupazione preferita? Riversare nel mio blog di vagabonda solitaria (www.prontechesiviaggia.com) tutte, ma proprio tutte, le mie passioni.

Commenta

Ultimi

Torna su